Materiali

Scopriamo cosa sia la Cementite per il legno e come venga utilizzata

Un prodotto per falegnami e fai da te da passare sul legno prima di verniciarlo

La cementite per legno è un materiale utilizzato in falegnameria, che viene ancora utilizzata a livello artigianale ma non più a livello industriale. Viene passata con il pennello o a rullo per riempire le fessure del legno e per pareggiare eventuali irregolarità tipiche delle superfici in legno.

Utilizzata ancora anche se ritenuta obsoleta, soprattutto nel fai da te e nel settore dell’hobbistica, vediamo di conoscere meglio questo prodotto che prepara la superficie legnosa alla verniciatura finale.


Cos’è la cementite per legno

La cementite è una pasta coprente dalla consistenza gessosa che viene utilizzata in falegnameria per rinnovare le superfici lignee e prepararle alla verniciatura finale.

Una mano di cementite rende minime le irregolarità del legno, livella le venature naturali del legno e rende la superficie perfettamente liscia, pronta per essere dipinta.

Il colore della cementite è solitamente bianco, ne esistono a base acquosa ma anche a base acrilica.
Si tratta di un fondo riempitivo come un primer.

Perfetta se utilizzata come riempitivo prima della vernice nei casi di superfici che presentano macchie e infiltrazioni oppure parti più scuro, irregolarità e molti pori, tipici del legno.

Una passata di cementite rende la superficie liscia e pronta ad accogliere la vernice.


cementite per legno in falegnameria

Differenza tra primer e cementite

La differenza tra primer e cementite sta nella superficie da trattare:

  • il primer viene utilizzato su metallo, vetro, laminato o plastica
  • la cementite è per il legno.

Perché si chiama cementite

Probabilmente la cementite deve il suo nome alle proprie caratteristiche di rigidità.



Si compone infatti di poca resina e elevato contenuto di polveri minerali: questo fa sì che sia poco elastica e resistente. Non è quindi indicata per rivestire il legno esterno.

Cementite per legno: a cosa serve

La cementite è un prodotto che si usa in falegnameria composto da cemento multistrato, pigmenti inorganici e polveri di marmo.

La sua composizione chimica presume la presenza di oltre il 90% di ferro, mentre la parte restante è costituita da carbonio.

Ciò che ne segue è un fondo da usare prima della verniciatura particolarmente rigido e pietrificante, coprente e dall’aspetto opaco e una colorazione bianca.

La sua applicazione su una superficie legnosa permette di eliminare ogni irregolarità del legno creando una base uniforme per la stesa della vernice. Dopo aver applicato la cementite, che è coprente, non sarà più visibile la superficie originale del supporto.

Nel settore della lavorazione del legno viene utilizzata, a livello artigianale, per trattare le superfici grezze e renderle atte alla verniciatura.


A livello industriale questa base non viene più utilizzata, è ritenuta obsoleta e piena di controindicazioni, sostituita da prodotti all-in-one che fanno da primer, aggrappante e verniciante insieme.

Dove si applica

La cementite è un fondo che si usa sul legno prima della verniciatura definitiva.

Si applica su:

Cementite per legno: tutte le tipologie

In vendita sul mercato si trovano due tipologie di cementite, che si distinguono per la base con cui sono realizzate

  • acquosa
  • solvente

Cementite a base acquosa

A base acquosa è la cementite più diffusa perché la più economica e la più facile da stendere sul legno.

Inoltre è meno inquinante rispetto a quella a base acrilica e dunque si può utilizzare facilmente anche per il fai da te su oggetti e mobili di casa.

Non va invece utilizzata se si vuole ripristinate una porta esterna o mobili per il giardino, staccionate e recinzioni o tettoie esterne perché non è resistente a pioggia e umidità.

La cementite all’acqua si applica con pennelli a setole sintetiche.

Cementite a base solvente

Quella a base di solventi è decisamente più inquinante e anche più costosa ma diventa fondamentale se si vuole manutenere l’arredo del giardino, poltrone da giardino, tavoli esterni e tutto ciò che è di legno e deve restare all’esterno sotto sole e pioggia.


La base acrilica infatti la rende più resistente alle intemperie e ai raggi solari.

Attenzione però perché è tossica, e va stesa da un professionista con gli adeguati dpi di sicurezza, in ambienti con buon riciclo di aria.

La cementite a solvente di solito va prima diluita e poi posata con pennelli a setole naturali.

Domande e risposte

Ed ora spazio ad alcune delle domandi più comuni su questo materiale.

Come si applica la cementite

Per stendere in maniera uniforme solitamente bastano un paio di mani con un pennello o con il rullo.

Ecco alcune fasi di lavoro:

  • aprire il barattolo e mescolare bene il prodotto (diluire se il prodotto è a base acrilica)
  • se il legno è grezzo si consiglia di opacizzarlo con scotch-brite e di assicurarsi che la superficie sia ripulita da polvere e altri residui
  • passare la prima mano di cementite
  • procedere con una leggera carteggiatura e pulire la superficie
  • passare la seconda mani di cementite

Quante volte passare la cementite per legno?

La cementite va applicata in due o più mani.

La soluzione perfetta è preparare la superficie legnosa ben pulita, stendere la prima mano di prodotto, poi eseguire una lieve carteggiatura e passare la seconda mano di cementite.

Quanto ci mette ad asciugare

Per avere informazioni dettagliate sui tempi di asciugatura della cementite si possono leggere le indicazioni di posa riportare sul prodotto stesso.


Il tempo di asciugatura varia in base alle condizioni di applicazione e all’impregnazione del legno ma in media è di 12/24 ore.

E’ questo uno dei motivi per cui l’uso di questa base è divenuto obsoleto: la falegnameria non ha più tempi così lunghi di attesa e si predilige l’uso di un solo prodotto verniciante che sia in grado di fare anche da primer.

Cosa stendere dopo le due mani di cementite

La cementite è la base che prepara la superficie ad accogliere la vernice. Quest’ultima potrà essere stesa sia spray sia a pennello.

Quanto costa la cementite per legno

Infine passimo ai costi di questo materiale.

  • Il prezzo medio di questo prodotto è di 15 euro ogni chilogrammo.
  • Il costo può arrivare a 25 euro se a base acrilica.

La trovate anche in vendita su Amazon:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button