Guida alla scelta della porte a libro, caratteristiche materiali ma vantaggi e svantaggi

Le porte a libro sono una tipologia particolare che, come suggerisce il nome, si apre e si chiude come le pagine di un libro.

Sono universalmente considerate delle soluzioni salvaspazio, che si impegnano a coniugare la funzionalità di una porta che si chiude su sé stessa con la bellezza di una struttura di un certo spessore.

Eccovi la nostra guida per aiutarvi nella scelta.



Le caratteristiche delle porte a libro

Sono porte a battente che si ripiegano avanti e indietro, riducendo di due terzi la loro corsa iniziale.

Il loro movimento ellittico avanti e indietro si adatta bene all’uso da parte di persone a mobilità ridotta che possono manovrarle senza sforzo con la maniglia sempre accessibile, senza doversi muovere e indipendentemente dalla direzione di passaggio.

Questa tipologia di porte consente di ampliare i passaggi liberando spazio con la loro corsa ridotta.

Una porta a libro è dotata di più pannelli fissati ad una guida superiore che ne permette lo scorrimento e la sovrapposizione perpendicolarmente all’ apertura della porta.



Questo tipo di porta ha lo stesso movimento del movimento di una fisarmonica, da qui deriva anche  nome  alternativo di “porta a fisarmonica”.

Il risparmio di spazio

Riducendosi su se stesse, le porte a libro riducono di due terzi la loro corsa iniziale.

Il risparmio di superficie che ne risulta è particolarmente evidente, soprattutto perché la porta funziona avanti e indietro.

Il movimento rotante e scorrevole rimane perfettamente naturale e permette di chiudere la porta senza doversi girare.

I materiali

Una porta pieghevole ha un funzionamento semplice ed è facile da installare. È generalmente fatto di vetro, legno, alluminio, PVC, ecc.

Una porta pieghevole consente di risparmiare spazio ed è più pratica perché è modulare, divide gli spazi e consente l’ installazione di armadi e armadi.

Consigliamo in particolare i modelli con cerniere a doppia azione in lega di rame

Cerniere a doppia azione

Il movimento di rotazione dell’anta a 360° si ottiene mediante due cerniere ad ingranaggi fissate al bordo superiore e inferiore della porta.

Se i giunti sono fatti in particolare da una lega di rame, sono molto robusti e resistenti agli urti. Nella loro estensione, due giunti flessibili garantiscono la sicurezza antipinza.



La funzione avanti e indietro permette di azionare molto comodamente le porte in qualsiasi direzione senza fare fatica e senza che si blocchino.

I criteri di scelta

La domanda che sorge spontanea è: come scegliere le porte a libro?

Quando si sceglie una porta pieghevole in generale, è necessario tenere in considerazione lo spazio disponibile, l’ altezza dello spazio, la quantità e le dimensioni dei pannelli, i diversi materiali, colori, texture, modelli e stili, ecc.

Andiamo per ordine

Porte a libro a due ante

La prima cosa da considerare nella scelta delle porte a libro è lo spazio che si deve chiudere, quindi le dimensioni. Se questi fattori sono classici, ovvero dimensioni e spazi sono nella norma, è sufficiente inserire la porta a libro a due ante, quindi la sua versione più semplice.

Porte a libro a tre ante

Se, invece, le dimensioni richieste sono maggiori, le porte a libro possono essere preferite nelle versioni a tre ante, dove una potrebbe anche essere fissa. In questo caso è importante valutare attentamente quali sezioni possono essere realizzate in vetro, al fine di illuminare correttamente la stanza e lo spazio a disposizione.

Lo stile

Le porte a libro sono molto variabili per formamateriale e stile, un po’ come accade con gli altri serramenti. Lo stile può evocare il gusto minimal e contemporaneo oppure votarsi al tradizionale, secondo gusti ed esigenze abitative.

Preferire uno stile è una scelta importante, che dipende anche e soprattutto dagli altri infissi presenti in casa, dall’arredo e anche dalle funzionalità che vengono richieste alle porte a libro.

Tanti materiali

Le varianti fra le quali scegliere sono le stesse degli altri infissi, quindi il PVC che si propone fresco, low cost e moderno, il legno con il suo pregio e la sua estetica tradizionale, l’alluminio con la sua forza e il suo gusto industrial o le commistioni fra i diversi materiali, come il legno alluminio.



Queste porte possono essere scelte in versione classica, quindi orientandosi al legno che può essere proposto anche in versione alquanto massiccia.

Per loro natura, questa tipologia di porte non è particolarmente pesante. Non stupisce che le porte a libro più gettonate siano quelle realizzate in materiali leggeri e ispirate dal gusto minimal, come ad esempio le minimal e moderne.

Chi ricerca porte particolarmente lievi può contare su telai di legno sottili, su porte  realizzate in leghe plastiche di ultima generazione, o su sistemi che associano alla base lignea delle porzioni in vetro temperato che le rendono più luminose.

Vantaggi

Si tratta di una soluzione sfruttata quando non si sa come risolvere la chiusura di uno spazio, ma anche per motivi di dimensioni e di ingombri e anche estetici

Ma riassumiamo quali sono i vantaggi delle porte a libro.

  • Il risparmio di spazio con la possibilità di inserire infissi di grandi dimensioni in spazi ridotti
  • la possibilità di aggirare eventuali ostacoli grazi all’apertura a libro;
  • design elegante che diventa invisibile al momento della chiusura;
  • facile installazione e qualità pari a qualsiasi altro tipi di porta;
  • la possibilità di scegliere fra versioni a due o tre ante;
  • possibilità di inserire vetri e farle diventare delle porte finestra;
  • la possibilità di realizzarle su misura.
  • una manutenzione relativamente facile
  • la larghezza dell’ apertura

Ecco perché le porte a libro vengono sempre più preferite per la loro forma e il loro funzionamento.

Svantaggi

Gli svantaggi di questo tipo di porte sono legati alle caratteristiche proprie dei materiali, come ad esempio la cura che si deve dedicare al legno nel corso degli anni.

Non va dimenticata anche la manutenzione delle rotaie ed in generale una varietà limitata di modelli da poter scegliere.

I costi

In ogni caso il costo delle porte a libro è importante, perché si tratta di infissi che vantano un meccanismo un po’ particolare.



Anche in questo caso il prezzo è variabile in base alla dimensione, al materiale prescelto e alla qualità dello stesso.

Incidono molto anche la fattura artigianale e la presenza di eventuali sezioni in vetro.

Pratiche e comode

Queste porte vengono solitamente scelte quando in casa non vi è sufficiente spazio per inserire una porta a battente, perché l’ingombro dell’anta magari tocca sulle pareti o sui mobili predisposti.

La chiusura di questa tipologia di porta è infatti avvolgente, quindi non si devono calcolare gli ingombri delle ante.

Tutto diventa più facile, anche perché la posa delle porte a libro è spesso più semplice e meno complessa rispetto alla porta classica a battente o scorrevole.

Produttori e modelli consigliati

Vediamo alcuni esempi di produttori di questa tipologia di porte per comprendere il loro funzionamento e le loro caratteristiche tecniche ma anche i prezzi.

Autumn di Leroy Merlin

Un esempio di porte semplice e funzionale, che al costo di 349.90 euro fornisce un sistema con misure di 70 cm per 210 cm.

porte-a-libro

Il brand propone questa soluzione a libro per le abitazioni moderne, alla quale si associano le porte a libro bianche della collezione Pearl, le soluzioni in pino sbiancato, in cover palissandro, in laccato bianco, ciliegio, rovere e venato.

Tante sono, quindi, le porte proposte dal brand Leroy Merlin, che possono diventare la soluzione ideale per chi ricerca un infisso veloce da montare e decisamente pratico nella sua proposta funzionale.



Ghizzi Benatti

Le porte a libro possono essere baciate dal design? La riposta è sicuramente positiva e a ricercata in soluzioni di porte che giocano con forme e colori, al fine di arredare con la giusta importanza anche gli spazi più contenuti.

ghizzi-e-benatti

Un bell’esempio arriva dalle porte interne a libro di Ghizzi & Benatti, elementi che guardano allo stile classico con massima attenzione alla bontà dei materiali.

Door 2000

E infine, la soluzione di porte del gruppo Door 2000 sa avvallare le diverse ricerche stilistiche e propone porte semplici ma incisive, perfette per le situazioni classiche e contemporanee, ma abili nell’adattarsi anche agli ambienti rustici se scelte nelle versioni in legno color bianco o grigie.

door

Proposte su Amazon

Eccovi anche alcune soluzioni in vendita su Amazon:

Altri approfondimenti per la scelta delle porte di casa

Ed ora altri consigli per scegliere le porte per la casa:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento