Frigoriferi

Guida all’acquisto della migliore cantinetta vino frigo a doppia temperatura

Per conservare le vostre bottiglie nelle migliori condizioni e averle a portata di mano

Utile e anche molto bella da esibire a vista, la cantinetta vino serve per mantenere alla giusta temperatura le bottiglie di vino. Una ottima alternativa alla tradizionale cantina dove riporre le vostre bottiglie più pregiate.

Rappresenta la soluzione ottimale per conservare le bottiglie in posizione corretta, con la temperatura che imposterete ed al riparo dalla luce e da agenti che potrebbero rovinarle.


Ecco una sintesi dei requisiti ideali di conservazione dei vini che dovrà soddifare la la vostra cantinetta vino frigo :

  • Una temperatura costante
  • Igrometria adeguata
  • Protezione ottimale dalla luce
  • Un sistema antivibrazioni
  • Ventilazione permanente

A cosa serve

La funzione della cantinetta vino si basa essenzialmente sulla tenuta della giusta temperatura, che permette di raffrescare la punto giusto i vini, a seconda della loro tipologia.

  • Di base i vini rossi richiedono di essere tenuti ad una temperatura vicina a quella ambiente, quindi la loro posizione è ben definita all’interno del sistema.
  • Ma la cantinetta frigo vino accoglie anche i vini bianchi con la giusta temperatura in determinate sezioni e permettendo di poterli aprire prima dei pasti contando sulla corretta resa olfattiva e al palato.

Perchè acquistare una cantinetta vino frigo a doppia temperatura?

Quali sono i motivi per acquistare questo accessorio?  Cerchiamo di  scoprirli insieme.

Controllo delle variazioni di temperatura

Le case moderne sono sempre meno dotate di cantine. Anche quando lo fanno, la cantina raramente garantisce una temperatura stabile durante tutto l’anno e un livello di umidità soddisfacente.

In città, gli appartamenti sono troppo caldi e spesso troppo secchi per conservare il vino. Le cantine e i garage degli edifici sono spesso soggetti a notevoli variazioni di temperatura nel corso dell’anno e sono regolarmente oggetto di furti con scasso.


In questi diversi casi, l’acquisto di una cantina è l’unica soluzione per conservare correttamente i vini e consumarli nelle migliori condizioni.

I consumatori sono sempre più interessati al vino. Il consumo è talvolta più occasionale, ma anche più qualitativo.

Per fare invecchiare il vino

Da questo punto di vista, l’acquisto di questo accessorio può soddisfare diverse esigenze:



E’ ideale per conservare e invecchiare in buone condizioni le bottiglie acquistate, spesso troppo giovani per essere consumate subito, ed evitare così spiacevoli sorprese durante la degustazione.

Il vino è una sostanza viva, il cui gusto si evolve con il tempo. Se conservato nelle giuste condizioni, il vino migliora nel tempo, ma può al contrario deteriorarsi quando le condizioni di conservazione non sono rispettate.

Per servire i vini alla giusta temperatura

Al momento della degustazione, anche la temperatura di servizio è importante: se il vino è troppo freddo, gli aromi si attenuano o addirittura si spezzano, mentre se è troppo caldo, gli aromi vengono mascherati dai vapori dell’alcol e dallo zucchero (nel caso di vini dolci o sciroppati).

Anche per estetica

Al di là dell’aspetto pratico, una moderna cantinetta può anche abbellire la casa e dare un tocco di modernità e originalità.

Dimensioni e capacità

La cantinetta frigo vino è solitamente di piccole dimensioni e, a seconda dei modelli, ospita un variabile numero di bottiglie.

  • La posizione nella quale vengono mantenute è orizzontale e ciò viene permesso grazie a delle griglie inserite che tengono le bottiglie alla giusta distanza e le alloggiano in modo preciso e sicuro.
  • Questo tratto si rivela essere importante per le bottiglie di pregio, che in questo modo possono mantenersi protette e ben alloggiate nel corso del tempo.

Tanti sono i modelli di cantinetta vino disponibili in commercio, quindi vediamo una selezione di proposte per comprendere quali sono le caratteristiche specifiche di questi sistemi e per orientarci all’acquisto.


Consiglio: Cavatappi, prezzi e migliori modelli, le nostre scelte – Porta vino in legno

Quanto costa una cantinetta vino frigo?

L’acquisto di questo accessorio è un investimento da considerare a lungo termine.

Sono progettate per proteggere e conservare le bottiglie, che di solito valgono molto di più del valore della cantinetta.

È quindi consigliabile acquistare un modello che combini affidabilità e qualità, poiché sarebbe un peccato danneggiare le bottiglie migliori a causa di una cantinetta difettosa.

I modelli di base o di scarsa qualità durano solo pochi anni. Pagando qualche centinaio di euro in più, si può acquistare una soluzione di qualità migliore e molto più affidabile, con una durata di vita molto più lunga. A lungo termine, ne guadagnerete perché non dovrete sostituirlo regolarmente.

Alcune richiedono una manutenzione regolare, compresa la sostituzione annuale dei filtri a carbone.

Si tratta di una spesa da considerare, dato che il costo medio di un filtro al carbone è di 30 euro. In 10 anni, la loro sostituzione costa 300 euro. Alcuni marchi hanno sviluppato una tecnologia che consente di risparmiare su queste spese aggiuntive.

Il consumo di energia influisce sulla bolletta elettrica. Il consumo medio delle nostre cantine è di 0,7kWh/24h, il che significa una spesa media di 20€ all’anno.

È necessario considerare il numero di ripiani inclusi e il costo di ripiani aggiuntivi, soprattutto se si desidera modificare la disposizione interna.


Cantinetta vino doppia temperatura: modelli consigliati e prezzi

Vediamo alcune soluzioni scelte per voi con relativi prezzi.

Klarstein

Klarstein propone una cantinetta frigo vino raffinata e compatta che vanta la capacità di 43 litri per 18 bottiglie dalla dimensione standard.

klarstein - Cantinetta vino frigo a doppia temperatura
Cantinetta vino frigo a doppia temperatura Klarstein

Le zone di raffreddamento programmabili sono due e la cantinetta è dotata di doppia porta in vetro isolata con pannelli di controllo touch.

klarstein 2

Si tratta di una cantinetta completa perché accessoriata con quattro inserti estraibili e una buona illuminazione a LED.

La sezione dedicata al raffrescamento permette di alloggiare 12 bottiglie e la gamma raggiunge nell’area superiore le temperature variabili da 8-18 °C e in quella inferire la capacità da 12-18 °C.

Vero oggetto d’arredo, la cantinetta frigo vino è proposta al costo di circa 250 euro.


Vb Italia

Chi necessita di alloggiare un importante numero di bottiglie può contare sulla cantinetta frigo proposta da VB Italia.

Una soluzione in grado di ospitare ben 27 bottiglie di vino.

vb 1

La cantinetta funziona con sistema termoelettrico e non contiene compressori. Si dimostra molto silenziosa e confortevole da tenere in casa.

La massima differenza di temperatura raggiungibile è di 15°, per una cantinetta frigo vino bella nel design

Viene proposta al costo di circa 300 euro.

Candy

Chi cerca una cantinetta frigo vino semplice e facile da inserire negli spazi domestici può affidarsi alla soluzione di Candy.

candy 1

Si tratta di una cantinetta con capacità di ospitare ben 40 bottiglie e una sezione di sei ripiani estraibili.


Facile da regolare e piacevole nel design minimale.

La cantinetta frigo vino Candy viene proposta al costo di 182.60 euro.

Q&A: Le risposte alle vostre domande

Ecco una sintesi delle vostre domande.

Cosa devo fare per una corretta manutenzione della cantinetta vino frigo?

Le cantine sono progettate per avere una lunga durata e non sono destinate a essere sostituite regolarmente. Tuttavia, la loro affidabilità dipende da una manutenzione rigorosa che segua le istruzioni del produttore.

A seconda del modello, alcuni componenti devono essere sostituiti regolarmente (filtro a carbone, pietra lavica).

Inoltre, per tutti i modelli sono necessarie alcune semplici operazioni di manutenzione.

  • È  importante che l’interno della cantina sia pulito (ogni anno) e che non ci sia muffa. In caso contrario, si consiglia di estrarre tutte le bottiglie e i ripiani per pulire la cantina e, se necessario, il suo contenuto.
  • Meglio spolverare il condensatore (la parte sul retro della cantina a forma di serpentina) con un aspirapolvere. Questa operazione dovrebbe essere effettuata ogni anno per garantirne l’efficienza.

A cosa serve il filtro a carbone in una cantinetta vino frigo?

Le cantine per l’invecchiamento del vino sono solitamente dotate di un sistema di ventilazione esterna per assicurare una buona circolazione dell’aria nella cantina, che previene la formazione di muffe e garantisce l’omogeneità della temperatura.


Tuttavia, l’atmosfera esterna può contenere molecole nocive o batteri che possono causare odori e muffe in cantina.

Lo scopo del filtro al carbone, posizionato nell’apertura di ventilazione della cantina, è quello di catturare le molecole indesiderate e far passare nella cantina solo aria sana e priva di odori.

Si tratta esattamente dello stesso principio dei filtri utilizzati nelle cappe da cucina a circuito chiuso.

Consigliate un modello con porta in vetro?

Le cantinette per vini con porta in vetro hanno un design molto più ordinato e mettono in mostra le vostre bottiglie.

Anche se il buio totale non è più garantito, le porte in vetro sono trattate per bloccare i raggi UV e limitare così l’impatto negativo della luce sui vostri vini.

Consigliamo quelle con porte opache se dovete posizionarla in cantina o in garage.

Altri elettrodomestici consigliati

Eccovi altri utili elettrodomestici per la vostra cucina per aiutarvi nella scelta:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button