Il germogliatore: scopriamolo assieme con esempi di modelli e prezzi

Scoprite tutto quello che c’è da sapere per coltivare i semi biologici in casa, con i vari modelli disponibili di germogliatore in commercio.

Il germogliatore è uno strumento alternativo per la preparazione dei cibi, adatto a chi ama alimentarsi in modo naturale.

Ricordate quando, alle scuole elementari, i maestri ci facevano mettere un fagiolo nel cotone per far crescere il germoglio? questi strumenti sfruttano la stessa regola scientifica, ovvero ci permettono di far germogliare i semi, mantenendoli in un ambiente umido e pulito.

Germogliatori: tipologie e caratteristiche

In commercio si incontrano diversi tipi di germogliatori, alcuni realizzati in coccio, altri in vetro.




  • Quelli in coccio sembrano delle pagode in miniatura e sono molto belli e scenografici. Per produrre i germogli basta appoggiare i semi nelle sezioni laterali, innaffiarli ogni giorno e quindi attendere che compaiano i primi germogli. Solitamente bastano alcuni giorni per ottenere una bella porzione di vegetali, che possono essere consumati crudi oppure cotti, assieme alle altre verdure.
  • I modelli in vetro assomigliano a dei barattoli e vengono venduti con una ciotolina di terracotta per la raccolta dell’acqua e una struttura metallica che permette di inclinarli. Al loro interno vengono posizionati i semi, che vanno bagnati ogni giorno. Il tappo del germogliatore è costituito da una rete, così l’acqua in eccesso evapora e i germogli possono ricevere aria fresca. Anche in questo caso, dopo pochi giorni, i nostri bei germogli sono pronti per essere gustati.

germogliatore in vetro

Ma dove si comprano i germogliatori e i relativi semi? Un canale preferenziale sono i negozi di prodotti biologici, ma possono anche essere acquistati tranquillamente on line.

Per quanto riguarda i semi, ce ne sono di molti tipi, dai semi di soia fino alla senape, dal cavolo fino al crescione. Il buono dei germogli è che contengono moltissime vitamine e sali minerali, molto più che nel vegetale maturo, per cui sono adatti a chi ricerca un’alimentazione sana, bilanciata e nutriente.

Germogliatore: come utilizzarlo?

Al di là dell’aspetto salutare, che è il più importante, i germogliatori sono degli oggetti bellissimi, che possono essere posizionati a vista in cucina oppure tenuti sul balcone di casa.

  • È importante che i semi possano germogliare in un luogo normale, non troppo asciutto ma nemmeno troppo umido, per non fare la muffa. Devono essere al riparo dalla luce diretta ma con un buon apporto luminoso.
  • In estate e in inverno è preferibile tenere i semi all’interno, mentre in primavera e in autunno i semi possono essere messi a germogliare anche nel balcone o nel terrazzo. In questo modo ricevono aria fresca e possono germogliare con più velocità.

Germogliatore: modelli in commercio

Iniziamo da questo germogliatore costituito da un barattolo di vetro trasparente, adatto ad assimilare tutta la luce naturale.




  • La base presenta un sistema di ventilazione che assicura il ricambio di aria e la giusta umidità.
  • Prodotto da Gefu, si presta a qualsiasi seme da cucina. Si può tenere comodamente in casa o sul balcone, presentandosi come un sistema a cupola carino da esibire.
  • Adatto anche al lavaggio in lavastoviglie. Il prezzo è di 24,90 euro.

germogliatore in commercio

Germogliatore Geo

Si chiama Geo Sprouter il modello manuale senza Bpa:

  • realizzato in Italia, ha una doppia regolazione del flusso d’aria.
  • Pratico e leggero, è anche comodo da utilizzare e da pulire. Oggi il prodotto è stato esportato in tutto il mondo, essendo uno dei più affidabili per la crescita dei semi a casa.
  • Si compone di tre ripiani posti l’uno sopra l’altro, ciascuno con le proprie feritoie per poter coltivare diverse tipologie di semi. In fondo c’è
  • una base per raccogliere l’acqua.
  • Il prezzo è di 19,97 euro.

geo germogliatore

 

 




Geo TZZ0870 Geo Plus Germogliatore (Senza Bpa ) Germogliatore (Senza Bpa), Verde
Prezzo consigliato:EUR 20,27
Prezzo:EUR 19,97
Risparmi:EUR 0,30

Germogliatore automatico

Chi preferisce affidare tutto a dei sistemi autonomi, per mancanza di tempo o per timore di non essere all’altezza, può sempre rivolgersi a modelli automatici:

  • è sufficiente mettere acqua e semi e attendere qualche giorno affinchè il germogliatore produca i primi risultati. 
  • Si possono coltivare fino a quattro diverse varietà di germogli creando la propria scorta personale, per un’alimentazione biologica e sicura.
  • Non sono presenti BPA nelle plastiche.
  • Si imposta l’irrigazione e il germogliatore fa tutto da sè. Consuma pochissima energia e produce il minimo rumore, senza dare fastidio.
  • Potete acquistarlo al prezzo di 148,76 euro.

germogliatore automatico

Germoglio Germogliatore automatico
Prezzo:EUR 148,76

Germogliatore in terracotta

Il miglior materiale per la crescita dei semi è indubbiamente la terracotta, essendo un materiale poroso che trattiene il giusto tasso di umidità. Questo quindi agevola la crescita dei semini.

  • Il modello Terra di Siena si presenta con delle pratiche vaschette esagonali che possono essere spostate. Con il sistema luce/buio si può invece gestire al meglio il processo di crescita, intervenendo dove necessario.
  • L’aria circola all’interno e così si riduce anche la formazione di muffa. Nella parte alta c’è anche un pratico coperchio.
  • Potete acquistare tutto il sistema al prezzo di 29,10 euro.

germogliatore terracotta

Per coltivare le tue piante in casa o in giardino, ecco altre guide utili:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.