Camino senza canna fumaria: a gas, a bioetanolo ed elettrici

Quali sono i pro e i contro del camino senza canna fumaria: quali sono le differenze tra i vari modelli?  Ecco una guida per capirne qualcosa di più.

Ideale anche per l’appartamento

Il camino senza canna fumaria risolve il problema di chi vuole installare un caminetto senza avere a disposizione un condotto fumario.

Questa soluzione è particolarmente apprezzata da chi vive in appartamento o non vuole apportare modifiche strutturali alla casa.

Tuttavia, se state cercando un sistema di riscaldamento efficace per la vostra abitazione, sicuramente dovrete rivolgervi verso altre soluzioni.




Questi caminetti sono per lo più destinati a creare effetti scenografici e altamente realistici, ma la potenza generata in termini di calore è davvero minima.

Sono sufficienti a riscaldare una sola stanza (quella in cui sono presenti) e non si prestano ad essere allacciati ad una caldaia.

Vantaggi di un camino senza canna fumaria

Sono tanti i vantaggi dell’installare un camino di questo genere:

  • innanzitutto può essere posizionato in qualsiasi ambiente, dal momento che non produce cenere nè rilascia fumi pericolosi per la salute.
  • Consente di risparmiare soldi e denaro, garantendo al contempo quell’atmosfera raccolta ed accogliente che solo la fiamma di un camino sa dare.
  • Si può scegliere tra una varietà di modelli, finendo con l’inserire un vero e proprio pezzo di design in casa.
  • Inoltre questi si distinguono in caminetto a gas, elettrico o a bioetanolo.
  • I prezzi non sono di certo bassi, anzi superano di gran lunga quelli dei caminetti tradizionali. Questo perchè sono realizzati con elementi di grande pregio e spesso sono frutto dell’estro artistico di grandi designer.
  • Tuttavia, prima di avventurarsi all’acquisto, è bene valutare le dimensioni della propria abitazione e i bisogni energetici correlati.

Vediamo di fare un po’ di chiarezza e scoprire cosa offre il mercato a tal proposito.

Camino senza canna fumaria Afire

Camino Afire




Camino senza canna fumaria elettrico

La tipologia di caminetti elettrici senza condotto fumario funziona mediante semplice accensione e collegamento alla rete elettrica.

  • Questo si traduce in minor tempo per il riscaldamento, perchè non bisogna attendere la combustione, ma con un semplice click si genera calore. Alla base del funzionamento vi è l’effetto Joule.
  • Può essere installato anche nella camera da letto, dal momento che non vi sono fumi e prodotti di scarto.
  • Tuttavia, dipendendo dall’elettricità, in caso di blackout temporanei si rischia di restare al freddo.
  • Un altro limite da considerare è il calore modesto prodotto, non paragonabile ad un vero e proprio sistema di riscaldamento.
  • I caminetti elettrici possono costare circa 100 euro, nei modelli basic simili alle stufe, fino a 1500-2000 euro per pezzi pregiati.

Camino senza canna fumaria a bioetanolo

Questa soluzione è ideale quando si ha necessità di riscaldare ambienti un po’ più grandi. I camini a bioetanolo sono definiti anche come biocaminetti, dal momento che sfruttano un processo di combustione pulito.

  • Il bioetanolo infatti altro non è che alcool ottenuto dalla combustione di scarti agricoli contenenti zucchero, come la barbabietola o la canna da zucchero. Da questo processo si rilasciano solo acqua, anidride carbonica e ovviamente calore.
  • Il bioetanolo assicura un notevole risparmio in termini energetici. L’unico limite è arieggiare periodicamente la stanza per far fuoriuscire l’anidride carbonica.
  • Possono essere posizionati in qualsiasi stanza, creando una buona fonte di calore.
  • Il prezzo dei caminetti a bioetanolo parte da circa 200 euro per arrivare anche a 5000 euro se si tratta di pezzi firmati.

Camini a gas senza canna fumaria

Questa tipologia di caminetti sfrutta il gpl o il metano per riscaldare l’ambiente. Richiedono quindi un tubo di allaccio al gas.

  • Ovviamente, essendo questi dei derivati del petrolio, è necessaria la presenza di un dispositivo specifico, chiamato catalizzatore. Quest’ultimo trasforma il monossido di carbonio in anidride carbonica, calore e vapore acqueo.
  • Essendo comunque il gas un elemento pericoloso, si consiglia di installare ugualmente un piccolo condotto dove lasciar passare i fumi. Questo di conseguenza rende il camino a gas uno dei sistemi meno adatti per chi è impossibilitato a procedere con la creazione di uno scarico a parete.
  • Al contempo, c’è da sottolineare che questo combustibile rimane quello maggiormente economico rispetto a tutti gli altri.
  • I prezzi partono dai 1000 euro in su.

Camini senza canna fumaria Leroy Merlin

Da Leroy Merlin è possibile acquistare alcuni modelli di camini senza canna fumaria, a prezzi commerciali e quindi rivolti alla fascia media.

Il camino a bioetanolo da parete Asolo costa 179 euro. La struttura è in acciaio, di colore bianco o nero. Si adatta a case contemporanee ma anche ad arredi in stile classico. Le dimensioni sono 45x45x18cm e la capacità del serbatoio è di 0,75 litri.




camino senza canna fumaria leory merlin

Camini senza canna fumaria di design

Vediamo ora invece alcune delle più belle soluzioni di design nel settore. Iniziamo da Afire che ha disegnato un pezzo davvero unico nel suo stile:

  • si tratta di LOU, il tavolo camino a bioetanolo con telecomando. Sono disponibili anche le applicazioni di domotica per avviare il controllo tramite pc o smartphone.
  • Altamente scenografico, le fiamme si alzano dal tavolino creando un angolo d’impatto nel salotto.
  • Potete personalizzare le misure e la forma, così come scegliere i colori: nero o bianco lucido, effetto corten o legno. Un vero e proprio gioiello d’arredamento.

camino senza canna fumaria di design

camino senza canna fumaria afire

Sempre in bioetanolo un caminetto originale nella sua forma emisferica che sembra schiudersi dalla parete come un guscio delicato. Il prodotto è di Vauni, azienda svedese, e il suo nome è Cupola.




camino senza canna fumaria Cupola

Da Caleido, ecco invece A4 di Alessandro Canepa. Questo biocaminetto ad etanolo si propone come una soluzione innovativa che ripropone l’effetto di un foglio accartocciato dalla fiamma, che sbuca rossa dalla piega. Moderno e avvincente, per una casa tecnologica e minimal.

camino senza canna fumaria A4

Altri consigli per il camino

Ecco altri approfondimenti in tema di camini e stufe:

Outbrain
{ 0 comments }

ALESSIA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.