Consigli per pulire e mantenere al meglio la vostra casa

Come rimuovere le macchie di calce dopo una ristrutturazione

In caso di lavori di ristrutturazione, l'aceto è un ottimo alleato

Come rimuovere le macchie di calce o cemento da casa: avete fatto recentemente dei lavori di ristrutturazione in casa? Vi siete buttati nel fai da te e ora dovete pulire da soli?


Questa domanda è una delle richieste più ricorrenti: come rimuovere il velo bianco dalla calce che si deposita sui pavimenti….

Come pulire gli strumenti che sono stati utilizzati per applicare la calce o il cemento? Come trattare anche la pelle in caso veniate a contato diretto con la calce.


Ricordo che la calce è un materiale alcalino e come tale può causare irritazioni se entra in contatto con la pelle: le pelli più delicate possono bruciarsi.

Come rimuovere le macchie di calce

Vediamo alcuni consigli pratici. Prima però dovete eliminare l’eventuale polvere che si sarà depositata sul pavimento. Potete per prima cosa passare l’aspirapolvere sul pavimento e successivamente strofinarlo con una calza di nylon per avere maggiore efficacia.

Tolta la polvere, è ora il momento di concentrarsi su eventuali macchie di calce o cemento, le più ostinate.


Su pavimenti e mobili in legno

Il consiglio di base è quello di pulire il tutto con aceto bianco o con del detergente anti-calcare. La calce è calcare e il calcare viene sciolto da questi due prodotti.

Consiglio: assicuratevi di seguire le istruzioni riportate sull’etichetta per un uso sicuro dei detergenti. Potrebbe essere necessario aprire una finestra o utilizzare un ventilatore per ottenere una corretta ventilazione.

Meglio comunque utilizzare sempre un paio di guanti



Una volta sciolta la calce bisogna ungere: potete applicare della crema sulle mani, dell’olio sugli attrezzi. L’aceto o l’anticalcare non devono mai essere lasciati su attrezzi metallici (spatole, anelli e vassoi).

Drago Detersivo Anticalcare Pulisan - 750 ml
Prezzo consigliato: EUR 1,86
Prezzo: EUR 1,86
Risparmi: N/A

L’aceto viene utilizzato anche per rimuovere la calce non solo sui pavimenti ma anche da altre zone: ad esempio, su una boiserie o su vernici non alcaline. Potete passare una spugna con aceto bianco.

Potete anche utilizzare dell’acido cloridrico diluito all’80% con acqua, ma in questo caso  è necessario utilizzare guanti e occhiali. Il risultato  è garantito.


Per pavimenti in marmo

Se avete un pavimento in marmo non potete utilizzare l’aceto. In questo caso consigliamo il classico bicarbonato di sodio. Potete usare anche dell’ alcol diluito in acqua a parti uguali.

Sui vestiti

Nel caso la calce venisse a contatto con degli abiti, ad esempio in una cabina armadio, il consiglio è analogo.

provate ad usare aceto bianco puro e caldo, se il tessuto non è troppo fragile: potete provare ad applicarlo sul un orlo rovesciato come prova. L’aceto ha la proprietà di conservare i colori.

In caso di contatto con la pelle

In caso di contatto accidentale con la pelle dovete lavare abbondantemente con acqua tiepida e sapone.

Altri consigli per la pulizia di casa

Arredare bene non basta, dovete tenere sempre al meglio il vostro appartamento. Eccovi molti altri suggerimenti pratici.

Rossella Vignoli

Sono laureata in architettura presso la facoltà di Architettura di Genova e sono appassionata di soluzioni di arredamento di interni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker