Guida all’essiccatore per alimenti, scopritene le caratteristiche e le nostre recensioni di alcun modelli

L’essiccatore è un elettrodomestico comodo, versatile e utile che aiuta a conservare i cibi, evitando inutili sprechi. Eccovi la nostra guida all’utilizzo con anche alcune recensioni di modelli di varie marche con offerte online.


Cominciamo con una breve panoramica sull’utilità di questo elettrodomestico e su come funzioni.

Perchè essicare i cibi?

Un tempo i cibi venivano spesso e volentieri essiccati per aumentarne la durata e fare scorta per il tempo.

Dalla carne alla frutta, fino alla verdura, i cibi essiccati servivano come dispensa nel corso delle stagioni fredde, ma anche come base di preparazione di tante ricette golose.

Essiccatore

Essiccatore alimentare: come funziona?

L’essiccazione del cibo è un processo antico, ripreso oggi dalla moderna tecnologia.

  • L’essiccatore asciuga i cibi togliendone la porzione d’acqua, ma il processo viene fatto lentamente e in un ambiente a temperatura controllata.
  • In questo modo si mantengono i principi nutritivi degli alimenti e si conserva il loro sapore.
  • Questo strumento si presenta coma una sorta di cestello a più strati, dove si dispongono le fettine di frutta o di verdura, la carne, il pesce e tutti gli alimenti che si prestano a subire il processo di essiccazione.

Si tratta di un elettrodomestico  che permette in tempi stabiliti di ottenere delle preparazioni che possono essere consumate nel corso del tempo, se ben mantenute nei vasetti o in ambienti adeguati.

Oppure possono essere impiegate nella preparazione di interessanti ricette in cucina.

Ideale per frutta e verdura

Lo strumento lavora per asciugare i cibi e lo fa molto lentamente, quindi è importante sapere che per essiccare ad esempio la frutta, ricca di acqua, servono almeno una decina di ore.

Tutto dipende dalla varietà dei vegetali, perché alcuni contengono più acqua di altri e quindi necessitano di più tempo.

Ogni macchina essicatrice per alimenti è dotata comunque di uno speciale manuale di istruzioni, che spiega cibo per cibo quali sono le modalità da adottare, le regolazioni e quindi i tempi da seguire per ottenere un ottimo risultato.

Guida all’acquisto e modelli consigliati

Vediamo ora alcuni modelli presenti in commercio per comprendere al meglio caratteristiche e prezzi.

Bananarama di Klerstein

Un essiccatore adatto all’essiccazione di frutta, verdura e carne.

  • Lo strumento può essere impiegato anche per asciugare velocemente i prodotti di pasticceria e per realizzare snack secchi per la cucina e per il pasto degli animali.
  • Il calore viene trasmesso in maniera precisa grazie al sistema di ricircolo dell’aria interno e l’operazione permette di essiccare i cibi mantenendo inalterate le virtù nutrizionali.
  • L’essiccatore è dotato di display e può essere regolato con tre comodi pulsanti.
  • Facile da pulire perché smontabile e semplice da trasportare grazie alle maniglie laterali.
  • Il costo di questo modello è di 74.99 euro.

Essiccatore Bananarama

OneConcept Bonsai

OneConcept Bonsai

  • Consente di preparare snack veloci grazie alla sua potenza di 250 Watt e all’omogenea distribuzione del calore.
  • La temperatura può essere regolata da 40°C a 70°C ed è dotato di 5 scomparti lavabili.
  • Il costo è di circa 40 euro.

Essiccatore

Fruitcube della Klarstein

Essiccatore Fruitcube

Chi cerca un essiccatore e non desidera rinunciare al design può orientarsi verso il modello Fruitcube della Klarstein.

  • Si tratta di un sistema a cubo che trasmette il calore in maniera precisa attraverso il ricircolo dell’aria.
  • Salvaguarda il contenuto di vitamine e di sali minerali.
  • A temperature basse è possibile far fermentare anche il lievito.
  • Dotato di ben 10 ripiani per l’essiccazione di frutta, verdura e carne.
  • Il modello è proposto al costo di 115 euro.

Altre recensioni di elettrodomestici per la cucina

Scopri le nostre recensioni su altri utili elettrodomestici:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento