Scopriamo gli utilizzi della fibra di vetro, un materiale con elevata resistenza meccanica e proprietà isolanti

La fibra di vetro è un materiale che viene ottenuto dalla fusione ad alta temperatura della silice unita ad altri minerali. Si utilizza anche come rivestimento delle pareti, in sostituzione della carta da parati. Vediamone insieme le proprietà ed anche gli eventuali fattori di rischio per la salute.

Il vetro compatto è un materiale rigido e fragile ma quando viene filato a diametri d’ordine inferiore al decimo di millimetro perde la sua caratteristica fragilità e diventa un materiale dalla elevata resistenza meccanica.

La fragilità del vetro comune è infatti dovuta al gran numero di difetti della cristallizzazione che agiscono come microfratture.

Al contrario la fibra di vetro non presenta tutti questi difetti, per cui raggiunge resistenze meccaniche molto elevate.

Fibra di vetro: materiale composito dalle elevate proprietà meccaniche.

Come si produce la fibra di vetro

 

  • La miscela di ossidi che compongono la fibra di vetro viene caricata in un forno fusorio dove assume lo stato liquido (attorno ai 1500°C): qui il vetro fuso viene mantenuto ad una temperatura di 1250°C al fine di conferire la giusta viscosità.
  • Successivamente la miscela fusa ottenuta viene colata e all’uscita dal forno, il vetro ad alta temperatura viene lavorato con filiere in lega di platino.
  • La colata viene bagnata con uno spruzzo da un legante che aumenta la coesione delle fibre stesse ottenute: questo legante è la parte fondamentale e il segreto industriale del processo produttivo della lana di vetro.
  • La fibra viene quindi riscaldata a circa 200°C e sottoposta a calandratura per conferirle ulteriore resistenza meccanica e stabilità.
  • Infine la lana di vetro viene filata, cardata, agugliata o tagliata ricavandone rotoli o pannelli o bobine.

Il Sizing è un trattamento eseguito dalle aziende produttrici che definisce alcune caratteristiche della rete in fibra di vetro.

Proprietà della fibra di vetro

  • Elevata resistenza meccanica
  • Isolante termico
  • Isolante acustico
  • Fonoassorbente
  • Incombustibile

Queste proprietà sono dovute alla sua struttura macroscopica lanuginosa che attenua i rumori, ed inglobando grandi quantità d’aria isola dal calore. Come detto riesce a resistere a temperature molto alte, grazie alla sua elevata resistenza al calore.

Impiego della fibra di vetro

Le fibre di vetro sono utilizzate per la produzione di materiali compositi cioè materiali strutturali avanzati in cui diversi componenti sono integrati tra loro per produrre un materiale di caratteristiche superiori da un punto di vista fisico, meccanico, chimico.

Si distinguono vari tipi di fibre di vetro a seconda delle loro caratteristiche, che ne condizionano e differenziano l’impiego.

  • in edilizia la fibra di vetro può essere impiegata come elemento di rinforzo
  • per realizzare scocche in vetroresina usando fili tagliati lunghi 5 cm e creando più strati impregnati con resine
  • con i tessuti in fibra di vetro, rivestiti in ptfe o silicone, si creano membrane per impieghi strutturali, come tensostrutture o pressostrutture
  • in campo elettronico, aerospaziale, nautico, automobilistico, le fibre di vetro associate a resine sintetiche sono utilizzate nella produzione di compositi strutturali
  • Viene anche utilizzata come alternativa alla carta da parati nei rivestimenti delle pareti.

I pannelli di fibra di vetro sono utilizzati in edilizia per interventi di rinforzo non strutturale ed anche per consolidamento.

Uso della fibra di vetro in edilizia

In edilizia spesso si sente parlare delle reti in fibra di vetro, molto diffuse per la loro resistenza. Il parametro di resistenza dipende dal tipo di vetro utilizzato per realizzarle e dalla trama scelta. Gli elementi che caratterizzano una rete sono:

– la natura della fibra cioè la quantità di vetro
– la qualità del Sizing impiegato per produrre la fibra

Cos’è il Sizing

Lo Sizing è un trattamento eseguito dalle aziende produttrici che definisce alcune caratteristiche della rete in fibra di vetro e determina:

  • il colore della rete, a seconda del pigmento scelto dall’azienda;
  • la lavorabilità della fibra;
  • il mantenimento delle sue caratteristiche durante l’applicazione;
  • la sua compatibilità con materiali di natura diversa come le resine;
  • la coesione dei filati che compongono il tessuto, ottimizzandone la resistenza.

Reti in fibre di vetro 

I fili che compongono le reti di fibra di vetro vengono ricoperti da un rivestimento costituito da bitume o da resine di diversa natura. Questo rivestimento prende il nome di Coating e ha la funzione di migliorare la protezione del materiale e la resistenza all’invecchiamento.

Rinforzo non strutturale

Per interventi di tipo non strutturale si usa rete di fibra di vetro di Tipo E che è soggetto all’aggressione degli alcali concentrati.
In edilizia  quetsa rete è utilizzata per interventi non strutturali come:

  • anti fessurazione da ritiro nelle rasature murali;
  • sostenimento di mosaici;
  • armatura non strutturale;
  • rivestimenti murali;
  • rinforzo leggero a pavimento ;
  • come armatura non strutturale di cappotti termici e intonaci.

Interventi di rinforzo strutturale

Le reti strutturali possono essere semirigide o flessibili e sono impiegate negli interventi di consolidamento murario, come ad esempio la realizzazione di un intonaco armato di nuova generazione.

Consolidamento statico

Per questa tipologia d’intervento di consolidamento, si prevede l’apposizione delle reti in fibra di vetro sui due lati del paramento murario. L’intervento sarà completato con l’inserimento di connessioni trasversali passanti che uniscono le due reti.

Carta da parati in fibra di vetro

Il termine carta da parati è improprio ma rende l’idea, si tratta di rivestimenti delle pareti di casa utilizzando fogli realizzati con questo materiale.

Se ne ricavano rivestimenti verniciabili per le pareti che offrono molti vantaggi significativi in caso di ristrutturazione.

Utilizzato sia dagli appassionati di bricolage amatoriali che da quelli più esperti, questo materiale rende molto facile il rinnovo delle pareti e dei soffitti interni.

fibra di vetro - rivestimento per le pareti

Carta da parati in fibra di vetro

La posa

È molto facile imparare o applicare la tecnica di installazione dei rivestimenti realizzati in questa fibra.

  • Non è necessario rimuovere il rivestimento precedente prima di installarli.
  • Tuttavia, in caso di superficie danneggiata, è necessario pulire e preparare adeguatamente la superficie da rinnovare.

Tipicamente i rivestimenti in fibra di vetro sono:

  • Pre-incollati: basta solo applicare dell’acqua sul rivestimento e poi incollata alla parete.
  • Preverniciati,  molto pratici per l’installazione sul soffitto.

In caso non fosse preverniciata,  può essere dipinta come una parete classica, ma per ottenere un risultato ottimale, vi consigliamo vivamente di applicare preferibilmente due mani di vernice acrilica.

Richiederà  un tempo massimo di asciugatura di una settimana.

Prezzi

I costi di questi rivestimenti variano da 1 a 8 euro al metro quadrato.

I costi variano anche in funzione del disegno che si vuole scegliere, e le opzioni sono davvero tante.

Questa prima scelta è quindi fatta solo in relazione ai vostri desideri di decorazione.




Ecco le texture più diffuse:Esistono rivestimenti in fibra di vetro con diversi aspetti:

  • Aspetto liscio.
  • Fibra di vetro con aspetto a scacchiera.
  • Fibra di vetro con aspetto a rete: modello di tessitura ideale per pareti e soffitti.
  • Aspetto a pois: imita l’intonaco decorativo.
  • Fibra di vetro con aspetto dell’intonaco: imita i grani dell’intonaco.

Uso dei filati di vetro nell’industria elettronica

La resistenza meccanica e la stabilità termica sono i fattori che hanno favorito l’uso dei filati di vetro come isolanti per conduttori elettrici

La fibra di vetro viene utilizzata nell’industria elettronica.

Combinati con vernici e rivestimenti di vario tipo, sono usati per ricoprire cavi e fili elettrici.

I tessuti realizzati con filati di vetro occupano una posizione importante nell’industria elettronica, dove sono usati per produrre laminati in rame e per realizzare circuiti stampati.

L’impiego dei materiali compositi nel mercato dell’elettronica e dell’elettrotecnica include: pali della luce, circuiti stampati, muffole elettriche, binari.




Pericolosità per la salute?

L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (Airc) ha classificato fibre di vetro e fibre ceramiche in Gruppo 2B, possibili cancerogeni per l’uomo, e filamenti di vetro, lana di vetro, lana di roccia in Gruppo 3, non classificabile come cancerogeno per gli esseri umani.

Le fibre minerali possono essere pericolose per la salute.

La pericolosità di questi materiali risiede infatti nelle caratteristiche di fabbricazione della fibre ovvero nelle dimensioni, lunghezza e densità.

Va ricordato che l’uso eccessivo delle colle per fare dalle fibre un materassino o pannello, crea un ulteriore danno all’ambiente. Rimangono i fatti della produzione e lavorazione in cantiere, oltre a quelle dello smaltimento.

Curiosità: la storia

La fibra di vetro non è un prodotto moderno. Si son trovati esemplari di fibra in tombe egizie del 1600 a.C. ed è risaputo che nel Rinascimento i vetrai veneziani erano dei maestri nella produzione di fibre ad uso decorativo.

Le tecniche furono poi affinate nel corso dell’800. Nel 1887 Charles Vernon Boys, un giovane assistente di fisica del Royal College di Londra inventò un procedimento piuttosto ingegnoso per ottenere delle fibre sottili, ma robuste, da impiegarsi nella fabbricazione di bilance e altri strumenti di precisione.




La fibra di vetro o quarzo fu usata anche come isolante termico, come filtro per i liquidi e persino per confezionare abiti costosissimi destinati alle gran dame dell’alta società.

Altri materiali isolanti e per rivestimenti

Eccovi altri approfondimenti da leggere per scegliere il materiale più adatto per la vostra ristrutturazione di casa.

{ 0 comments }

SCRIBIO

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento