Tanti consigli pratici per donare lucentezza e splendore a lungo alla vostra vasca da bagno

Come lucidare la vasca da bagno: segui i migliori suggerimenti per lucidare la  vostra vasca e ottenere, senza sforzo, un risultato perfetto.

Col passare del tempo, nonostante una pulizia ed igienizzazione costante, la vasca da bagno tende a diventare opaca, porosa o addirittura gialla.
Spesso tentare di riportare questo sanitario allo splendore originale diventa un’impresa frustrante per la quantità di tentativi amaramente falliti.

Come lucidare la vasca da bagno

Come lucidare la vasca da bagno: con i nostri consigli ritroverà la giusta lucentezza senza rischiare di danneggiarla

Scopriamo, allora, qualche suggerimento su come lucidare la vasca da bagno e preservarne lucentezza e splendore a lungo.

Calcare, umidità e detergenti: i peggiori nemici della vasca

In genere, la vasca da bagno è l’elemento principale del bagno in quando lo caratterizza sia dal punto di vista funzionale che estetico.

Conservare negli anni una vasca lucida e bianchissima è fondamentale per conferire a tutto l’ambiente l’immagine di pulizia e freschezza che ci si aspetta.

Purtroppo, però oltre alla normale usura derivante dal tempo, vi sono altri elementi che possono concorrere a rovinare lo smalto della vasca rendendone la manutenzione e la pulizia un vero incubo per la quantità di tempo richiesto e gli scarsi risultati ottenuti.

I fattori che contribuiscono ad opacizzare lo smalto del bagno sono umidità, calcare dell’acqua e l’utilizzo di detergenti e strofinacci aggressivi.

calcare vasca da bagno

Come lucidare la vasca da bagno: il calcare è una delle cause dell’opacità della vostra vasca.

Umidità e calcare sono elementi su cui è praticamente impossibile intervenire, pertanto non resta che concentrare i propri sforzi sulla scelta dei detergenti e panni più consoni per preservare tutta la bellezza della vostra vasca da bagno.

A proposito di calcare: non perdetevi anche la guida su come eliminare le incrostazioni del wc utilizzando prodotti naturali

Abolite i detersivi aggressivi

La scelta del corretto detergente per pulire e lucidare la vasca da bagno è fondamentale per assicurarsi un buon risultato e prevenire danni allo smalto.

Alcuni prodotti aggressivi che si usano per igienizzare il bagno, come ad esempio la candeggina (ipoclorito di sodio), non sono adatti ad essere usati per la vasca in quanto nel tempo possono danneggiare irreparabilmente lo smalto.

E’, quindi, preferibile optare per detergenti naturali o aventi una formulazione meno aggressiva acquistabili in qualunque supermercato.
In genere questi detergenti hanno un costo maggiormente elevato rispetto a quelli tradizionali ma non rovinando i sanitari rappresentano un investimento che sul lungo periodo dà i suoi frutti.
Bisogna, inoltre, ricordare che questi detergenti sono meno dannosi, anche, per la salute dell’uomo e hanno un minor impatto ambientale.
Utilizzare delle formulazioni non aggressive significa, quindi, compiere la scelta migliore sia per la vostra vasca da bagno, ma anche per voi stessi e la natura.

Come lucidare la vasca da bagno con detergenti fai-da-te

Un’alternativa estremamente economica rispetto ai detergenti non aggressivi ma ugualmente funzionale è creare i prodotti per la pulizia della vasca da bagno da soli con pochi ingredienti presenti in tutte le case.
Un detergente fai-da-te facile da realizzare e molto efficace per pulire e lucidare la vasca da bagno e ridonargli tutto il suo splendore è a base di bicarbonato.
Questo composto è utilissimo, infatti, per prevenire la formazione di funghi e alghe, per combattere gli odori e i cristalli di cui è costituito esercitano una leggera azione meccanica che rimuove residui di tutti i tipi dalle superfici.

  • Per lucidare la vostra vasca da bagno create una pasta mischiando in una bacinella del bicarbonato con una piccola quantità d’acqua.
  • Mescolate fino a creare un impasto denso, immergete una spugna o un panno nella bacinella per ricoprirli di pasta.
  • Successivamente, iniziate a sfregare delicatamente tutta la superficie della vasca da bagno.

Otterrete una vasca perfettamente igienizzata e visibilmente più bianca e lucida.

Aceto, il vostro l’alleato contro i depositi di calcare

Se l’acqua di casa vostra è particolarmente calcarea e di conseguenza si formano depositi di calcare nella vasca da bagno, l’aceto può diventare un vostro eccezionale alleato.

  • Munitevi di un vaporizzatore vuoto, va benissimo anche quello di un altro detergente dopo averlo sciacquato in maniera accurata per lavare ogni residuo.
  • Riempite il vaporizzatore con dell’aceto diluito in una minima quantità d’acqua
  • Spruzzatelo su tutta la vasca insistendo nei punti maggiormente a rischio per la creazione di depositi di calcare come gli angoli, se la vasca è rettangolare, e i bordi.
  • Lasciate agire il tutto per una decina di minuti, poi strofinate con un panno e sciacquate abbondantemente con acqua calda.

Le buone maniere vincono: panni e gesti delicati per lucidare la vasca da bagno

Tra i nemici dello smalto della vasca del bagno vi sono anche panni e spugnette troppo aggressive.

Spesso, si è erroneamente portati a pensare che per rimuovere opacità e giallo dalla vasca è necessario utilizzare le maniere forti munendosi di strofinacci o peggio ancora di spugnette più o meno abrasive.

Questa scelta è sicuramente deleteria, in quanto non fa ottenere gli effetti desiderati e uno sfregamento troppo aggressivo della superficie della vasca da bagno può danneggiarne irrimediabilmente lo smalto.

Una volta che lo smalto risulta compromesso per ripristinare il suo stato originale è necessario ricorrere all’intervento di personale specializzato o tentare di farlo da soli avvalendosi dei  numerosi prodotti in vendita sul mercato.

Per pulire la vasca da bagno  è quindi meglio optare per strofinacci in microfibra o vecchi asciugamani e sfregare compiendo dei gesti circolari insistendo maggiormente sul fondo della vasca e sugli angoli.

Smalto irreparabilmente rovinato? Non disperate, esiste una soluzione facile ed economica.

Se lo smalto della vostra vasca è rovinato da graffi e segni è possibile ripristinare il suo originale splendore con un piccolo budget e tanta buona volontà.

Spesso, nel corso degli anni lo smalto della vasca da bagno si può danneggiare facendo cadere al suo interno degli oggetti pesanti.
Sostituire la vasca da bagno o, comunque, richiedere la smaltatura a dei professionisti è un’opzione che può rivelarsi notevolmente dispendiosa.

Un’alternativa più economica è effettuare questa operazione da soli acquistando uno dei tanti prodotti in vendita nei negozi di casalinghi.

Esistono, infatti, kit e spray specifici per correggere piccoli graffi. Potete anche trovare composti di smalto per smaltare per intero la vasca da bagno rendendola come nuova in poche ore di lavoro.

Tutto sulla vasca da bagno

Eccovi tutti i nostri consigli per la scelta e la manutenzione della vostra vasca.

{ 0 comments }

ANNABELLA DENTI

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento