Rivestimento giardino: qual è il materiale più pratico?

Quando si parla di rivestimento giardino sono diversi i fattori da tenere in considerazione: la scelta dei materiali rappresenta una delle variabili principali. Vediamo come orientarci con profitto in questa scelta.

Rivestimento giardino: Rivestire i pavimenti esterni rappresenta una bella sfida, in quanto molto dipende dalla zona climatica dove si trova l’edificio, dalle caratteristiche della sua struttura e dall’impiego che gli abitanti ne fanno. Questi fattori meritano di essere analizzati con attenzione, in quanto dalla loro somma esce la scelta migliore e più funzionale.

Se, ad esempio, l’immobile si trova in una zona marittima, esposta al sole e al vento, in una casa affollata dove c’è un passaggio di automobili e di persone continuo, il rivestimento degli spazi esterni deve offrirsi pratico e alla robusto.

Rivestimento giardino: le caratteristiche della struttura

Le soluzioni possono quindi avvicinarsi in questo caso alle pietre, ai masselli autobloccanti di ultima generazione e, perché no, alla ghiaia. Se, al contrario, lo spazio esterno da rivestire si presenta inserito in una zona umida, dove le piogge sono frequenti ma dove non c’è un grande via vai di persone, si può pensare all’inserimento di materiali speciali, come l’eterno gres porcellanato.

Leggi anche: Come preparare il giardino per la primavera

Scegliere i migliori materiali per il rivestimento esterno diventa quindi importante per donare funzionalità agli spazi e anche per assecondare l’aspetto stilistico dell’abitato. Se la casa presenta dei tratti moderni, è ideale optare per il gres porcellanato ad effetto cemento, oppure per l’impiego di lastroni esterni dall’allure contemporanea, scelti in colori neutri e chiari, oppure in eleganti varianti grigie.




rivestimento giardino esterno

In accompagnamento alla semplicità del materiale possono essere pensate delle porzioni decorative realizzate con la pietra ricostruita, o oppure naturale, inserite nelle zone dedicate al camminamento o nella definizione dei muretti.

Rivestimento giardino: l’importanza dello stile

Nel caso l’ambiente esterno si riveli rustico, la scelta può altresì cadere sul gres porcellanato da esterni in versione anticata, sul legno se le condizioni climatiche lo permettono, oppure su una scelta più rustica di pietre o mattoncini. Queste soluzioni si propongono ideali perché salvaguardano l’estetica country dell’ambiente.

SPECIALE: Come arredare un giardino

In ogni caso, una buona soluzione risiede nel combinare più elementi insieme, da spendere in base alle esigenze. Se, ad esempio, si adora il legno, ma la zona climatica è piuttosto difficile, lo si può riservare solamente a delle porzioni di abitato esterno, per poi procedere con materiali più robusti e impermeabili nelle zone più frequentate. Se si desidera introdurre la ghiaia ma il terreno non si presenta idoneo, si può pensare ad un suo inserimento decorativo, quindi lasciando delle corsie parallele al camminamento principale e rivestendo gli spazi con altri materiali, più idonei e funzionali agli abitanti.

Sempre volete esplorare altre idee di arredo giardino, eccovi altri suggerimenti che potrete trovare utili:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.