Consigli su come levare la vecchia pittura dai muri nella guida passo dopo passo

Come levare la vecchia pittura dai muri seguendo questa semplice guida pratica per dare nuova vita alle pareti.

Se vogliamo cambiare look alla casa e rinfrescare gli ambienti o se stiamo ristrutturando la nostra abitazione o ufficio, possiamo trovarci di fronte a muri intrisi di vecchia pittura.

Spesso di tratta di muri poco sani ed esteticamente poco piacevoli, quindi vediamo come lavorare al meglio e come levare la vecchia pittura dai muri con il fai da te.

Come levare la vecchia pittura dai muri




Come levare la vecchia pittura dai muri: i passi da seguire

Ricordiamoci che tinteggiare sopra la vecchia tintura può sembrare un’idea veloce e pratica ma, in realtà, questa operazione non ci regala un buon risultato. A lungo andare non permette al muro di respirare, creando troppi strati di colori di epoche diverse.

Cosa ci serve

Procuriamoci quindi:

  • uno sverniciante liquido (prodotto che possiamo reperire nei negozi specializzati ma anche nella grande distribuzione)
  • un telo protettivo di ampie dimensioni
  • della carta abrasiva fine
  • delle spatole e dei raschietti
  • pennelli e strofinacci vecchi.

Proteggiamo i mobili e gli infissi

Prima di cominciare a seguire la guida per levare la vecchia pittura dai muri proteggiamo con cura tutti i mobili e tutti gli oggetti che si trovano nella stanza. Sarà sufficiente spostarli e coprirli con il telo protettivo.

Proteggiamo anche i pavimenti, soprattutto se sono delicati come quelli realizzati in legnoin pietra o in cotto. Ricordiamoci anche di proteggere le porte e le eventuali finestre con il telo o anche con uno scotch carta da applicare sulle soglie.

Come togliere la pittura dai muri

Adesso siamo pronti per passare all’opera.




Stendiamo lo sverniciante

Stendiamo quindi il prodotto sverniciante liquido con il pennello, avendo l’accortezza di applicarlo su tutta la parete. Lavoriamo bene anche sugli angoli e sulle aree più difficili, usando un ponteggio o una sedia ben ferma per raggiungere le altezze.

Raschiamo la vecchia pittura

Seguiamo le indicazioni riportate sul barattolo per quanto riguarda i tempi di posa, che possono essere variabili da marca a marca.

Aspettiamo quindi il tempo indicato e rimuoviamo con cura la vecchia pittura, servendoci di raschietto e spatole. Se negli angoli o al limite delle soglie la pittura si è incrostata impieghiamo la carta abrasiva per toglierla perfettamente.

Stucchiamo dove necessario

Se, eventualmente, si formano delle crepe sull’intonaco o ci sono dei buchi da vecchi quadri appesi o dai mobili, stucchiamoli. Solo in questo modo la parete apparirà omogenea e uniforme.

Applichiamo lo stucco bianco e facciamolo asciugare seguendo i tempi indicati nella confezione. Quindi carteggiamolo per non creare delle montagnette di materiale che andrebbero a produrre un effetto alquanto antiestetico.




Puliamo le pareti

Ora che abbiamo compreso come levare la vecchia pittura dai muri, laviamoli con gli strofinacci e l’acqua. Questa operazione si rivela piuttosto importante, perché ci permette di eliminare ogni residuo di polvere e di colore.

Inoltre ci consente di lavorare su una base bella omogenea e pulita per dipingere la parete del nostro nuovo colore preferito.

Tutto sulle pareti di casa

Per le pareti di casa, non perdere le nostre guide:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.