Come orientarsi nella scelta del piano cucina fra okite e corian

Piano cucina in okite o in  corian? Eccovi alcuni spunti per orientarvi nella scelta del vostro piano cucina basati sulla mia esperienza personale.

Piano cucina e trend di design

Devo comprare una nuova cucina e facendo il tour dei negozi di arredamento più interessanti, scopro che il top oggi è un elemento che si è molto evoluto. non più solo i materiali tradizionali come il laminato e il legno lamellare, il marmo o il granito.

2067215565

In particolare, l’ultimo trend delle ditte produttrici di cucine come varenna, cesar, dada, boffi Cucine, rossana, schiffini… è di realizzare piani cucina in corian, o in pietre artificiali, abbandondando i materiali più “classici”.

Oggi i produttori più all’avanguardia propongono una gamma di pietre artificiali: corian, quarzite, quarella, okite, pietra di luce… tanti nomi e una sola materia, una miscela in polvere o microgranuli di pietra ricomposta legata da resine siliconiche. ma le vere star sono okite e corian.



Leggi anche la guida su come arredare una cucina con tante idee e suggerimenti pratici

Okite pro e contro

E’una pietra composita a base di quarzo (circa 90%), è fabbricata sottovuoto ed offre notevoli caratteristiche di resistenza fisico-meccaniche al calore e al taglio.

Si rivela molto adatta quindi per la realizzazione di top per la cucina al posto del più ”delicato” legno.

OKITE® è inoltre un marchio registrato, prodotto da un’azienda italiana, la seieffe.

Garantita per 10 anni, il materiale però si può scheggiare e crepare se sottoposto ad urti non particolarmente violenti.




Non è possibile ripararlo ed inoltre le giunture devono essere siliconate e si vedono.

prezzi dell’okite

Variano a seconda della ditta che lo produce e dallo spessore (dai 2 cm fino ai 6 cm), non ci si discosta comunque troppo da un buon piano cucina in legno massello.

Corian pro e contro

chi invece preferisce un prodotto ancora più all’avanguardia, versatile e igienicamente inattaccabile (tanto da rivestire le sale operatorie) allora l’alternativa è costituita dal corian.

Si tratta di un composto  di idrossido di alluminio e resina con aggiunta di polveri finissime coloranti è un materiale solido e resistente al calore e agli urti, ma al contempo estremamente duttile.

È piacevole al tatto per la sua setosità e traslucente alla luce. la sua caratteristica principale è la duttilità: può essere intagliato, fresato o lavorato come il legno, modellato, termoformato o intarsiato… le opzioni sono illimitate.




Altro atout è l’uniformità, infatti senza giunture visibili, corian può essere anche riparato da crepe e graffi con una carta-vetrata.

piano cucina: in okite od in corian

il prezzo del corian

Il suo vero punto debole, è carissimo! infatti è un  brevetto della dupont, che ne detiene l’esclusiva.

Approfondimenti

Convinti? io alla fine ho preferito il caldo e la bellezza economica del legno! 

Per chi avesse voglia di approfondire:

Altri materiali da scoprire

Ecco altri materiali interessanti ed innovativi:

Outbrain
{ 0 comments }
Rossella Vignoli

ROSSELLA VIGNOLI

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.