Scopriamo le caratteristiche ed i vantaggi del pavimento galleggiante sia per interni che per esterni

Andiamo a scoprire tutto sul pavimento galleggiante con tanti modelli e soluzioni per combinare estetica e funzionalità, in casa, in ufficio e anche negli esterni.

Definizione

Il pavimento galleggiante è un tipo di pavimentazione prefabbricata che si rende necessaria quando bisogna inserire un vano tra massetto e pavimento.

In questo spazio generalmente sono nascosti cavi di impianti elettrici, ma è utile anche per l’isolamento termico e acustico o per installare impianti di condizionamento e di riscaldamento a pavimento.

Generalmente questa tipologia di pavimento, chiamato anche sopraelevato o flottante, viene scelta per i luoghi di lavoro come gli uffici, dove sono presenti tanti collegamenti.



Tuttavia si tratta di soluzioni impiegate anche nelle abitazioni, sia all’interno che all’esterno. Una delle accortezze è che l’ambiente non sia eccessivamente umido.

Caratteristiche del pavimento galleggiante

Il pavimento galleggiante consente di ovviare a diverse problematiche proprio grazie alla sua conformazione e successiva installazione.

  • Iniziamo con lo specificare che la posa in opera avviene a secco, questo significa che può essere smontato e rimontato comodamente. Non si impiegano colle o altri materiali.
  • Qualora dunque fosse necessario sostituire dei cavi o effettuare degli interventi di manutenzione, non sarà necessario intervenire con lavori di muratura.
  • Si va a sganciare unicamente il pannello indicato, senza apportare modifiche strutturali all’ambiente. Grazie a specifici strumenti, i pannelli non subiscono danni di alcun tipo e possono essere tranquillamente rimontati.

Il pavimento flottante è costituito da una serie di pannelli delle dimensioni standard 60 x 60 cm.

Tuttavia, con il tempo, il mercato ha ampliato l’offerta e oggi sono tante le aziende che consentono di scegliere misure differenti, adattandole allo stile dell’ambiente e alle proprie esigenze.

Scheda tecnica

I pannelli sono costituiti da tre differenti strati:




  • nella parte superiore hanno un rivestimento calpestabile, che può essere costituito da vari materiali, come il legno nel caso di parquet, il gres porcellanato e così via. Ovviamente la scelta dipenderà non solo da motivi estetici, ma anche dal tipo di caratteristiche necessarie per quell’ambiente.
  • La parte interna è formata da un materiale ligneo spesso 40 mm o da solfato di calcio, spesso circa 30 mm.
  • La superficie inferiore è costituita da un foglio di alluminio molto sottile, chiamato bilanciante, il quale crea una barriera contro l’umidità.

I pannelli vengono appoggiati su un telaio di tipo metallico sopraelevato.

  • La robustezza di questa struttura è fondamentale, perché da lì dipenderà la resistenza dell’intera pavimentazione. Per questo motivo i piedini e la composizione del reticolo sono determinati dal peso che dovranno sorreggere, facendo in modo che vi sia una distribuzione uniforme.
  • È proprio grazie a questo vano che si viene a creare il giusto isolamento termico ed acustico nell’abitazione. In tal modo si evita ad esempio il classico rumore da calpestio.

Vantaggi del pavimento galleggiante

Installare una pavimentazione di questo tipo consente di poter sfruttare maggiori benefici rispetto ad un pavimento di tipo tradizionale.

  • Dal punto di vista economico non bisogna considerare lavori di muratura e costi di smaltimento per eventuali pavimenti da eliminare. Se difatti si sta effettuando una ristrutturazione, si può tranquillamente lasciare il vecchio pavimento.
  • Se vi sono perdite o cavi malfunzionanti, si può sempre intervenire sul singolo pannello, senza dover smontare tutto. Le operazioni avvengono in breve tempo e senza neanche sporcare l’ambiente.
  • Si può intervenire sul progetto iniziale più volte: se si vogliono effettuare modifiche a livello di impianto, non essendoci vincoli strutturali, si ha completa libertà di azione.

Pavimento galleggiante per interni

Vediamo ora nello specifico alcune tipologie di pavimento galleggiante per interni.

Nesite

  • Nesite è un’azienda specializzata in sistemi di questo tipo, anche da esterno. Tante le tipologie di pannelli in catalogo, dalle soluzioni contemporanee per gli uffici ai rivestimenti più classici per abitazioni di pregio.
  • Molto interessante è ad esempio il pavimento sopraelevato in vetro, disponibile sia nella versione trasparente che in quella opaca. Si può scegliere anche nelle dimensioni speciali e non solo nel formato 60 x 60 cm.

nesite pavimento galleggiante

Calidus AD

Un’altra interessante opportunità è quella che combina il pavimento galleggiante con i pannelli radianti. Si tratta del sistema Calidus AD, applicabile sia nelle nuove costruzioni che nell’ambito delle  ristrutturazioni.




Un modo innovativo per combinare impianto di riscaldamento e pavimentazione.

calidus pavimento galleggiante

Pavimento galleggiante per esterni

Se si sta valutando l’installazione di un pavimento galleggiante all’esterno, ad esempio sul terrazzo, bisogna optare per pannelli specifici.

Uniflair

Questa ditta ha predisposto una serie di soluzioni molto gradevoli dal punto di vista estetico, che assicurano al contempo flessibilità, impermeabilità e sicurezza contro le escursioni termiche.

I piedini, anzichè essere in metallo (come previsto per gli interni) sono in materiale plastico.




  • L’anima è in gres ceramico, mentre la superficie calpestabile è in gres fine porcellanato.
  • Disponibile in faggio (come nella foto) o in ebano
  • grazie al sistema modulare a doghe rende ancora più naturale il pannello, inserendolo a pieno all’esterno.

uniflair pavimento galleggiante

Italflor

Questa azienda, oltre alle classiche piastre, propone anche i listoni in legno, molto caratteristici.

I vari prodotti in catalogo consentono di personalizzare giardini, patio, gazebo, bordo piscina, percorsi di camminamento, dando un senso di calore e familiarità.

pavimento galleggiante per esterni

Altre idee per i tuoi pavimenti

Ecco altre guide interessanti da leggere:

Outbrain
{ 0 comments }

ALESSIA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.