Come organizzare gli spazi in cucina

E’ molto meno facile di quello che si pensa e richiede alcune valutazioni del tutto specifiche: vediamo come organizzare gli spazi in cucina in maniera elegante e funzionale.

Gli spazi interni in cucina chiedono di essere organizzati con cura per facilitare le operazioni di ogni giorno, mantenere la cucina ordinata e avere tutto ciò che serve a portata di mano. Ma quali sono i modi migliori per organizzare lo spazio in cucina? Tutto dipende dalla struttura stessa dell’ambiente. Se la cucina si presenta realizzata con una base ben conformata, si presuppone che essa sia dotata di pensili superiori e inferiori adatti per alloggiare il cibi, i piccoli elettrodomestici e qualsiasi altro elemento utile per cucinare e preparare i cibi.

Qualora non fosse, ovvero nei casi di cucine free standing oppure di cucinotto, diventa importante realizzare degli spazi dove alloggiare ciò che serve. Molto aiuto arriva dalle pareti, le quali possono essere sfruttate al massimo soprattutto se l’ambiente è piccino e non permette di inserire madie o contenitori di ampie dimensioni come credenze o vetrinette.

Lo spazio murale può essere organizzato con un sistema di pensili contenitivi per alloggiare gli elementi. Un trucco per salvaguardare spazio e per non soffocare gli ambienti più piccini risiede nel preferire elementi rettangolari, ovvero disposti per il senso della lunghezza. In questo modo si può sfruttare tutta la lunghezza della parete ma lasciare un ragionevole spazio di muro vuoto, che permette di non soffocare otticamente l’ambiente.

FOCUSCome arredare una cucina, idee e suggerimenti pratici

I pensili aerei possono ospitare ogni cibo e oggetto, ma soprattutto essere attrezzati con comodi binari posizionati nella parte inferiore, ai quali possono essere appesi dei gancini utili per appendere i mestoli e anche le pentole.




Chi ha la fortuna di possedere un’isola può anche in questo caso giocarsi gli spazi aerei e inserire un sistema dove appendere mestoli, pentole ma anche decorazioni come vasi di piante aromatiche. Ovviamente più lo spazio a disposizione è grande e più si può giocare con l’inserimento di elementi contenutivi!

organizzare gli spazi in cucina

Come organizzare gli spazi in cucina se la cucina è piccola

Per le cucine piccole, le considerazioni da fare cambiano e parecchio. Quando la cucina è davvero molto piccola è necessario giocare d’ingegno e cercare una soluzione alternativa.

Una sezione che spesso non viene usata e che invece si rivela utile sono gli angoli. Dotando la cucina di due bei pensili ad angolo è possibile guadagnare tanto spazio di appoggio e giocare il resto della parete con mensole e binari per rendere l’ambiente più accogliente.

Attenzione inoltre ai sistemi a scomparsa, ovvero alle soluzioni che magari ‘rubano’ qualcosa in profondità ma permettono di alloggiare molto cibo e oggetti al loro interno. Si tratta di sistemi plastici o metallici che sono ospitati all’interno dei pensili e che una volta estratti si allungano per poter raggiungere anche gli angoli più nascosti. Questi sistemi funzionano a binari e stanno riscuotendo molto successo in quanto permettono di organizzare lo spazio in cucina in modo più preciso e infinitamente funzionale.

Se ti è piaciuto questo articolo su come organizzare gli spazi in cucina, ti segnaliamo anche altri articoli sulla cucina che potrebbero interessarti:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.