Come coltivare le gerbere nel terrazzo: la guida pratica

Gerbere nel terrazzo: come prendersi cura di questo fiore colorato ed ottenere una bella fioritura.

  • Le gerbere sono dei fiori molto simili alle margherite, che si rivelano essere adatte ai giardini, ma anche alla coltivazione in vaso.
  • Le gerbere sono coloratissime e ne esistono di diverse varietà, belle per arredare il terrazzo.
  •  Si tratta di un fiore semplice e poetico, che se scelto nei colori preferiti può diventare parte di composizioni fiorite molto interessanti.

Gerbere: coltivazione in vaso

Ma come si coltivano le gerbere nel terrazzo? Chi ama questo fiore, ma non ha spazio in terra per coltivarlo, può farlo tranquillamente in vaso. Si tratta di una specie vegetale forte e resistente, che offre un buona e lunga fioritura.

gerbere vaso 1

La gerbera chiede di essere mantenuta in un clima dolce e non troppo rigido.

  • Se le temperature in inverno sono basse le piante devono essere posizionate in una zona riparata.
  • Il fiore promette una fioritura estiva molto intensa.
  • Le foglie sono lanceolate e hanno la superficie dura. Quando nascono hanno la forma di una rosetta.

gerbere jamesonii




Una delle varietà di gerbera più diffusa e apprezzata è la Margherita del Transaval o Jamesonii  che arriva dal Sudafrica.

  • Si tratta della specie che si trova più comunemente in commercio ed è caratterizzata da colori molto saturi, che spaziano dal rosa al rosso, dal giallo fino all’arancione.
  • La gerbera può raggiungere altezze anche interessanti, fino a 60 centimetri, quindi è importante calcolare uno spazio adeguato per la loro fioritura e il loro sviluppo.
  • La gerbera va quindi sistemata in vaso in un luogo luminoso e la temperatura esterna non deve mai scendere sotto i 5 gradi.

Il terreno ideale è un comune terriccio da giardino e le innaffiature devono essere costanti ma mai eccessive, perché soffre se si formano dei ristagni di acqua.

  • Se la pianta viene alloggiata in vaso è ideale addizionare il terriccio comune con della sabbia pulita di fiume o della torba.
  • Queste terre permettono di drenare l’acqua e quindi di evitare i ristagni di acqua.

Gerbera: moltiplicazione e cura

Per moltiplicare la gerbera si può operare con divisione dei cespi e questa operazione va effettuata in primavera.

  • Bisogna dividere le piantine e sistemarle in altri vasi con terriccio, cercando di sistemare i getti accompagnati da alcune foglioline.
  • Se si sceglie di seminare, la pratica va fatta sempre in marzo, in appositi semenzai o in vasetti precedentemente riempiti con terriccio e torba mescolate con sabbia di fiume.

I semi vanno posizionati verticalmente e non troppo in profondità, perché la terra non ne blocchi lo sviluppo. Quando le piantine germogliano devono essere spostate in vasi sempre più grandi. La messa a dimora finale deve avvenire entro un mese.

La pianta è particolarmente delicata e soffre l’attacco dei parassiti.




  • Un metodo naturale per proteggere le gerbere può essere quello di creare dei composti di ortica o di tabacco.
  • Questi andranno poi spruzzati sulla pianta con costanza per evitare l’attacco degli insetti.

gerbere vaso 3

La fioritura delle gerbere avviene a maggio e chi desidera recidere il fiore per creare delle composizioni può procedere tagliando lo stelo in modo obliquo.

La conservazione dei fiori recisi è più duratura se viene impiegata acqua decantata e viene aggiunto del fertilizzante naturale.

Per il tuo terrazzo, ecco altre guide utili:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.