RIscaldamento

Tante idee per nascondere e decorare i caloriferi

Con un copriradiatore o dipingendoli, tanti consigli utili

Come nascondere i caloriferi: i radiatori, più comunemente detti caloriferi, sono molto spesso oggetti di scarso interesse estetico, vorremmo vederli pienamente integrati nell’arredamento sino a scomparire.

Per integrare più armoniosamente un calorifero in un  design di interni è possibile nasconderlo dietro un copriradiatore ma non è l’unica soluzione, eccovi tanti consigli da seguire.


Tutti i consigli su come nascondere i caloriferi

Utile e necessario in una stanza per riscaldare, il calorifero non è il nostro migliore amico in arredamento. Se i nuovi modelli brillano per il loro carattere di design, quelli vecchi sono spesso non bellissimi da vedere.

Spesso non possiamo permetterci di investire in un nuovo radiatore perché quello vecchio non è di nostro gradimento.

Molto spesso quando ci spostiamo in un appartamento o una casa ristrutturata, i vecchi radiatori sono lì e dobbiamo sfruttare la loro presenza per arredare e decorare le nostre stanze.

Coprirermosifone

Il primo, naturalmente, è la copertura del radiatore, una cassaforma “tradizionale” con una piccola griglia classica.

La copertura del radiatore può essere completamente invisibile quando ad esempio fa parte dell’estensione di un mobile.


Attenzione: un copritermosifone può essere installato solo su radiatori ad acqua e non su radiatori. elettrici!

La copertura di un radiatore ha generalmente l’aspetto di un contenitore o baule:

  • Viene realizzato spesso in legno (pannello medio), ma anche in ferro battuto;
  • Ha una griglia frontale che permette il passaggio del calore senza causare perdite. La griglia di copertura del radiatore può essere sostituita da una facciata in vetro o in ferro battuto traforato;
  • Ha uno spazio in basso e in alto per permettere il passaggio del calore e tipicamente un piano in alto che può essere usato come ripiano.
  • La distanza tra il coperchio e la griglia del radiatore deve essere di almeno 10 cm. Questo spazio, così come le fessure in basso e in alto e la griglia frontale, consentono una buona circolazione dell’aria e una buona distribuzione del calore.

Attenzione: può essere installato solo su radiatori ad acqua e non su radiatori elettrici.



Non perdetevi il nostro approfondimento di dettaglio sui copritermosifoni.

Altri suggerimenti su come nascondere i caloriferi

Vediamo ora altre soluzioni intelligenti che non  nascondono solo l’elemento, ma offrono anche funzioni aggiuntive specifiche.

Queste soluzioni consentono di rendere i caloriferi più discreti, o addirittura di sfruttarli come base di appoggio, senza comprometterne la funzione primaria.

Dipingere il radiatore

E’ anche possibile verniciare il radiatore: scegliete una tonalità vicina a quella della parete, a meno che non si cerchi un particolare effetto decorativo.

Come? Semplicemente dipingendolo dello stesso colore del muro che lo sostiene. Questa è senza dubbio la soluzione più economica.

Occorre fare attenzione a selezionare una vernice speciale per radiatori che meglio si adatta alla tonalità della parete.


Per la ristrutturazione invece se dovete scegliere un modello nuovo sarà sufficiente scegliere un radiatore nel colore più vicino a quello applicato alla parete. Oggi, i produttori di radiatori offrono un’ampia gamma di colori.

Nasconderlo con un mobile

Anche in questo caso si tratta di una delle soluzioni più semplici che fornisce una funzione aggiuntiva al radiatore.

Potete nasconderlo dietro un piccolo mobile, ad esempio una credenza appoggiata al muro.

mobile per nascondere caloriferi

Questo trucco permette anche di sfruttare lo spazio perso intorno al radiatore.

Ad esempio una console installata in un corridoio viene utilizzata sia per nascondere il radiatore che come servizio per conservare la posta e le chiavi.

Integrarlo nell’arredamento

Per questo esempio, lo studio di architetti ha progettato una sorprendente decorazione murale. Nessuna copertura del radiatore, ma una parete con pannelli in multistrato di betulla laccata nera o anche al naturale.

I pannelli si abbinano al ritmo delle barre del radiatore verniciate di nero per integrarsi perfettamente in questo decoro grafico.

Integrato con rivestimento in legno


Come vedete ci sono molte possibilità, basta stare attenti a mantenere la circolazione dell’aria calda e anche un facile accesso in caso di perdite dagli elementi.

Nasconderlo sotto uno scaffale

Quando un radiatore si trova nel un telaio di una finestra, è facile nasconderlo sotto un ripiano. Per un aspetto visivo più bello, non esitate a scegliere un ripiano abbastanza spesso. Questo catturerà più attenzione e il radiatore verrà neutralizzato visivamente.

Nasconderlo in un armadio come libreria

Il radiatore può trovare una seconda funzione lungo tutto l’appartamento grazie alla sua cassaforma traforata.

Come nascondere i caloriferi - copricaloriferi

Non solo la copertura del radiatore nasconde l’unità, ma si trasforma anche in una libreria che crea una bella prospettiva e dà un aspetto decorativo molto arioso all’insieme.

Tutto sui caloriferi

Leggete anche questi approfondimenti utili

Rossella Vignoli

Sono laureata in architettura presso la facoltà di Architettura di Genova e sono appassionata di soluzioni di arredamento di interni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker