Come regolare correttamente la temperatura del frigo

Scoprite la temperatura frigo ideale: tutto quello che bisogna sapere per ridurre i consumi e conservare correttamente il cibo.

Impostare la temperatura del  frigo correttamente è un’azione fondamentale per far sì che i cibi si conservino in modo ottimale e che questo elettrodomestico si mantenga forte e ben funzionante a lungo.

La buona e attenta gestione degli elettrodomestici consente di aumentare il comfort e anche di risparmiare risorse energetiche, nonché di rispettare il nostro delicato ecosistema.

Temperatura frigo

temperatura frigo

Il frigorifero ci permette di conservare con cura tutte le tipologie di alimenti, anche le più delicate come i piatti cotti, la frutta, la verdura, la carne il pesce.



Dispone anche della funzione congelatore, che abbatte le temperature e permette di surgelare gli alimenti, conservandoli nel corso del tempo.

L’esatta temperatura del frigo permette quindi di mantenere i cibi ben conservati, protetti da alterazioni e da contaminazioni batteriche, nonché di mantenere in perfetta salute il sistema di funzionamento.

Come regolare il termostato del frigo

Di base, la temperatura frigo è regolata dal termostato, che può trovarsi in diverse posizioni, a seconda del modello e della casa di fabbricazione.

Si tratta di una scatolina dotata di manopola graduata o, nelle versioni più evolute, di un display regolabile con pulsanti o con sistema touch.

I numeri del termostato vanno generalmente da 1 a 4, la scatolina è collegata alla parete del frigo mediante un filo e, con un buco, si collega alla serpentina refrigerante.




Le quattro misure servono per regolare la temperatura nei diversi periodi dell’anno e anche in base alla quantità di cibo alloggiato nel frigorifero.

Consideriamo che in posizione 1 il frigo raffredda a una temperatura da 5 gradi fino a un massimo di 8 e più su vanno i numeri più freddo fa il sistema, secondo il range di gradi chiamati in gergo “frigorie“.

La giusta temperatura del frigo

Per ottenere una corretta temperatura del frigo la manopola dovrebbe posizionarsi fra l’1 e il 2, perché se si va oltre c’è il rischio che si ghiacci il cibo. Chi invece può disporre di gradi nella regolazione deve regolarsi in base alla quantità di cibo che si trova nel frigorifero.

  • Se il frigo è pieno, la temperatura deve essere inferiore, quindi più fredda, per portare gli alimenti al corretto grado di costernazione.
  • Se invece il frigo è quasi vuoto, allora basta una temperatura meno fredda.

In ogni caso è possibile posizionare la manopola in una situazione media, che permette di conservare correttamente i cibi in ogni stagione, senza doversi preoccupare di cambiare continuamente temperatura.

Ogni modello lavora, inoltre, con le proprie caratteristiche, quindi se ci accorgiamo che il frigo è troppo freddo basta alzare un po’ la temperatura o il range di frigorie fino ad ottenere la situazione desiderata.




Temperatura freezer

Per quanto riguarda il freezer, il ragionamento è inverso. I numeri disponibili indicano, infatti, la temperatura precisa. Quindi 3 significa -3 gradi, 25 significa -25 gradi e via così.

Ricordiamoci che la temperatura ideale per il congelatore è compresa fra -21° e -25°, che assicura una refrigerazione corretta dei cibi e un giusto consumo di risorse energetiche.

Temperatura frigo: la sicurezza del cibo

Una volta chiari questi parametri è bene sapere che ci sono poi alcuni aspetti da considerare.

  • Innanzitutto esistono diverse temperature in base alle varie zone del frigo. Ad esempio, i vani sulla porta sono quelli esposti a temperature più elevate, mentre il ripiano più in basso è quello più freddo in assoluto.
  • Aver impostato correttamente la temperatura non significa che si possano conservare i cibi a caso: utilizzate sempre contenitori ermetici, controllate quotidianamente le condizioni di frutta e verdure per evitare che marciscano e verificate le date di scadenza.
  • Infine evitate di inserire cibi caldi, che portano ad un aumento della temperatura interna dell’elettrodomestico.
  • Ovviamente una corretta pulizia interna ed una gestione misurata dei tempi di apertura della porta frigo possono aiutare a mantenere un funzionamento ottimale.

Tutto sui frigoriferi

Se stai valutando l’acquisto di un frigo, non perdere i nostri speciali di approfondimento:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.