Scopriamo le più belle proposte di cucine dal catalogo Dada

Dada Cucine: l’arredo Made in Italy che ha segnato la storia dei mobili di design. Ecco alcuni dei prodotti di punta dell’azienda.

Dada affonda il suo successo nella qualità e nella ricerca di un design preciso, che sa rendere ogni suo elemento immediatamente riconoscibile, un oggetto di culto, un desiderio per chi ama e ricerca il design negli spazi abitativi.

Cucine Dada

Dada Cucine: storia dell’azienda

1926: questo è l’anno al quale dobbiamo approdare per scoprire l’azienda Dada, con la nascita del laboratorio artigianale di Angelo Garavaglia a Milano.

Tanti anni sono passati da allora e per arrivare al brand Dada bisogna aspettare fino al 1972, quando il nome viene inventato e diffuso in tutto il paese.




Da allora Dada Cucine ha dato vita a una delle grandi rivoluzioni del design italiano, diventando non solo un punto di riferimento di arredo per migliaia di italiani, ma anche un brand attento e immerso nella ricerca grafica e fotografica.

Questo legame è stato portato avanti negli anni più iconici della storia dell’arredo, dai ’60 fino ai duemila e si propone ancor oggi indiscutibile quanto indissolubile.

Prova tangibile ne sono i loghi, i cataloghi, le foto ricercate e le grafiche d’effetto che hanno richiamato da Dada Cucine i nomi più noti del panorama artistico di ogni decade.

Dada Cucine: i prodotti di punta

Tanti sono i progetti che hanno lasciato il segno nel corso degli anni ma, per comprendere l’evoluzione stilistica del brand, che è oggi parte del gruppo Molteni, è forse ideale soffermarsi sulle sue creazioni storiche e dell’ultima ora.

Banco

Tutto può cominciare con la soluzione Banco, nata dall’estro di Luca Meda nel 1994.




  • Considerata ancor oggi attualissima, questa proposta legge l’ambiente nel suo cuore operativo, ovvero la preparazione degli alimenti.
  • Mette a dispposizione degli abitanti un lungo, largo e funzionale banco di lavoro. È lui il protagonista indiscusso dell’ambiente, l’elemento attorno al quale ruotano attorno tutti gli altri blocchi e gli elettrodomestici.
  • Nessuno aveva finora dato tanta importanza al banco e questa soluzione ha forse aperto la strada a un concetto di lavoro comodo.
  • Da qui sono nate tante soluzioni con banco centrale e penisola dedicata.

dada cucine banco

Vela

Come dimenticare quindi Vela di Bonuccelli, una delle soluzioni Dada Cucine che ha scritto la storia del design.

  • Per questo progetto sono stati impiegati materiali diversi che si stratificano. Ne vengono fuori piani e strutture omogenei, ricche di fascino, ma decisamente funzionali ai gesti di ogni giorno.
  • Vela ha saputo conquistare chi ricerca ordine ed essenzialità, ma anche chi desidera sfruttare la cucina in ogni momento.
  • In questo modo si possono preparare i cibi e vivere lo spazio come fulcro conviviale e come sezione di raccordo per familiari e ospiti.

vela dada cucine

Tivalì

Tivalì di Dante Bonuccelli può essere definita una vera e propria box kitchen.

  • Le ante fanno scomparire il piano di lavoro lasciando posto ad un armadio lineare e pulito. All’occorrenza, si aprono scorrendo e permettono di cucinare in grande stile, in un ambiente raffinato e pratico allo stesso tempo.
  • Il tocco magico è dato dall’illuminazione, con uno schienale che si trasforma in un’enorme parete a LED.
  • Dal 2016, alla versione lineare si è aggiunta quella angolare, ancora più scenografica.

tivalì dada cucine




tivalì dada cucine

Dada Cucine: soluzioni di design

Nell’universo Dada Cucine molto spazio è dedicato alle colonne, ai pensili e anche agli accessori. Ecco che questa sezione di definizione sa diventare protagonista dell’ambiente e viene spesso eletta da chi desidera definire la cucina con un tocco di stile e di pura funzionalità.

Qualche esempio? I pensili Bright dei design D.D.T. , che offrono tanta capienza e stile grazie all’unione fra metallo e vetro. Si possono anche inserire comode strisce led che amplificano la commistione fra i due materiali.

Pensili Bright dada cucine

E ancora, la colonna girevole sviluppata nel 1988 da D.D.T. e che è diventata un classico. Si tratta di un elemento contenitivo che permette di salvaguardare spazio e di alloggiare tanti elementi al suo interno. Il risultato è una cucina più snella nel suo complesso, senza togliere nulla alla sua operatività.




colonna girevole dada cucine

Accessori e complementi

Tante sono le soluzioni complete di Dada Cucine e tanti sono gli elementi di definizione, i complementi e gli accessori.

Il lavabo Multitank è ad esempio una soluzione pratica e multifunzionale per chi ama cucinare e avere tutto sotto controllo. Tre sono i diversi ripiani: il colatoio, il tagliere in Derlin e il piano lavaverdure. Un lavello capiente per ogni tipo di esigenza.

LAVELLO MULTITANK dada cucine

Lo stesso carrello da cucina Ceppo diventa un complemento versatile, prestandosi anche come tagliere. In massello di rovere, si muove con agilità grazie alle ruote e può essere anche inserito sotto il top. I due vassoi nei piani sottostanti sono estraibili.
carrello ceppo dada cucine




Visitare lo show-room meneghino o viaggiare virtualmente fra le pagine del sito ufficiale è un’esperienza che merita di essere vissuta. Chi ama il design e desidera capire l’evoluzione del made in Italy di pregio, non potrà che apprezzare questo brand, uno dei portavoce più incisivi e innovativi di tutto il panorama.

Cucine di design

Scopri tutti i brand e le aziende che hanno segnato la storia del design nel mondo delle cucine:

Outbrain
{ 1 comment }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

  • Silvia 28/07/2017, 10:26

    Sapreste indicarmi i rivenditori di cucine Dada in provincia di Milano?

    Grazie

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.