Pavimenti per balconi: guida ai materiali per la vostra scelta

Ecco la nostra guida pratica per aiutarvi a scegliere i giusti materiali per i pavimenti per balconi.

I pavimenti per balconi meritano di essere scelti con cura per assicurare una resa funzionale ai gesti di ogni giorno e legarla con l’effetto estetico desiderato.

Pavimenti per balconi : i materiali

La scelta dei materiali questo tipo di pavimenti  è molto ampia e può rivolgersi al prezioso cotto, all’industrial cemento o al grès da esterno.



Quale pavimento per balconi scegliere fra tante proposte così interessanti?

La scelta merita di associare al gusto personale una forte ricerca di funzionalità.

Non dimentichiamoci che i balconi sono sezioni esterne, che vengono giornalmente sottoposte all’azione degli agenti atmosferici, dal sole alla pioggia, dalla neve al gelo.

I pavimenti devono essere resistenti e funzionali al loro uso e tenere conto delle caratteristiche climatiche della zona di residenza.

Devono inoltre intonarsi con l’arredamento e lo stile della nostra abitazione




Meglio scegliere materiali che siano forti e inalterabili e devono adattarsi al caldo così come al freddo.

Quante caratteristiche per un’unica pavimentazione!

pavimenti per balconi

La soluzione di pavimenti per balconi più vantaggiosa dipende da una pluralità di fattori.

E’ importante conoscere per bene tutti i materiali disponibili e quali sono le loro caratteristiche, per fare una scelta ponderata e lungimirante.




Cominciamo quindi ad analizzare le varie tipologie di materiali.

Le mattonelle

 

Tutto può iniziare con le mattonelle. Sono classici rivestimenti per balconi che meritano di essere scelti di elevata qualità e non di seconda scelta, come spesso accade.

Le mattonelle di prima qualità assicurano forza, resistenza e anche resa al calpestio.

Non sono scivolose e permettono di abbellire il balcone rendendolo un’area tutta da sfruttare.




In commercio possiamo reperire mattonelle in grès appositamente formulate per l’esterno, quindi resistenti e abili nel dare vita ad effetti diversi e originali, dalla pietra al legno, fino al cemento.

Il cemento

Proprio il cemento può rivelarsi una buona soluzione per chi ama il gusto moderno e industrial e per chi desidera contare su un balcone privo di compromessi.

Il cotto

Vi sono poi le soluzioni di pregio come il cotto, materiale di elezione che permette di pavimentare il balcone con cura e di renderlo uno spazio esteticamente avvincente, vicino al gusto country e rustico.

Attenzione in questo caso, all’usura e alla delicatezza di questo materiale. Teme gli agenti atmosferici più potenti e anche il logorio.




Qualsiasi sia la scelta è importante pensare all’uso del balcone.

Se si tratta di uno spazio poco sfruttato, che viene impiegato solo come sbocco all’esterno e abbellito con fiori e piante allora si può optare per materiali anche delicati.

Se il balcone è, invece, l’unica uscita verso l’esterno a disposizione e viene impiegato con frequenza, è utile rivolgersi a pavimentazioni che siano

  • sicuramente forti
  •  ma anche piacevoli e sicure da calpestare
  •  antiscivolo al 100% e votate a resistere alle continue sollecitazioni del camminamento.

Altri consigli per i pavimenti di casa

Per tutti gli altri ambienti di casa vostra, eccovi i nostri consigli per la scelta del pavimento ottimale.

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.