Coperture per tetti: materiali per il tetto, prezzi e consigli

Coperture per tetti: una guida utile per capire le diverse opportunità per chi intende ristrutturare o si appresta a realizzare una nuova abitazione.

Quando si parla di tetto e coperture tetti si intraprende un argomento molto ampio. Sono tante difatti le coperture previste per le nostre abitazioni, ciascuna con caratteristiche specifiche che possono essere più o meno valide per una data localizzazione.

Un tetto efficiente dal punto di vista energetico, è in grado di isolare l’abitazione, riparandola dagli agenti atmosferici ed evitando dispersioni di calore durante la stagione fredda.

Cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza, distinguendo tra i diversi materiali disponibili.

Caratteristiche del tetto

Il tetto si compone di diversi strati, ciascuno dei quali assolve a una specifica funzione. Nell’ordine si trovano:




  • strato impermeabilizzante (evita infiltrazioni di acqua)
  • strato isolante (serve per coibentare il tetto)
  • copertura con le tegole.

Se il tetto è anche ventilato, oltre che isolato, sarà presente anche la cosiddetta barriera al vapore.

  • Si tratta di una camera d’aria che viene frapposta fra le tegole e lo strato isolante.
  • Questa situazione è particolarmente utile per le abitazioni d’alta montagna, in quanto agevola lo scioglimento del ghiaccio e della neve ed evita la formazione di condensa.

Coperture per tetti

Coperture per tetti: tetto e tipi di tetti per abitazioni

Esistono 2 tipologie di tetti per le abitazioni: i tetti a falde e i tetti piani. Approfondiamo meglio:

  • tetti a falde: è la struttura più comune sulle nostre case. È costituito da tegole o lastre che possono essere di diverso materiale. Abbiamo ad esempio le tegole in ardesia o le lastre in pietra. L’inclinazione del tetto varia da 18 a 70 gradi. Il tetto a falde può essere ventilato e/o isolato. Inoltre, in base alla struttura, si distingueranno tetti a una falda, a capanna, a padiglione, curvi, con pendenza multipla.
  • Tetti piani: questa tipologia non è indicata per le zone montuose, in quanto la pendenza è davvero minima (solo il 5%) e questo favorisce lo scorrimento della sola pioggia. Inoltre si tratta di strutture non impermeabilizzate, che necessitano pertanto di adeguamenti specifici.

tetti e tegole

Coperture per tetti: diverse tipologie di tegole

Quando si opta per un tetto a falde, è importante scegliere anche le tegole giuste. Non sempre difatti ci si può affidare a criteri puramente estetici. I diversi materiali fanno la differenza ed è bene lasciarsi guidare dal parere di esperti.




  • I laterizi sono indicati per località con temperature miti. Sono costituiti da un impasto a base di argilla, sabbia e altre materie prime.
  • Il cemento è invece consigliato in zone sottoposte a gelate invernali. È un materiale impermeabile e ben resistente.
  • Le tegole in ardesia sono lavorate a partire dalla pietra. Si riconoscono per la loro forma piana.
  • Le scandole sono assi di legno, generalmente in rovere, larice e castagno. Sono tipiche delle abitazioni d’alta montagna dove sono frequenti anche coperture per tetti in legno.
  • Le canadesi (o tegole bituminose) sono composte da fibra di vetro e si trovano in diverse tonalità.
  • Le tegole in plastica sono formate da PVC o resine ed hanno la caratteristica di essere molto leggere e isolanti.

tetti e coperture

Coperture per tetti: caratteristiche necessarie

Affinchè il tetto garantisca una buona copertura, deve quindi rispettare questi principi fondamentali:

  • resistenza agli agenti atmosferici, alla loro usura e a eventuali carichi, come la neve, quindi con coperture coibentate
  • Mantenere una sua stabilità, evitando lo spostamento delle tegole in caso di pressione (si pensi all’azione esercitata dal vento).
  • Isolare dal punto di vista termico ed acustico.

Un buon tetto è garanzia di sicurezza per la propria casa e potrà durare per molti anni. Ciò non toglie che di tanto in tanto sia sempre opportuno fare la giusta manutenzione.

Segui tutti i nostri consigli su come ristrutturare casa:

Outbrain
{ 0 comments }

ALESSIA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.