Coperta elettrica o scaldaletto? Cosa scegliere per riscaldare il letto in piena sicurezza e comfort

D’inverno è meglio usare la coperta elettrica o lo scaldaletto? Proviamo a capire di cosa stiamo parlando quale soluzione potrebbe essere più congeniale per le nostre esigenze domestiche.

Com’è piacevole in inverno trovare il letto caldo! Spesso difatti il riscaldamento non riesce a far raggiungere la giusta temperatura in camera da letto e dormire con troppe coperte può essere scomodo.

La soluzione per riscaldarsi a letto è l’uso di una coperta elettrica o dello scaldaletto, sistemi che hanno sostituito i tradizionali dispositivi come borse d’acqua calda o i famosi scaldini delle nonne.coperta elettrica per l'inverno

Differenza tra scaldaletto e coperta elettrica

Proviamo ora a fare un po’ di chiarezza per addentrarci nel settore, cercando di comprendere quale soluzione potrebbe rispondere al caso nostro.

Scaldaletto o coprimaterasso termico

Si tratta di un dispositivo elettrico che produce calore. Lo scaldaletto è una sorta di coperta imbottita che va posizionata sotto il lenzuolo e quindi non a diretto contatto con la pelle.

In questo modo, il calore irradiato rimane tra il materasso e le lenzuola e non viene quindi disperso nell’aria. Per scaldaletto si intende quello che va collocato tra il lenzuolo di sotto ed il materasso.

coperta elettrica come scaldino

Lo scaldino dei nostri nonni (anni ’50). Veniva posizionati sotto le lenzuola prima di andare a a letto.

Coperta termica o termocoperta

Sostituisce la normale coperta di lana o il piumino che si mette sul letto. Si tratta di una coperta con rete elettrica interna e relativo dispositivo di regolazione del calore (proprio come lo scaldaletto). Questa va collocata come una normale coperta o piumone.

coperta elettrica

Coperta elettrica in lana merinos. @imetec.

Come sono composti coperta termica e scaldaletto

Entrambi i dispositivi sono composti da una coperta sottile in tessuto sintetico oppure in morbida lana vergine da una parte e cotone dall’altra.

All’interno delle cuciture sono inserite una serie di resistenze elettriche che permettono di riscaldarsi e raggiungere la temperatura che si preferisce.

I modelli sono tutti forniti di un sistema di controllo della temperatura che prevede dai due ai sette livelli di intensità.

Alcuni permettono di fornire più calore solo in alcune zone: ad esempio testa e piedi. Questa soluzione è perfetta se si divide il letto con qualcuno meno freddoloso di noi, cosa molto usuale per chi dorme in un letto matrimoniale.

Per garantire sicurezza, ogni scaldaletto possiede un sistema che ne assicura lo spegnimento automatico in caso di cortocircuito improvviso. Anche per questo può essere utilizzato sia prima di mettersi a letto, ma anche mentre si dorme.

Per accendere il dispositivo è sufficiente inserire il cavo elettrico nella presa di corrente.

scaldaletto o coperta elettrica

Scaldaletto in materiale sintetico. @medisana.

Come usare lo scaldaletto

Lo scaldaletto va posizionato tra il materasso e le lenzuola e non dovrebbe mai essere usato quand’è piegato, quindi bisogna stenderlo bene sul materasso.

Per evitare che si formino delle pieghe durante la notte si consiglia lo scaldaletto con gli angoli elastici che possono essere utilizzati esattamente come le classiche lenzuola.

È consigliato anche di non stendere lo scaldaletto fino all’area su cui poggia la testa per motivi di sicurezza: in pratica di non posizionarlo sotto il cuscino.

La maggior parte dei modelli di scaldaletto sul mercato dispone di un comando collegato a un cavo della corrente elettrica. Quando si posizione lo scaldaletto sul materasso bisogna prendere in considerazione anche che il comando dovrebbe essere a portata di mano quando siete già sdraiati, così da poter selezionare la temperatura che preferite.

Per scongiurare qualunque rischio, è importante assicurarsi di non bagnare mai lo scaldaletto.

Per far sì che la temperatura sotto le coperte sia perfetta al momento di andare a dormire è meglio accendere lo scaldaletto 20 minuti prima di andare a dormire oppure di utilizzare la funzione timer offerta da molti modelli in commercio.

Non dimenticare mai di impostare lo spegnimento oppure spegnere prima di dormire.

scaldaletto

Scaldaletto con angoli.

Istruzioni per l’uso

Una volta comprese queste differenze, cerchiamo di capire ancora più a fondo i differenti metodi di utilizzo di questi due sistemi.

Come usare la termocoperta

La coperta elettrica può essere utilizzata per qualsiasi letto come una qualsiasi coperta, volendo anche sul divano. La termocoperta sostituisce la normale coperta di lana o il piumone.

È costituita, come per lo scaldaletto, da uno strato di tessuto al cui interno è presente un filo elettrico, chiamato resistore. Il resistore è collegato tramite un cavo elettrico ad una spina e permette il raggiungimento della presa di corrente e il collegamento con la linea elettrica.

Di solito ha una potenza compresa tra i 50 e i 60 W. Anche per questo elettrodomestico non bisogna dimenticare mai il timer dello spegnimento oppure di spegnere prima di dormire.

Per completare la linea di imbottiti, sono stati prodotti anche i cuscini riscaldabili.




La termocoperta permette anche ai più freddolosi di dormire sonni tranquilli perché è possibile in ogni momento accenderla e ritrovare il calore desiderato in pochi minuti.

Contribuisce ad eliminare la sensazione di umidità e freddo e fornisce un gradevole senso di relax perché permette il rilassamento dei muscoli.

Come si lavano le coperte elettriche e come si conservano

Le moderne coperte termiche sono progettate per avere una lunga vita in quanto molte hanno un funzionamento garantito fino a dieci anni.

Possono essere lavate con un panno umido, ma i nuovi modelli sono anche predisposti per il lavaggio in lavatrice e a mano. Tutto sta nel fare attenzione ad impostare la temperatura dell’acqua ad un massimo di 40°C.

Per conservarla non bisogna premere con troppa forza per evitare di rompere i componenti interni in metallo.

Vantaggi nell’uso di coperte elettriche e scaldaletto elettrici

  • Comfort: il calore prodotto favorisce il rilassamento dei muscoli e dona una piacevole sensazione di calore.
  • Meno riscaldamento: permettono di risparmiare in consumo di riscaldamento perché non è più necessario scaldare troppo la stanza da letto.
  • Sicurezza: i nuovi modelli sono dotati di timer per determinare la durata di accensione del prodotto. La sicurezza dell’utente è garantita dai più avanzati sistemi di controllo che assicurano lo spegnimento immediato in caso di cortocircuito.

Svantaggi

  • Consumo di energia elettrica: è minimo solo se si tiene acceso un’ora al giorno.
  • Produzione di un campo elettromagnetico: può essere pericoloso soprattutto la notte ostacolando il formarsi della melatonina (sostanza che permette il funzionamento del sistema immunitario umano). Non ci sono invece rischi per la nostra salute se viene acceso lo scaldaletto solo per riscaldare il letto.
  • Aumento del rischio di allergia alla polvere: questo perché il campo elettromagnetico che viene a formarsi quando è accesa, attira la polvere e favorisce il deposito sul tessuto della copertura.

    scaldaletto certificati

    Usare solo scaldaletto certificati, con termostato e timer.

Consigli per usare termocoperte e scaldaletto in sicurezza

  • leggere sempre le istruzioni di uso;
  • non usare le coperte elettriche come scaldaletto o viceversa;
  • spegnere il prodotto e staccare la spina prima di andare a dormire;
  • non usare i prodotti con lenzuola umide;
  • non usare il dispositivo per asciugare le lenzuola;
  • acquistare il dispositivo dotato di termostato e timer per evitare di scordare la coperta accesa se ti addormenti;
  • prendere solo prodotti con Classe di Protezione II (doppio isolamento). Solo i dispositivi con questa certificazione sono progettati in modo da non dover avere la connessione di messa a terra;
  • acquistare prodotti a marchio Ce o con marchi certificati da enti terzi come Imq, Gs, Tuv;
  • evitare l’uso per disabili, bambini e persone anziane che potrebbero dimenticarla accesa.
{ 0 comments }

SCRIBIO

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento