Pavimenti in laminato: caratteristiche, esempi, pro e contro

I pavimenti in laminato sono spesso associati all’esigenza di risparmio e praticità.

Le creazioni più moderne e l’evoluzione del settore offrono pavimenti in laminato molto interessanti, che si rivelano belli, durevoli e ricchi di buone caratteristiche tecniche.

pavimenti in laminato caratteristiche

Cos’è il laminato?

Il laminato è un materiale multistrato. Si tratta di un composto che viene spesso realizzato con trucioli o con scarti, quindi pressato e portato ad assumere forme di varia natura.

Nello specifico troviamo, dall’alto verso il basso:




  • un film trasparente protettivo (overlay)
  • un foglio decorativo che può assumere diverse forme estetiche
  • un pannello centrale HDF (fibra di legno ad alta densità)
  • una contro-bilanciatura per assicurare stabilità.

Il prodotto può quindi riproporre le naturali essenze del legno, come nel caso del parquet laminato, oppure una superficie piana e semplice nella sua composizione.

I pavimenti moderni sanno proporre finiture molto belle, alle quali associano un costo decisamente più contenuto rispetto al legno vero e la possibilità di contare su una posa facile e veloce.

Possono essere scelti con spessore ridotto, una caratteristica che li rende adatti a ricoprire sezioni di casa da ristrutturare o dove i livelli devono essere rispettati con cura.

pavimenti in laminato

Come scegliere i pavimenti in laminato

Cosa bisogna sapere prima di acquistare i pavimenti in laminato?




Sicuramente è importante calcolare quanto intenso sarà l’uso del pavimento: il calpestio, la presenza di animali e anche la caduta di oggetti e di liquidi possono mettere a dura prova la forza e la resistenza dei pavimenti.

Ecco che, in base alla stanza e alla specificità dell’abitazione, è possibile scegliere pavimenti con resistenze superficiali maggiori.

È quindi importante pensare all’effetto visivo che desideriamo ottenere. La dimensione delle doghe e anche la tonalità possono infatti generare degli effetti particolari, che sanno associarsi felicemente alla forma della stanza o al mobilio presente.

Solitamente le case produttrici di pavimenti in laminato vantano un pool di soluzioni per tutti i gusti, che spaziano dallo stile più classico fino a proposte più innovative, ispirate al gusto nordico o a diverse essenze di legno.

In questo contesto acquista importanza anche la decorazione. Gli effetti di finitura possono ispirarsi al legno oppure al cemento, alle resine o al metallo.




Una delle caratteristiche di questo materiale è la sua resistenza all’esposizione ai raggi solari: i colori difatti non subiscono variazioni.

In fase di acquisto è quindi importante valutare se in casa vi è la presenza del riscaldamento a pavimento perché, in questo caso, si dovranno adottare gli opportuni accorgimenti.

Sarà fondamentale difatti scegliere il sotto pavimento adatto per permettere il passaggio massimo di calore.

Pavimenti in laminato pro e contro

Pavimenti in laminato: pro e contro

Vediamo ora i punti di pregio e quelli di debolezza di una tipologia di materiale che oramai sembra aver conquistato il mercato.




I pavimenti in laminato non possono definirsi delicati, in quanto vantano buona robustezza e resistenza. Tuttavia chiedono ugualmente alcuni accorgimenti per durare a lungo e mantenersi belli nel corso del tempo.

L’eccesso di umidità deve essere contenuto per non far deperire il materiale. È quindi importante pulire il pavimento con un panno umido o con prodotti specifici. Si consiglia di evitare i detergenti a base acquosa.

I detergenti devono essere delicati e devono saper togliere la polvere e lo sporco senza aggredire il manto superficiale. Solo in questo modo potremo farli durare a lungo e mantenerli belli nel corso degli anni.

In tema di pavimenti, potrebbe esserti utile:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.