Misurare la qualità dell’aria in casa: da oggi è possibile

Gli strumenti per misurare la qualità dell’aria nel nostro ambiente domestico: un modo per prendersi cura della salute di tutta la famiglia.

Misurare la qualità dell’aria che si respira in casa è spesso molto sottovalutato. Non basta arieggiare gli ambienti e pulire con cura le stanze per garantire che l’aria sia buona da respirare.

Si tratta di una questione che nelle case non è ancora stata affrontata, ma che si sta rivelando sempre più importante negli ambienti pubblici, in particolare nelle scuole e negli ospedali, ma anche negli uffici e nelle strutture ricettive.

Misuratori portatili della qualità dell’aria

A causa dei cambiamenti climatici, i livelli di polveri sottili sono molto aumentati nelle città. Ne sono prova i tipici blocchi del traffico che vengono predisposti per non far lievitare i livelli e portarli a cifre pericolose per la salute umana.

Va da sé che se l’aria fuori sia inquinata, ma non tutti sanno che può esserlo anche quella interna. Per misurarla e quindi analizzarla son quindi nati i misuratori portatili della qualità dell’aria.




  • Si tratta di strumenti che possono essere acquistati ma anche noleggiati.
  • Servono per verificare le percentuali di anidride carbonica che sono presenti nell’ambiente e per valutare altri fattori legati alla salute e al benessere degli abitanti.
  • Questi sistemi svolgono una funzione pari ai rilevatori che si possono notare nelle zone strategiche delle città, ma anche delle strade di campagna.
  • Grazie alla presenza di particolari filtri e sensori sono in grado di rilevare anidride carbonica e altri gas pericolosi e inquinanti, nonché polveri sottili.
  • I dati vengono quindi immagazzinati all’interno del dispositivo, possono essere fruiti nel display o scaricati sul computer.
  • Successivamente vengono elaborati da speciali software in dotazione che permettono di ottenere un quadro completo sulla bontà dell’aria che si sta respirando.

Misuratori della qualità dell’aria: guida alla scelta

I misuratori della qualità dell’aria si trovano attualmente in commercio e sono disponibili in modelli più o meno sofisticati. Si tratta di sistemi che assomigliano molto ai termostati e che possono essere inseriti a parete oppure in versione mobile nelle varie stanze della casa. Ecco alcuni esempi:

  • Il misuratore della qualità dell’aria Trotec BZ25 permette di effettuare una rilevazione a lungo termine e precisa delle concentrazioni di anidride carbonica dell’aria.
  • Consente di visionare simultaneamente i valori di Co2, la temperatura presente nell’ambiente, la data e l’ora e anche l’umidità dell’aria.
  • Il sistema è quindi multifunzione e viene proposto al costo di 154.95 euro.

misuratore della qualità dell'aria Trotec BZ25

Prezzo:EUR 154,95
Passiamo ad un prodotto professionale, il Misuratore di Qualità dell’Aria negli Interni REED R9900:
  • si tratta di un sistema portatile con schermo LCD ad alta risoluzione e retroilluminato.
  • Misura tasso di anidride carbonica (CO2), temperatura, punto di rugiada e livello di umidità.
  • Costa 219,58 euro, ma è un valido aiuto per migliorare l’aria che respiriamo tutti i giorni in casa.

Misurare la qualità dell'aria con i rilevatori

Non potevamo non proporvi anche questo prodotto, figlio della domotica.
  • Airboxlab ha realizzato una stazione di controllo della qualità dell’aria che si connette automaticamente al vostro smartphone o tablet Android e iOS.
  • Si chiama Foobot e rileva TVOC, PM2.5, CO2, temperatura e tasso di umidità.
  • Riceverete notifiche su condizioni anomale con tanti consigli per intervenire, potendovi avvalere anche del supporto di una community.
  • Potete acquistarlo al prezzo di 219 euro.

footlab per Misurare la qualità dell'aria

I rilevatori dell’aria più economici

Chi invece ricerca un misuratore meno sofisticato ma che può rendere un’idea generale sulla quantità di anidride carbonica presente, può rivolgersi alla stazione La Crosse Technology WS272.




  • I livelli di Co2 vengono visualizzati grazie alla presenza di un sensore e quando superano la soglia minima prevista diventano di colore rosso.
  • Utile per comprendere come migliorare le abitudini, quindi arieggiare o pulire gli ambienti.
  • Questa stazione viene proposta al costo di 45 euro.la crosse per misurare la qualità dell'aria
La Crosse Technology WS272 - Stazione meteorologica con indicatore della qualità dell'aria
Prezzo:EUR 45,00
Chiudiamo con un bel prodotto dal design davvero interessante:
  • questo rilevatore da tavolo Oregon Scientific può essere esposto su piani di lavori, mensole o tavoli, nella sua elegante scocca nera e blu. Funzionando a batterie ricaricabili, può essere portato ovunque.
  • Ogni 30 secondi rileva i valori di PM1.0, PM 2.5, PM10 e i VOC. Misura anche umidità e temperatura e funge da orologio.
  • Si collega via Bluetooth ad una sua app, di modo da poterlo controllare a distanza.
  • Il prezzo è di 89,99 euro.

 misurare la qualità dell'aria oregon scientific

misurare la qualità dell'aria oregon scientific

Per avere sotto controllo l’aria e la temperatura in casa, ti potrebbero interessare anche:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.