Tutti i segreti del pulitore a vapore: caratteristiche ed offerte dei migliori modelli

Scopriamo insieme quali sono i migliori aspirapolvere a vapore, per un pulizia senza detergenti altamente efficace.

Il pulitore a vapore si presenta come un sistema di pulizia efficace, low cost e amico dell’ambiente.


  • Molte volte il solo vapore pulisce e disinfetta più di mille detergenti costosi, quindi molte persone stanno scegliendo di impiegarlo per la pulizia delle superfici domestiche.
  • Alla classica ‘vaporetta’ portatile, il settore degli elettrodomestici per la pulizia associa tante proposte anche di aspirapolvere a vapore
  • Sono  elementi flessibili e maneggevoli che si occupano di pulire i pavimenti con la forza del vapore e quindi di disinfettarli e igienizzarli in modo profondo.

Come funziona un pulitore a vapore

Può far sognare, anche sedurre chi vuole pulire in modo ecologico, perché funziona solo con il vapore, senza detersivo ma ricordiamoci che comunque consuma elettricità.

Ogni anno  in Italia ne vengono venduti circa 150mila unità, molto meno rispetto ai numeri di un aspirapolvere classico ma è  comunque un elettrodomestico sempre più apprezzato da molti.

Le prestazioni di un pulitore a vapore variano a seconda del tipo di superficie da pulire: è sui pavimenti duri che funziona meglio (piastrelle ad esempio). È comunque necessario un minimo di tecnica per usarlo bene, soprattutto sulle finestre, per evitare sgocciolamenti.

Le diverse tipologie

Ne esistono quattro tipologie.

Manuale

Hanno un vantaggio, sono leggeri e compatti e costano meno di 50 €. Possono essere utilizzati per pulire aree di difficile accesso (rubinetti, macchie localizzate…) ma hanno scarsa autonomia e per questo la loro utilità è piuttosto limitata.

Scope a vapore

Utile soprattutto su superfici piane, soprattutto pavimenti duri, vedono un prezzo medio di vendita intorno ai 90 €. Il loro tempo di riscaldamento è abbastanza veloce, ma, come i modelli a mano, sono single-task.

Con carrello

Versatili ma anche più ingombranti, sembrano degli aspirapolvere e offrono anche spazio per riporre vari accessori (ugello vapore, tergivetri…). Il loro prezzo medio di vendita è di 1circa 60 €.


Misti (aspiratori a vapore)

Hanno entrambe le funzioni,  aspirano lo sporco prima di pulirlo, il tutto per un prezzo che si aggira intorno ai 450 €.

Quanto tempo serve per ottenere il vapore?

Tra il collegamento dell’apparecchio e la possibilità di utilizzo del vapore passa un certo intervallo di tempo. Tutto dipende dal tipo di caldaia di cui è dotato il pulitore.

Caldaie con “autonomia illimitata

Si avvia rapidamente (da 2 a 3 minuti) e il serbatoio può essere riempito in qualsiasi momento, per questo viene chiamato autonomia “illimitata”.

Alcuni modelli sono dotati di un serbatoio rimovibile che facilita le operazioni di riempimento. Si tratta di una recente innovazione per i pulitori a vapore, che sicuramente seguiranno l’evoluzione dei ferri da stiro con caldaia a vapore.

Caldaie sotto pressione

L’avviamento richiede più tempo (da 5 a 15 minuti) e bisogna attendere che la pressione e la temperatura scendano prima di poter riempire il serbatoio una volta che si fosse esaurito.

La dimensione del serbatoio gioca un ruolo importante, ma non è l’unico elemento che influenza il tempo di riscaldamento. Questi pulitori sono dotati di una valvola di sicurezza. E’ necessario che la pressione cali  prima di poterla svitare, come per una pentola a pressione.

Come evitare che si formi il calcare?

Il calcare il loro punto debole. Ci sono due modi per sconfiggere questo nemico: a titolo preventivo, si parte dalla scelta del materiale del serbatoio (ideale l’acciaio inossidabile o un rivestimento specifico) e dall’uso di cartucce filtranti per l’acqua (solo sui modelli con autonomia illimitata).

E’ anche necessario effettuare  regolarmente una procedura anticalcare, come nei ferri da stiro a vapore o per le macchine per il caffè espresso.

Come scegliere un pulitore a vapore: i migliori modelli

L’estetica è forse l’aspetto minore da considerare. Molto importanti sono invece la regolazione della portata del vapore, la lunghezza del cavo e  quindi del raggio d’azione, il peso, il numero e il tipo di ruote per facilitare il movimento, le dimensioni e quanto facilmente si possa riporre (verticale, orizzontale, accessori…).

Abbiamo selezionato alcune scelte fra i migliori pulitori a vapore, per orientare i lettori e per comprendere quali sono le caratteristiche tecniche importanti per effettuare un acquisto di buona qualità.


Aspirapolvere a vapore Polti

Al terzo posto fra le nostre scelte del migliore pulitore a vapore incontriamo il modello Polti PRO90 turbo.

  • Un sistema efficiente e capiente, in quanto contiene 1.3 litri di acqua e offre una potenza di 1500 w.
  • La pressione massima è di 4 Bar, perfetta per generare un buon getto di vapore regolabile in cinque diverse modalità.
I migliori aspirapolvere a vapore del 2015: il modello Polti PTEU0236

I migliori aspirapolvere a vapore: il modello Polti pro 90 turbo

  • La caldaia è realizzata in alluminio anticorrosione e dotata di tappo di sicurezza.
  • Accessoriato con tubo flessibile, due prolunghe, bocchettoni grandi e piccoli e kit per la pulizia dei vetri, panni in cotone e dvd con istruzioni per l’uso.
  • Il costo si aggira sui 350 euro circa a seconda del canale commerciale.

Eccovi alcune offerte in vendita online:

Aspirapolvere a vapore Beper

Al secondo posto fra i migliori pulitori a vapore incontriamo il modello VAPOROSO VAPORETTO 50 916 di BEPER.

Si tratta di un sistema che non presenta molti accessori ne una tecnologia particolarmente sofisticata, ma che per il costo al quale viene proposto, 75 euro circa, si rivela perfetto per chi ricerca un aspirapolvere a vapore leggero, maneggevole ed efficace.

  • 1.1 litri di capienza e 3 bar di pressione sono più che sufficienti per disinfettare al vapore superfici di piccole medie dimensioni
  • Considerando l’ingombro minimo, questo sistema si rivela perfetto per gli appartamenti di piccole dimensioni.
I migliori aspirapolvere a vapore: il vaporoso beper

I migliori aspirapolvere a vapore: il vaporoso beper

Oltre tutto, l’aspirapolvere è accessoriato con prolunghe e tubi e anche con il sistema per pulire i vetri e i cristalli.

Lo trovate in offerta su Amazon:


Sempre di questa casa vi consigliamo anche questi prodotti.
Aspirapolvere cyclone 2200W con filtro in plastrica.

Pulitrice a vapore Beper con potenza 1.050 W, colore giallo.


Aspirapolvere a vapore karcher

Al primo posto fra i migliori modelli a vapore  abbiamo introdotto il modello Karcher SC 5800 C, in quanto si tratta di un sistema tecnologicamente avanzato, robusto nella scocca e molto capiente.

I migliori aspirapolvere a vapore: : il Karcher SC 5800 C

I migliori aspirapolvere a vapore: : il Karcher SC 5800 C

  • Si tratta di un aspirapolvere a vapore con serbatoio da 1.5 litri e con 4 bar di potenza, che promette di riscaldare l’acqua e di portarla a vapore in soli 5 minuti, grazie alla potenza a 1500 w del motore interno.
  • Gli accessori sono pochi ma mirati, giusto quello che serve, come il tubo vapore con pistola, 2.5 m, l’ ugello a getto puntiforme, la bocchetta manuale, le spazzole e i panni per superfici e pavimenti.
  • Può essere attaccato anche al ferro da stiro per trasformarlo in una caldaia a vapore.

Trattandosi di un elemento tecnologicamente potente, il costo lievita rispetto agli aspirapolvere a vapore precedenti e si presenta di circa 500 euro a seconda dei canali di distribuzione.

Lo trovate come sempre in offerta su Amazon.

Tutto il meglio sull’aspirapolvere

Eccovi altri articoli interessanti che vi consigliamo sul tema degli aspirapolvere:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento