Edilizia Casa

Guida all’Home staging per vendere casa

Come valorizzare e vendere velocemente la vostra casa

Nel mercato immobiliare attuale, vendere un’abitazione richiede più di un semplice annuncio: richiede una presentazione impeccabile. L‘home staging è una strategia principalmente adottata per vendere meglio il proprio immobile, un’arte che si applica alla casa e al suo universo.

Si tratta di un ‘maquillage’ che viene effettuato con lo scopo di ravvivare gli spazi, di renderli più belli e più fruibili.

E’ una tattica di marketing che può fare la differenza tra una vendita rapida e una lunga attesa sul mercato.

Capiamolo meglio insieme, risponderemo alle domande più comuni su come può aiutarti a vendere la vostra casa meglio e più velocemente.

Cos’è l’home staging

E’ il processo di preparazione di una casa per la vendita nel mercato immobiliare. L’obiettivo è rendere l’abitazione attraente per il maggior numero possibile di potenziali acquirenti, valorizzando gli spazi e permettendo agli interessati di immaginare se stessi vivere in quella casa. Questo spesso include de-personalizzazione, riorganizzazione dei mobili, riparazioni minori, e a volte persino il noleggio di arredamento e decorazioni.

home-staging

A cosa serve l’home staging e che obiettivi si prefigge

Gli scopi sono diversi, perché può trattarsi della volontà di rinnovare casa per ragioni personali, ma anche di obiettivi che interessano la vendita, l’affitto dell’immobile, la disponibilità dello stesso nei portali quali Airbnb e affini.

L’home staging permette, infatti, di migliorare lo spazio, ma al contempo dona alla casa un aspetto nuovo, fresco e piacevole, quindi appetibile per chi desidera vederla o metterla in affitto.

Perché è importante?

Ecco le reali motivazioni:

Aumenta l’appeal della vostra casa

Mmette in evidenza le migliori caratteristiche della tua casa, permettendo agli acquirenti di vedere il massimo potenziale. Una casa ben allestita può aiutare a creare una prima impressione positiva che è fondamentale nell’ambito delle vendite immobiliari.

Riduce il tempo sul mercato

Secondo studi del settore, le case che hanno sfruttato l’home staging tendono a vendere più velocemente rispetto a quelle che non ne hanno beneficiato. Una presentazione efficace permette agli acquirenti di prendere decisioni più rapidamente.

Potenzialmente aumenta il valore di vendita

Se gli acquirenti vedono una casa pronta per essere abitata, sono spesso disposti a pagare di più, può aumentare l’attrattiva dell’immobile, portando a offerte migliori e più elevate.

Le regole di base

Quali sono le regole di base?

Di base la prima interessa il decluttering, ovvero la pratica di liberarsi di tutto quello che non serve, che prende polvere inutilmente che non ha una funzione estetica, né tantomeno un’utilità pratica.

Chi desidera fare un buon home staging deve liberare gli spazi dei diversi ambienti dagli oggetti e dai complementi superflui, concentrandosi su tutti quei mobili e accessori che sono utili e belli.

La seconda richiesta riguarda la definizione di stile, perché può seguire filoni contemporanei, shabby, country o industrial.

Una volta individuato lo stile che si desidera ottenere, è importante orientarsi all’acquisto di elementi in linea, che sappiano donare all’insieme un’estetica armoniosa e piacevole.

home-staging-2

I colori delle pareti

Dal punto di vista pratico, l’home staging richiede di rinfrescare le pareti, con colori attraenti oppure optando per il classico ed eterno bianco.

La pittura pulisce e disinfetta, ma soprattutto dona una luminosità difficile da ottenere in altri metodi.

Gli arredi

E’ quindi opportuno passare all’arredo, che merita di essere curato con attenzione, di essere scelto in versione fantasiose e ricercate.

Non serve spendere un patrimonio per fare un buon home staging, basta un giro al mercatino dell’usato, un pizzico di fantasia e di buona volontà, per trasformare un ambiente angusto in una stanza luminosa, curata e attraente.

home-staging3

Gli accessori

E ancora, l’home staging richiede a chi lo applica di concentrarsi sui dettagli di stile e sui particolari.

Un vaso di fiori freschi o una composizione secca di qualità, un quadro creativo, un tappeto vintage: tanti sono gli spunti che possono essere applicati nella realtà e che possono essere reperiti nei portali che si occupano dell’home staging, anche a livello internazionale.

E infine richiede di pulire con estrema cura gli ambienti, concentrandosi sui tessili che devono essere puliti e profumati.

Al posto della vecchia tenda a quadri perché non scegliere un velo di cotone colorato?

E perché non applicare un fiore finto a contrasto cromatico per legare le tende e definire con amore la casa?

L‘home staging insegna questo e chi desidera rendere più attraente la propria abitazione può scoprire un universo nuovo, felice e positivo, che sa donare nuova linfa all’abitazione e regalare tante soddisfazioni agli abitanti.

Libri di riferimento sull’Home staging

Ed ora alcune letture consigliate sul tema, disponibili direttamente su Amazon:

Home Staging 101: Come Vendere Casa Velocemente, Il Manuale
Prezzo: 28,03 €
compra su amazon class=
Prezzi aggiornati il 18-04-2024 alle 12:55 PM.
Casa Dolce Casa Vendesi: Home Staging Facile: 7
Prezzo: 11,95 €
compra su amazon class=
Prezzi aggiornati il 18-04-2024 alle 12:55 PM.

Domande comuni sull’home staging

Rispondiamo ora ad alcune delle domande più frequenti.

Quanto costa l’Home staging

I costi variano in base a diversi fattori: la grandezza della casa, il livello di intervento necessario, e se si decide di assumere professionisti. Molti home stager offrono consulenze a pagamento per suggerire cambiamenti, oppure servizi completi che possono andare da poche centinaia a migliaia di euro.

Posso fare da solo?

Assolutamente sì. Molti venditori scelgono di fare da soli l’home staging, utilizzando risorse online e consigli di esperti.

De-personalizzare, riordinare, e pulire a fondo sono passaggi che la maggior parte dei venditori può fare senza assistenza professionale.

Quali sono i passaggi fondamentali dell’home staging?

  1. De-personalizzazione: Rimuovere foto personali e oggetti per permettere agli acquirenti di visualizzare la loro vita nella casa.
  2. Decluttering: Eliminare il disordine per fare spazio e rendere gli ambienti più aperti e accoglienti.
  3. Riparazioni: Fissare piccoli difetti come una porta cigolante o una crepa nel muro.
  4. Arredo: Riorganizzare o noleggiare mobili per massimizzare lo spazio e il flusso della casa.
  5. Illuminazione: Assicurarsi che la casa sia ben illuminata.
  6. Pulizia: Una pulizia profonda è essenziale per una buona impressione.
  7. Decorazione: Aggiungere tocchi neutri che possono migliorare ma non sovrastare gli spazi.

Quanto tempo richiede

Il tempo necessario per l’home staging può variare da un paio di giorni a diverse settimane, a seconda se si decide di fare tutto da soli o con l’aiuto di professionisti.

Garantisce la vendita della casa?

Ovviamente se migliora significativamente le possibilità di vendita, non può garantirla. Fattori come la posizione, il prezzo e le condizioni del mercato giocano tutti un ruolo cruciale.

Altri suggerimenti

Eccovi altri consigli utili per la casa:

Rossella Vignoli

Sono laureata in architettura presso la facoltà di Architettura di Genova e sono appassionata di soluzioni di arredamento di interni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio