Armadi e scarpiere

Quali sono le misure standard di un armadio?

Tutte le dimensioni per la varie tipologia di armadio

Speciale misure armadio: andiamo ora a capire insieme quali sono le misure standard di un armadio.

L‘armadio come ovvio è un mobile assolutamente necessario nella zona notte.


Chi si appresta ad arredare una stanza, prima di tutto, in fase di progettazione, deve valutare attentamente le dimensioni dell’ambiente, in modo che l’effetto finale non sia opprimente.

È quindi necessario capire le dimensioni appropriate di ogni mobile insieme al letto, ai comodini e, per chi ha spazio, anche alla cassettiera e dell’armadio, in relazione alla larghezza della parete su cui si desidera posizionarlo.

E’ quindi fondamentale per organizzare al meglio lo spazio della vostra camera, conoscere e valutarne con cura le dimensioni standard per capire se si debba anche ricorrere a più costose soluzioni su misura. Andremo ad approfondire le misure per le diverse tipologie di armadio.

Quali sono le misure standard di un armadio

Come abbiamo visto più volte nei nostri approfondimenti, sul mercato esistono diversi modelli e tipi di armadi per la camera da letto.

Possono avere linee classiche, ma anche uno stile moderno caratterizzato da linee semplici e attuali, per abbinarsi allo stile d’arredo del resto della stanza.

In ogni caso, qualunque sia lo stile del modello scelto, alcune dimensioni standard non variano, in particolare queste:


  • La profondità.
  • L’altezza.
  • La larghezza.

Vediamole ciascuna in dettaglio.

Quanto deve essere profondo un armadio

La profondità dell’armadio ha una dimensione standard:

  • La media è di circa 60 centimetri e offre la possibilità di appendere i vestiti senza problemi.
  • Tuttavia, esistono in commercio soluzioni progettate per camere da letto più piccole, dove la profondità dell’armadio è di circa 40 centimetri.

L’altezza dell’armadio

Per quanto riguarda invece l’altezza c’è più varietà fra i produttori, vediamole insieme



  • Si parte da armadi più compatti, da utilizzare ad esempio in ambienti come mansarde e soppalchi, che hanno un’altezza di 190-200 centimetri.
  • La media invece varia da 230 centimetri sino a 250 centimetri.
  • Si arriva poi sino a circa 3 metri di altezza per armadi a filo del soffitto.

La larghezza dell’armadio

La larghezza dell’armadio dipende dal modello di armadio che si decide di acquistare.

Gli armadi più diffusi sono quelli ad ante a battente o ad ante scorrevoli, vediamoli in dettaglio

Larghezza armadi ad ante battenti

L’armadio ad ante battenti è il modello tradizionale per la camera da letto e ancora oggi è il più diffuso. Chi opta per questo tipo di armadio, oltre alla larghezza e alla profondità, deve tenere conto anche dello spazio necessario per l’apertura delle ante. Pertanto, è bene aggiungere 80 cm in più per consentire lo spazio necessario per muoversi.

Misure armadio anta battente

Sono armadi modulari da un minimo di due a sei ante, vediamone le dimensioni in temini di larghezza

  • Per armadi a una sola anta la larghezza è compresa tra 45 e 60 centimetri che è lo standard.
  • A due ante: da minimo 90 a 120 centimetri.
  • A tre ante: da 130 a massimo 180 centimetri.
  • A quattro porte: da minimo di 180 centimetri a 220.
  • Per i più grandi che arrivano anche a sei ante: larghezza da minimo 270 a 360 cm.

Larghezza armadi ad ante scorrevoli

L’armadio ad ante scorrevoli è una tendenza sempre più popolare, soprattutto nelle camere arredate con stile moderno.


Sono perfetti anche per essere posizionati in camere piccole perché il loro ingombro corrisponde esattamente alle dimensioni dato che non è prevista l’apertura delle ante verso l’esterno: dovete solo considerare lo spazio per poter camminare tra l’armadio e il letto, va bene circa 80 cm.

Misure armadio ad ante scorrevoli

Possiamo avere modelli a due, tre o anche più grandi a quattro ante.

Sono armadi con una larghezza maggiore:

  • I più piccoli a due ante sono larghi 180 cm.
  • Se si sale a tre ante arriviamo ad una larghezza in media di 270 cm ma arriviamo anche a 360 centimetri.

Quali sono le misure di un armadio a ponte

L’armadio a ponte è molto adatto anche per l’arredamento di stanze piccole. Infatti, offre la possibilità di sfruttare l’altezza e di collocare sia l’armadio che il letto sulla stessa parete mentre in generale l’armadio e il letto si trovano su due pareti opposte o affiancati.

misure armadio a ponte

Le misure dipendono quindi dal tipo di letto:

  • come lunghezza siamo fra i due metri e i due metri e trenta, pari grosso modo alla dimensione del letto.
  • La larghezza dipende se è un letto singolo o un letto matrimoniale, varia quindi da circa 1 metro anche a due metri se matrimoniale ma è un caso più raro.
  • l’altezza è quella di un armadio standard, si può stare sui due metri ma per avere un vero spazio meglio rimanere da un minimo di 220 centimetri a 290 centimetri dato che il letto “mangia spazio”.

Esistono comunque armadi a ponte con una struttura lineare o angolare componibile e di diverse dimensioni per sfruttare al meglio lo spazio.

Quali sono le misure standard di una cabina armadio?

Per questa tipologia di guardaroba sempre più popolare, Secondo i consigli dei professionisti, lo spazio ideale per una cabina armadio chiusa è di 3,5-4 metri quadrati, con una profondità di almeno 60 cm e un’altezza di 2,40 metri.


cabina armadio da sogno

Chi invece vuole averla open perchè dispone ad esempio di una camera con buone dimensioni avrà bisogno di uno spazio compreso tra i 3 e i 5 metri lineari.

Q&A: le vostre domande sulle misure degli armadi

Spazio come sempre alle risposte alle vostre domande.

Quanto misurano le ante di un armadio?

Un’anta ha una larghezza standardi di 60 centimetri. Possiamo dire che un armadio standard a due ante battenti sarà largo quindi un metro e venti centimetri per una profondità standard di 60 centimetri.

Quanti centimetri ci devono essere fra letto e armadio?

Dipende se è un armadio ad anta battente o scorrevole:

  • 60 centimetri minimo se scorrevole,
  • almeno 80 centimetri se ad anta battente

Sintesi finale: una grande flessibilità

Come abbiamo visto, gli armadi per la camera da letto sono estremamente versatili e facilmente adattabili a qualsiasi configurazione. Inoltre, alcuni modelli sono modulari ed è possibile configurarli in base alle proprie esigenze estetiche e di spazio.

Prima di scegliere dove posizionarli, però, bisogna tenere conto del fatto che l’armadio viene solitamente collocato accanto al letto, o nella parete opposta, a meno che non si scelga di installare un armadio a ponte dove il letto è posizionato sotto.

Rossella Vignoli

Sono laureata in architettura presso la facoltà di Architettura di Genova e sono appassionata di soluzioni di arredamento di interni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button