Freezer: tutti i consigli per aiutarvi a sceglierlo con cura

Il freezer è un elettrodomestico indispensabile e va scelto bene, tenendo conto di molti fattori. Ecco i nostri consigli su come muoversi per non incappare in brutte sorprese.

A cosa serve

Questo elettrodomestico permette di surgelare gli alimenti, di fare il ghiaccio e quindi di creare una riserva alimentare utile alla famiglia. La scelta si propone delicata, perché molti sono i criteri che meritano di essere presi in considerazione in fase di acquisto.

Proveremo ad analizzarli insieme, basandoci sulle direttive e sui suggerimenti dell’Unione Nazionale dei Consumatori Italiani.

freezer

Freezer verticale o orizzontale?

Una prima divisione nella scelta di questo elettrodomestico richiede di optare per una soluzione orizzontale o verticale. Molto dipende dallo spazio a disposizione nella stanza e dalla capienza che desideriamo.



Freezer orizzontale

Il modello orizzontale, chiamato anche a pozzetto, è un elettrodomestico free standing.

  • Solitamente occupa un bel po’ di spazio, ma viene spesso dotato di rotelle per un facile spostamento. Questa soluzione è indicata a chi ne fa un grande uso e desidera stoccarvi grandi quantità di alimenti.
  • È interessante notare che il modello orizzontale consuma meno energia rispetto a quello verticale, perché limita lo scambio fra l’aria fredda e l’aria calda.
  • In genere occorrono circa 40 litri per persona per un buon freezer. In commercio se ne possono incontrare con capacità fino a 400 litri.

Freezer verticale

Per quanto riguarda il modello verticale, si tratta di un sistema che ingombra meno spazio e che ha una capacità inferiore, circa 250 litri.

  • Si rivela adatto per chi desidera avere a disposizione un congelatore piccolo e veloce nell’impiego.
  • Tuttavia, a causa della sua natura, consuma più energia e disperde maggiormente il freddo.

Cosa indicano le stelle?

Nella vostra scelta è importante prendere in considerazione le stelle. Per un buon elettrodomestico è bene indirizzarsi verso sistemi che vantano le 4 stelle che indicano che il modello può raggiungere la temperatura di -30°.

Questa temperatura è infatti ideale per congelare i cibi freschi in modo rapido. Difatti l’acqua contenuta nel cibo si cristallizza e quindi non viene alterata la qualità. Pertanto una volta scongelati i cibi, questi non perdono liquido in eccesso.

I congelatori che invece riportano le tre stelle arrivano alla temperatura di -18. Questa si rivela ottimale per conservare i cibi giù surgelati, ma non è adatta per chi desidera surgelare i cibi freschi.




Freezer no frost: cosa significa?

In commercio si incontrano i modelli no frost. Si tratta di un termine che indica che questi apparecchi non creano la brina. Questo perché vantano un sistema di serpentine e una ventola in perenne funzionamento, che fa circolare un flusso di aria interna.

Il risultato è una riduzione dell’umidità e quindi la possibilità di non creare la brina sulle pareti del freezer e neanche sui prodotti alimentari conservati.

La classe climatica: attenzione nella scelta

Quando si acquista questo elettrodomestico è importante considerare il suo consumo energetico, quindi optare per elementi efficienti in classe A. La spesa può essere più importante, ma il consumo è minore, quindi la bolletta elettrica risulta essere più leggera.

  • Il congelatore riporta anche una classe climatica che deve essere considerata in base alla zona di residenza. Se il freezer, ad esempio, riporta la lettera T, significa che l’apparecchio è in grado di funzionare alla perfezione fino ad una temperatura esterna di 43°.
  • Se riporta la ST il funzionamento è assicurato fino ai 38°, mentre se è N fino ai 32°.

Il freezer deve quindi vantare il marchio IMQ che dimostra la certificazione di sicurezza e di bontà strutturale.

Nell’acquisto è inoltre utile indirizzarsi verso congelatori che vantano lo sbrinamento automatico oppure semiautomatico. Questo significa che evitano di dover staccare la spina per sbrinarlo e quindi pregiudicare la qualità degli alimenti.




Per concludere, noi vi suggeriamo di controllare che l’apparecchio disponga di pareti, porte e coperchio molto spessi, che sono sinonimo di garanzia e di qualità.

È infine importante che l’elettrodomestico sia silenzioso e che disponga del tasto di congelamento rapido dei prodotti, una funzione ideale se si cucinano alimenti e si desidera congelarli in tutta sicurezza.

Consiglio: leggete anche la nostra speciale guida su con i consigli ed il metodo passo passo per sbrinare rapidamente il congelatore.

Congelatori e altri elettrodomestici per la cura dei cibi

Abbiamo selezionato per voi alcune guide utili per orientarvi nell’acquisto dei vari elettrodomestici della cucina:

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.