Ristrutturazioni

Guida ai Pannelli fonoassorbenti di design per un maggior benessere acustico e visivo

Speciale Pannelli fonoassorbenti: scopriamo insieme perché sono così importanti per l’isolamento acustico dell’abitazione. Eccovi anche una selezione dei migliori modelli di design per abbinarli allo stile dell’arredamento. Troverete anche alcune proposte in vendita direttamente su Amazon.

I pannelli fonoassorbenti sono perfetti per una casa minimalista ma anche per il locale più affollato. Grazie alle loro proprietà insonorizzanti, garantiscono un notevole comfort acustico e nel contempo permettono di realizzare suggestive composizioni di colori e forme. Difatti si presentano moderni, decorativi e di vivacità espressiva.

Pannelli fonoassorbenti: proprietà

I pannelli fonoassorbenti sono soluzioni ideali per ridurre il rumore, difatti vengono impiegati per l’isolamento acustico. Questo viene garantito grazie all’assorbimento delle onde sonore, quindi viene attutita la diffusione di echi e riverberi.

Quando ci si trova all’interno di una stanza difatti, la presenza delle comuni pareti crea un riflesso sonoro che va ad aumentare il livello di rumore percepito. Inserendo dei materiali non riflettenti, quindi che non siano lisci, l’onda può essere assorbita.

Materiali di questo tipo devono essere del tipo spugnoso, essere compatti ma con piccoli forellini (come il legno) o avere una bassa densità.

Coefficiente di assorbimento

Ogni pannello avrà quindi il suo coefficiente di assorbimento.

Questo valore  dipenderà da:

  • materiale di composizione,
  • spessore,
  • il numero di strati,
  • la densità
  • la porosità
  • e anche la stessa forma.

Sono tante le variabili che intervengono e che quindi creano diversi gradi di assorbimento tra un pannello e l’altro. Proprio per questo motivo la scelta deve essere oculata e in funzione delle proprie esigenze di isolamento.

Al contrario i pannelli fonoisolanti creano proprio una sorta di barriera che impedisce la trasmissione delle onde sonore. Per garantire un isolamento completo, la soluzione ottimale sarebbe quindi utilizzare entrambe le tipologie di pannelli.

Accanto a questo si possono poi adottare altre soluzioni come inserire un controsoffitto in cartongesso, finestre con doppi vetri e vetrocamera o realizzare un pavimento galleggiante.

Pannelli fonoassorbenti: come sono fatti?

I pannelli fonoassorbenti attualmente presenti sul mercato sono davvero tanti.

Non solo differiscono per forme e tipologie estetiche, ma anche nelle formule di composizione.

Possono essere più o meno lisci, a forma piramidale, oppure ondulati.

Esistono poi i pannelli fissi e quelli removibili, i pannelli da inserire sulle piantane e i cosiddetti Baffles, predisposti per il soffitto.

Vediamo ora nello specifico i vari materiali di composizione dei pannelli fonoassorbenti.

Pannelli fibrosi

I pannelli fibrosi sono composti da materiali prevalentemente eco-compatibili:

  • tessuti e fibre vegetali: ad esempio la lana o la canapa o materiali acrilici. Se vengono stesi come moquette sul pavimento riducono i rumori.
  • Lana di vetro: si tratta di una miscela di silicato di vetro unita alla sabbia.
  • Legno truciolato e MDF: sono ottenuti dagli scarti della lavorazione del legno, ma l’MDF ha una densità maggiore.
  • Sughero: essendo naturale, non rilascia sostanze tossiche e fa il suo dovere.
  • Cartongesso: oramai ampiamente utilizzato per realizzare dei controsoffitti.

Pannelli a celle aperte

I pannelli a celle aperte sono costituiti invece da materiali artificiali quali:

  • poliuretano espanso: ha molteplici possibilità di utilizzo, dalla schiuma per intercapedini a materassini per pannelli.
  • Polistirolo: può essere applicato sia a soffitto che a parete.
  • Melammina espansa: si tratta di un materiale a base di resine molto leggero e dalle proprietà ignifughe.

Generalmente per le frequenze alte è necessario utilizzare materiali porosi. Al contrario per trattenere le onde basse si consiglia di aumentare lo spessore dei pannelli.

Messa in posa dei pannelli fonoassorbenti

Anche la messa in posa dei pannelli varia molto e in funzione di questa saranno diversi gli effetti ottenuti.

Alcuni richiedono semplicemente di essere appoggiati al muro mediante colle specifiche, altri sono forniti già di materiale adesivo. Esistono poi i pannelli mobili che si fissano semplicemente mediante dei ganci, di modo da poter essere smontati con facilità.

Vediamo ora quali sono le soluzioni in commercio, spaziando da pezzi di design a pannelli più a buon prezzo.

Pannelli fonoassorbenti di design

Oltre alla necessità di ridurre i rumori, si potrebbe pensare anche a pannelli decorati e rivestiti, di modo da adattarli all’ambiente e creare belle soluzioni di design.

Stardust

Esempio tangibile di come si possano unire estetica e funzionalità è senz’altro l’Oktav absorbing Panel, creato da Stardust Modern Design. Si tratta di un prodotto conforme alla classe A del suono e realizzato in materiali riciclati.

Oktav absorbing Panel pannelli fonoassorbenti

Loop

Un altro riferimento possono essere i prodotti Loop della designer Anne Kyyro Quinn, vere e proprie opere d’arte realizzate in lana di feltro, cucite e rifinite a mano.

pannelli fonoassorbenti Loop
pannelli fonoassorbenti design

pannelli fonoassorbenti Loop

Wobedo Design

Infine sono da segnalare i pannelli della Wobedo Design: Squarebubbles, woolbubbles e Town. Realizzati in lana e poliestere permettono di creare svariate e divertenti combinazioni.

pannelli fonoassorbenti combinabili
pannelli fonoassorbenti di designpannelli fonoassorbenti di design

Pannelli fonoassorbenti su Amazon

Chi cerca soluzioni più economiche ma ugualmente funzionali, troverà di certo tante ispirazioni.

Pannelli fonoassorbenti piramidali

pannelli fonoassorbenti piramidalu

  • Iniziamo con i classici pannelli piramidali, impiegati spesso per isolare sale conferenze e studi di registrazione.
  • Qui troviamo un comodo pacco da 20 in colore grigio.
  • Le dimensioni sono 50 x 50 x 6cm e il prezzo è di 49,90 euro.

In polistirolo

Passiamo invece a pannelli da soffitto realizzati in polistirolo.

pannelli fonoassorbenti in polistirolo

  • Oltre a garantire un buon isolamento, arredano anche la stanza grazie a questa lavorazione che ricorda tanti piccoli listelli di legno incastrati.
  • Prodotti da Marbet Design, misurano 50 x 50 cm e sono venduti al costo di 35,14 euro.
  • Oltre a questa decorazione, potete sceglierne tante altre.

In resina melamminica

Cambiamo di nuovo materiale di produzione e vediamo invece cosa si può realizzare con la resina melamminica.pannelli fonoassorbenti di resina melamminica

  • LAntirumore propone questo decorativo pannello delle misure 40 x 600 x 600 cm.
  • Si possono personalizzare le dimensioni, così come le stampe.
  • Classe 1 di reazione al fuoco (la migliore), questo pannello si incolla direttamente sulle pareti o su qualsiasi superficie purchè piana.
  • Potete acquistarlo al prezzo di 220 euro.

Altri consigli per isolare la casa

In tema di isolamento, potrebbe interessarti anche leggere queste guide:

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker