Controsoffitto in cartongesso: il trend dell’interior design che non invecchia mai

Speciale Controsoffitto in cartongesso: usare controsoffittature è un’usanza che era già in atto nella metà del ‘900, quando venivano realizzate controsoffittature in legno leggero o in canne ricoperte di intonaco.

Oggi l’utilizzo in architettura di interni di controsoffitti è piuttosto diffuso sia in contesto residenziale sia in negozi e showroom: vengono primariamente realizzati in cartongesso, scopriamoli insieme.

Utilizzo del controsoffitto in cartongesso

Sono svariati gli utilizzi del controsoffitto in cartongesso.

  • Prima di tutto viene utilizzato per ridurre l’altezza.
  • Vi si possono nascondere corpi illuminanti, termoconvettori, telai per le porte
  • I pannelli verticali in cartongesso o pareti vengono utilizzati per dividere ambienti senza ricorrere a pareti in muratura.

Sono infiniti gli utilizzi e le forme del controsoffitto in cartongesso, può essere anche puramente decorativo.

controsoffitto in cartongesso

Il controsoffitto in cartongesso per nuove architetture di arredo nei saloni e nei living.

Cos’è il cartongesso 

Il termine cartongesso parla da solo: vuol dire composto da cartone e gesso.

Si tratta di un materiale molto utilizzato nell’edilizia moderna per realizzare controsoffitti, pareti tradizionali o curve, decorazioni.

Utilizzare cartongesso per creare controsoffittature è una soluzione funzionale e versatile:

  • rimane leggero ma è resistente.
  • si presta alla lavorazione creativa
  • è facilmente maneggiabile.

La duttilità del materiale permette di tagliare e modellare i pannelli per qualsiasi soffitto e nelle svariate forme.

lastre per struttura interno del controsoffitto

Lastre di cartongesso.

Vantaggi dell’uso del cartongesso 

Utilizzare cartongesso per realizzare le controsoffittature offre i seguenti vantaggi:

  • Posa veloce e semplice
  • Leggerezza delle strutture e quindi facilità di movimentazione in cantiere
  • Possibile montaggio in fai da te
  • La struttura in cartongesso può essere rimossa e spostata
  • La lavorazione in cartongesso è versatile
  • Riesce a mascherare impianti o difetti di costruzione.
struttura interno del controsoffitto.

Realizzazione della struttura interno del controsoffitto.

Come realizzare un controsoffitto in cartongesso 

I controsoffitti in cartongesso vengono realizzati usando una struttura interna in metallo formata da profili a U in lamiera zincata. Vengono applicate al muro portante attraverso tasselli.

Terminata la struttura metallica vengono applicati i pannelli in cartongesso avvitandoli al corpo metallico con viti adeguate.

Il cassone così realizzato verrà poi gestito come un qualsiasi muro grezzo. Verrà stuccato applicando una rete adesiva quindi si passerà una mano di fissativo e infine verrà tinteggiato a piacimento.

pannelli in cartongesso

Posa dei pannelli in cartongesso.

Qualità delle lastre in cartongesso 

Le lastre in cartongesso possono essere adottate per realizzare diverse tipologie di controsoffitti.

Un soffitto in cartongesso oltre ad essere composto da pannelli standard di cartongesso oppure può essere dotato di qualità performanti.

Possono essere pannelli resistenti alle deformazioni e agli urti, ignifughi o isolanti, ideali per creare controsoffittature in cartongesso uniformi, eleganti e stabili.

La scelta della tipologia del pannello da installare come controsoffittatura deve rispondere alle esigenze e funzionalità richieste dalla committenza.

Controsoffitti isolanti acusticamente 

Per realizzare controsoffitti isolanti acusticamente nell’intercapedine vengono intervallati strati rigidi a strati morbidi.

Sono composti ad esempio con lana di minerale, che ha la funzione di isolante acustico.

Questo genere di controsoffitto viene utilizzato soprattutto nei locali pubblici, nei negozi, nei ristoranti perché assorbe l’eccesso di rumore.

Controsoffitti termoisolanti 

Se non è possibile inserire pannelli di lana di roccia o lana di vetro all’interno dell’intercapedine esistono lastre in gesso che a seguito di speciale trattamento sono già isolanti e resistenti al vapore.

Oggi è diffuso l’uso di lastre termicamente isolanti per ridurre il consumo di energia e migliorare l’efficientamento energetico delle abitazioni.

Soffitto Rei

Soprattutto in locali industriali, commerciali, esiste la necessita che i controsoffitti debbano garantire una certa resistenza al fuoco per un certo tempo.

Per rispondere a questa esigenza viene consigliato l’utilizzo di lastre ignifughe certificate da test di prova eseguiti in laboratorio.

Controsoffitto in cartongesso REI ignifugo e decorativo

Controsoffitti decorativi.

Posa di un controsoffitto in cartongesso 

Per realizzare un controsoffitto prima di tutto va disegnato il vano, considerandone l’altezza perché è necessario rispettare le altezze minime previste dal regolamento edilizio:




  • Nei corridoi e nei disimpegni l’altezza minima da rispettare è pari a 2,40 metri.
  • Negli spazi abitati, nei living room l’altezza minima è di 2,70 metri.
Luci a led in controsoffitto

Il controsoffitto in cartongesso viene spesso utilizzato per accogliere l’impianto di luci Led.

Struttura e profili guida 

La struttura che regge i pannelli di cartongesso viene fissata al solaio o al soffitto tramite l’uso di piedini in acciaio o tramite orditura metallica di supporto.

  • All’ orditura andranno fissati i pannelli in cartongesso
  • I profili guida dell’orditura metallica vengono fissati tramite viti, se le pareti sono in cartongesso, o tramite tasselli, se si tratta di pareti in muratura: la distanza massima tra le viti dev’essere 50 cm.

I pannelli in cartongesso possono avere svariate forme, regolari o sinuose. Ultimata la posa di tutti i pannelli in cartongesso sull’intelaiatura metallica, le giunture tra i vari pannelli vengono coperte con una garza plastificata, applicata per mezzo di un collante.

La superficie va quindi intonacata con stucco per pareti applicato in modo uniforme. Quando l’intonacatura è asciutta si può carteggiare per rendere lisci i pannelli.

La costruzione del controsoffitto in cartongesso si ritiene conclusa con l’applicazione poi di uno strato di pittura murale, applicata a pennello o a rullo.

Controsoffitto isolante in cartongesso

Controsoffitti isolanti.




Controsoffitto in cartongesso: prezzi 

Vediamo una indicazione dei costi in base alle tipologie.

  • Il controsoffitto standard è realizzato mediante una lastra in gesso rivestito fissata a struttura metallica, stuccato e pronta per la tinteggiatura. Il costo in media è di 30 euro al metro quadrato.
  • Ci sono poi quelli realizzati mediante una lastra in gesso con inserimento sopra la struttura di pannelli in lana minerale di spessore variabile che garantisce prestazioni di isolamento termo/acustico. Questi hanno un prezzo medio di 40 euro al metro quadrato.
  • I controsoffitti ignifughi Rei realizzati mediante l’utilizzo di lastre incombustibili hanno un costo che varia al variare della certificazione di resistenza al fuoco.  Rei 60 costa in media 45 euro, Rei 120 costa in media 50 euro e Rei 180 in media 55 euro.
Controsoffitto in cartongesso con isolamento acustico

Controsoffitti che riducono i rumori.

Perchè scegliere il controsoffitto in cartongesso 

Il cartongesso viene scelto come materiale primario perchè:

  • è leggero e facile da lavorare.
  • In vendita si trovano pannelli di diverse misure e spessore.
  • Le lastre di cartongesso permettono di integrare impianti ed illuminazione.
  • I controsoffitti acustici attraverso un sistema di smorzamento acustico permettono di ridurre i rumori.
  • Permette di isolare termicamente gli ambienti rispetto a spazi non riscaldati, inoltre si ottiene una notevole riduzione del volume riscaldato con significativo risparmi energetico.
  • All’ interno dei controsoffitti e possibile inserire elementi del condizionamento e canalizzazioni senza eseguire demolizioni o lasciare a vista gli impianti.
Controsoffitto in cartongesso

Idee per il living: realizzare divisori e librerie in cartongesso.

Controsoffitto in cartongesso per ridurre lo spazio

Il controsoffitto riduce l’altezza dell’ambiente e i volumi di spazio da riscaldare.

Limita la quantità di energia necessaria a riscaldare la casa e rende più equilibrata la distribuzione nell’ambiente del calore generato.




Le controsoffittature moderne consentono di abbassare il soffitto per:

  • motivi estetici,
  • contenere i consumi di energia,
  • eseguire un rivestimento con materiale termoisolante, fonoassorbente e fonoisolante
  • rendere l’ambiente più moderno magari utilizzando un impianto incassato di luci a led.

Idee per la zona living

Il controsoffitto in cartongesso è un elemento di arredo oggi molto diffuso e utilizzato dagli architetti di interior design.

Lo si usa soprattutto negli interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica di abitazioni, loft, negozi e showroom.

Cosa si può realizzare con il cartongesso per il living room? ecco alcune idee:

Altri utilizzi del cartongesso

Scopriamo anche altre possibili utilizzi di questo materiale.

{ 0 comments }

SCRIBIO

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento