Elettrodomestici per cucinare

La nostra selezione delle migliori yogurtiere sul mercato

Guida alla scelta della yogurtiera: scopriamo insieme quali sono le migliori sul mercato per aiutarvi nella scelta di questo elettrodomestico per la vostra cucina.

Un alimento sano

Buono, sano e naturale, lo yogurt è un alimento che difficilmente manca nella tavola degli italiani e che è possibile reperire in una grande varietà di gusti e tipologie nel banco frigo.

Chi sceglie però di farsi gli alimenti in casa e desidera risparmiare può impiegare la yogurtiera, un elettrodomestico che si è diffuso moltissimo negli ultimi anni in cucina e che permette di preparare uno yogurt buono e salutare in casa.

Yogurtiera: come funziona

Che cos’è una yogurtiera?

E’ un elettrodomestico che permette di produrre yogurt lavorando il latte per fermentazione.

È composto da un recipiente di fermentazione, un coperchio e un cavo di alimentazione e viene fornito con diversi contenitori. Può avere capacità, funzioni e accessori diversi a seconda del modello.

I produttori offrono ora produttori di yogurt programmabili con un display LCD che consente di regolare la temperatura e il tempo di fermentazione.

La yogurtiera funziona come una vera e propria ‘incubatrice‘, ovvero consente di trasformare il latte in uno yogurt grazie alla proliferazione dei batteri.

Le tipologie

In commercio si incontrano principalmente due tipologie:

  • la prima prevede la presenza di alcuni vasetti, variabili da quattro a otto, che permettono di ottenere delle monoporzioni di yogurt
  •  la seconda funziona a caraffa con possibilità di realizzare fino a 1 kg e mezzo di prodotto alla volta.

La yogurtiera permette di sviluppare i lactobacilli che creano lo yogurt in autonomia ma è ideale aggiungere un cucchiaino di yogurt già acquistato per rendere lo sviluppo più abbondante, oppure aggiungere le bustine di fermenti che possono essere acquistate in farmacia e in erboristeria, per ottenere un prodotto più ricco e completo.

Difficilmente lo yogurt riesce perfettamente la prima volta, in quanto ogni persona deve regolarsi in base alla quantità di latte da impiegare, alla tipologia e anche agli ingredienti aggiuntivi.

Di base, per creare lo yogurt servono circa 12 ore, ma tutto può variare in base al modello e alle caratteristiche della yogurtiera.

I migliori modelli

Alla luce di queste considerazioni, vediamo quali sono le migliori yogurtiere sul mercato, per comprendere le loro caratteristiche e orientarci ad un acquisto intelligente.

Moulinex YG2315 Yogurteo Red

La prima fra le migliori yogurtiere sul mercato è la Moulinex YG2315 Yogurteo Red . Si tratta di un apparecchio molto semplice da impiegare, grazie anche al comodo display lcd posizionato sulla parte frontale, dotato di arresto automatico e disponibile nella versione da sei vasetti.

Migliori yogurtiere sul mercato: Moulinex
Migliori yogurtiere sul mercato: Moulinex YG2315 Yogurteo Red

Si tratta di una yogurtiera capiente e lavabile in lavastoviglie, quindi pratica nell’uso, che viene proposta al costo di circa 45 euro anche su Amazon.

Lagrange

La seconda fra le migliori yogurtiere sul mercato è una raffinata proposta Lagrange, in particolare il modello 439101.

Lagrange 439101

  • Si tratta di una yogurtiera da sette vasetti
  • dotata di display, autospegnimento e anche di avvertimento sonoro quando lo yogurt è pronto.

Il tocco in più? Un design rotondeggiante e una finitura cromata molto carini.

Il costo della yogurtiera LaGrange è di circa 58 euro ed ecco dove acquistarla su Amazon

LAGRANGE Yogurtiera 439101
Prezzo consigliato: EUR 53,24
Prezzo: EUR 53,09
Risparmi: EUR 0,15

Migliori yogurtiere: Steba

La terza fra le migliori yogurtiere sul mercato è un apparecchio molto semplice da usare e dedicato a chi desidera preparare 8 vasetti di yogurt.
Steba JM1
Si tratta della proposta tedesca Steba JM1, una yogurtiera dal design un po’ futuristico, dotata di display lcd e di spegnimento automatico. Il costo di questo apparecchio si rivela particolarmente conveniente viste le funzioni offerte, circa 33 euro.

Come scegliere una buona yogurtiera?

Se aveste ancora dubbi perla scelta, eccovi altri criteri da valutare con attenzione.

A seconda delle funzionalità

Oggi le yogurtiere sono sempre più sofisticate e offrono varie opzioni per un funzionamento ottimale. I migliori produttori di ad esempio offrono modelli dotati di una funzione di arresto automatico per far fermentare il latte senza doverlo monitorare.

Avrete la possibilità di avviare il dispositivo prima di andare a letto, poiché si fermerà da solo una volta che gli yogurt sono pronti.

La maggior parte  sono dotate di un timer per impostare il tempo di fermentazione in base alla struttura desiderata.

In base alla capacità

Per trovare il modello ideale, è necessario iniziare a capire quale sia la giusta capacità. Il mercato offre macchine con una capacità da 4 a 12 vasi.

La scelta dipende dal numero di persone presenti in casa, sapendo che gli yogurt fatti in casa possono essere conservati in frigorifero solo per 8 giorni.

  • Un dispositivo che può contenere da 4 a 6 vasetti è adatto per una  famiglia piccola, ad esempio.
  • Viceversa un modello con 8 o anche 12 contenitori è consigliata per una famiglia di più di 4 persone e grandi mangiatori di yogurt.
  • E’ importante anche tenere conto della capacità dei contenitori. Questa varia generalmente da 100 ml a 200 ml.

Un’elevata capacità permette di inserire anche ingredienti a contorno del vostro yogurt, come frutta o cereali.

A seconda degli accessori

Oltre alla capacità, è essenziale controllare anche gli accessori forniti con il vostro elettrodomestico. Ogni modello deve avere almeno più contenitori con  gli appositi coperchi.

Oggi i produttori offrono macchine che includono altre parti per un uso migliore. Alcune vengono offerte in abbinata a bottiglie per bere yogurt e a ricettari.

I modelli più elaborati sono accompagnati da diversi aromi in modo che si possa aggiungere sapori deliziosi e variegati al vostro yogurt.

Per ergonomia e design

L’ergonomia è un criterio che non deve essere trascurato quando si acquista qualsiasi elettrodomestico: una buona macchina deve essere semplice e piacevole da usare.

Dovete tenere conto dell’affidabilità del pannello di controllo. È essenziale che sia facile da maneggiare e facile da leggere.

I modelli con i contenitori con delle etichette sul coperchio sono molto pratici.

  • Questo vi permetterà di scrivere la data di produzione dello yogurt in modo da non perdere la data di scadenza.
  • È inoltre possibile contrassegnare il contenuto per essere sicuri di non sbagliare.

Meglio preferire un modello con manico e supporto che permettano per facile trasporto.

Infine, meglio scegliere un dispositivo con coperchio trasparente per tenere d’occhio la vostra preparazione.

La yogurtiera diventa quindi un accessorio che fa parte delle vostre decorazioni d’interni. Ecco perché bisogna considerare anche la sua estetica.

Su questo punto, siete liberi di scegliere secondo i vostri gusti. Potete scegliere un colore che si abbini agli altri elettrodomestici della vostra cucina.

Oltre che per il design, meglio pensare anche a dove mettere questo elettrodomestico tenendo conto delle sue dimensioni e del suo peso. Più grande è e più sarà ovviamente ingombrante.

Altre recensioni utili

Eccovi la nostre guide ad altri elettrodomestici utili per la cucina:


Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker