Idroponica: giardini senza terra in casa, scopriamoli insieme

Idroponica fai da te: ecco come coltivare splendidi giardini indoor senza utilizzare il terriccio.

Si chiama idroponica ed è la pratica di coltivare i giardini senza terra. La parola arriva dall’unione di hidro, ovvero acqua e ponos, lavoro, quindi si tratta di lavorare con l’acqua per fare crescere i vegetali.

idroponica

Questa tecnica sta conquistando l’attenzione di tutti, tanto che si stanno formando delle vere e proprie community di appassionati che raccolgono i risultati e si danno una mano sulla rete.

Per far crescere i giardini in acqua servono delle vasche, dove le piante vengono immerse per far germogliare le radici. Queste ultime vengono quindi fatte aderire ad un substrato naturale, pensato appositamente per sorreggerle e favorire il loro sviluppo.

L’idroponica richiede poca acqua e quindi si tratta di un sistema ideale per la coltivazione indoor. Caratteristica principale di questa agricoltura è infatti la costanza di certi fattori ambientali, che non sono tali nell’agricoltura tradizionale.



idroponica 1

Idroponica fai da te

La scelta ideale per chi desidera coltivare giardini senza terra in casa è di acquistare il kit adatto ai propri spazi e alle proprie esigenze. Si tratta in pratica di un set che possa essere alloggiato negli spazi destinati, sia che si tratti di un corridoio che di un balcone.

La coltivazione idroponica segue quindi tre fasi principali, ovvero:

  1. germinazione: è il processo che permette di far uscire le radici dal seme. Questa fase è piuttosto delicata e chiede di essere approfondita con manuali apposti, ma non c’è nulla di difficile e chiunque con un po’ di impegno può farlo nella propria abitazione;
  2. crescita, ovvero l’arco di tempo in cui la pianta si sviluppa;
  3. fioritura: la parte finale del processo, che è il periodo in cui la pianta sboccia.

Il processo di idroponica ha un’anima decisamente green. Innanzitutto permette di consumare fino a 10 volte acqua in meno rispetto ai metodi tradizionali, non richiede pesticidi o diserbanti inquinanti e permette di mantenere l’ambiente ordinato e pulito. Queste ultime caratteristiche lo eleggono a sistema perfetto per l’indoor e per i balconi, ma anche per chi ha poco tempo a disposizione e ama sperimentare tecniche nuove di coltivazione.

Quali vegetali si possono coltivare con questa tecnica? Di base tutta la frutta e la verdura. Sicuramente le verdure a foglia verde come la lattuga, le fragole e i pomodori e le piante in generale, ma anche specie speciali come la stevia per chi desidera zuccherare in modo naturale!




Idroponica: gli attrezzi utili

Chi desidera avvicinarsi a questa tipologia di coltivazione deve preventivare un piccolo budget per iniziare, in quanto si devono acquistare i materiali iniziali e le lampade se si pensa di coltivare indoor.

Molto interessanti sono ad esempio le lampade ad alta efficienza luminosa Roleandro, che grazie alle luci rosse e blu aumentano la velocità di crescita della pianta. Le trovate scontate su Amazon a soli 30 euro.

Roleadro Grow Led Luce per Piante 45w Lampada da Coltivazione Indoor Idroponica Con Rosso e Blu Luci in Serra
Prezzo consigliato:EUR 45,99
Prezzo:EUR 30,99
Risparmi:EUR 15,00

Easy2Grow è invece lo starter kit che fornisce alimentazione ed acqua alle piante. Nel serbatoio da 47 litri è presente anche un filtro che trattiene le impurità. Il sistema è organizzato in modo tale da fornire solo la giusta quantità di acqua necessaria.

Easy2Grow 2 vasi di coltivazione idroponica starter kit
Prezzo:EUR 57,39
Per una rigogliosa fioritura non possono mancare i fertilizzanti biologici proposti da BioBizz. All’interno di ogni kit troverete 3 diverse confezioni che garantiscono nutrimento fino a 4 piante.
BioBizz - Try-Pack Indoor
Prezzo consigliato:EUR 18,65
Prezzo:EUR 14,49
Risparmi:EUR 4,16
Per chi vuole avere tutto a portata di mano, la soluzione più completa è il kit Mini GrowBox dotato di vasi, lampada led, estrattore, concime biologico e timer.

Di base un kit di partenza può costare dagli 80 ai 100 euro, quindi l’idroponica deve essere vista certamente come un metodo di coltura, ma anche come un hobby originale che permette di ottenere prodotti buoni e ricchi di sapore.

Per finire vi suggeriamo anche un manuale completo, soprattutto se siete novelli del settore:

Sul mondo del giardinaggio, leggi anche:
Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.