Scopriamo come sturare il wc con prodotti naturali in modo rapido

Come sturare il wc senza ricorrere a prodotti chimici, ma affidandovi solo a prodotti naturali e reperibili in casa. Ecco un’altra tappa nei nostri consigli per la manutenzione della vostra casa.

Una delle cose più spiacevoli e noiose che possono accadere a casa vostra è che i vostri servizi igienici siano intasati, evento che può essere molto comune nelle case con tubazioni vecchie. Probabilmente avrete già provato fluidi sgorganti e altre soluzioni che non hanno funzionato e non siete riusciti risolvere il problema.

Vediamo come procedere lavorando in modo semplice e naturale per cercare di sbloccare i servizi igienici dalle ostruzioni della carta igienica senza alcun costo.

I prodotti chimici che troviamo nella grande distribuzione sono efficaci ma pericolosi per la salute dell’uomo e per l’ambiente.

Prima di ricorrere a sgorganti chimici, possiamo quindi affidarci a soluzioni naturali e a qualche semplice rimedio della nonna.

In questo modo si potrà risolvere il problema in tutta velocità rispettando il nostro delicato ecosistema.



Come sturare il wc

Come sturare il wc: la guida pratica

La prima cosa da fare per sturare il wc è disintasare il vaso. Ma prima di procedere è sempre consigliabile aspettare, se possibile, almeno una notte e non usare il wc.

Questo perché, molto spesso, le otturazioni sono generate da ingorghi di carta igienica che possono sciogliersi con il tempo e liberare lo scarico. Quindi armiamoci di buona pazienza e al mattino tiriamo l’acqua del wc. Se è ancora otturato procediamo a sturarlo seguendo questo metodo.




Eliminare l’acqua ferma

La guida per capire come sturare il wc chiede di eliminare l’acqua ferma, che può essere tolta con una pompa, con delle bacinelle o con bottiglie di fortuna.

Si tratta sicuramente della parte più spiacevole del lavoro, ma è un’azione indispensabile da compiere per poter sturare il wc correttamente.

Cosa ci serve

Una volta tolta l’acqua ferma, dobbiamo liberare il wc e, per farlo in modo naturale, possiamo impiegare prodotti quale il sale grosso e il bicarbonato.

  • Aggiungiamo nel vaso 1 tazza di sale grosso e 1 tazza di bicarbonato, quindi gettiamo almeno 2 litri di acqua bollente.
  • La reazione chimica fra gli ingredienti e l’azione dell’acqua bollente andranno a sgorgare il wc intasato in un baleno.

Una regola intelligente per sturare il wc con prodotti naturali ci chiede di impiegare l’aceto in combinazione con il bicarbonato e l’acqua bollente.

  • Gettiamo quindi sulla tazza 1 bicchiere colmo di bicarbonato e 2 bicchieri di aceto.
  • Anche in questo caso, la reazione chimica sprigionata dagli ingredienti a contatto con l’acqua bollente permette di sgorgare i tubi e anche di deodorarli efficacemente.

Come sturare il wc in modo manuale

Esistono poi delle guide per sturare il wc che impiegano azioni manuali.

Stura lavandini

La prima sfrutta l’azione dello stura lavandini. In questo caso dobbiamo agire come quando sturiamo il lavandino intasato, quindi impiegando lo strumento e facendolo aderire alla bocca del wc con la ventosa.

Alcuni stura lavandini sono dotati di molla per agevolare l’azione. Per rendere più veloce l’operazione possiamo aggiungere acqua bollente.

Sonda meccanica

Al contempo, se lo scarico è molto impegnativo possiamo usare la sonda meccanica.

Si trova in commercio a un prezzo di circa 20 euro ed è un po’ il metodo che usano gli idraulici per sturare il wc intasato.

In ogni caso, una volta completata l’operazione di pulizia, è buona norma liberare lo scarico con la soluzione di sale grosso, bicarbonato e anche aceto, fatta seguire da acqua bollente. In questo modo andremo a liberare le tubature, mantenendo il wc pulito.

Altri consigli per la manutenzione della casa

Non perdere anche le altre guide per risolvere i piccoli problemi in casa con il fai da te:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento