Scopriamo le proposte di sanitari ed arredo della Boffi Bagni

Tutto sulla Boffi bagni: un mondo di proposte per chi non vuole rinunciare al design d’eccellenza per un ambiente minimalista.

Boffi è un’azienda del settore bagno, situata all’interno del distretto della Brianza. Da sempre attenta all’intero processo di lavorazione di ogni singolo prodotto, è riuscita a crescere nel tempo ottenendo grandi risultati.

Boffi: storia aziendale

La storia di Boffi coincide con quella della famiglia che ne porta il nome. Il capostipite fu Piero Boffi, che la fondò nel 1934. Negli anni ’80, anche grazie alla collaborazione con importanti designer, Piero LissoniLuigi Massoni e Antonio Citterio, il brand diventa una grande realtà sul mercato.

Oggi Boffi è attivo in 60 Paesi con 60 negozi monomarca. Recente è il sodalizio con De Padova che porterà all’ampliamento della produzione, virando verso complementi d’arredo, cucine, armadi, letti e imbottiti.

Vi abbiamo già parlato delle proposte per la cucina, ora andiamo a scoprire adesso cosa ci riserva il catalogo bagno, con tutte le sue proposte.

Boffi: composizione B14

Si chiama B14 la collezione del designer Norbert Wangen, caratterizzata da dettagli unici. Molto interessante è ad esempio il taglio smussato a 60° che consente di aprire le antine senza maniglia. Il risultato è un’apertura agevole con una superficie liscia e senza ingombri.

boffi b14

Il sistema modulare si inserisce in qualsiasi contesto, lasciando ampio margine di personalizzazione. Una soluzione semplice, geometrica, dal design contemporaneo e dalla grande fruibilità.

boffi b14 bagno

Boffi B15

Sempre dello stesso designer, vediamo una composizione che predilige il mobile monoblocco con lavabo integrato, disponibile in diversi colori e rifiniture. Ne risulta un effetto più o meno classico o contemporaneo, in base agli accostamenti di stile.

boffi b15 composizione

Gli ampi cassetti lasciano spazio agli accessori della toilette, ottimizzando al massimo i volumi. Una scelta minimalista che arreda con gusto ogni ambiente.

boffi b15 bagno

Duec

Il contrasto, quando è materico e non solo cromatico, è in grado di creare arredi davvero scenografici. D’impatto anche l’innovativo materiale impiegato, il PaperStone, un composto realizzato a base di resine naturali e carta riciclata.

duec boffi

L’effetto finale è un elemento suggestivo come la pietra, ma forte e robusto al pari dell’acciaio.

Duemilaotto

Pensato per l’ambiente della cucina e poi trasposto anche al bagno, il design di Piero Lissoni ha saputo portare una ventata di minimalismo con questa collezione unica.

duemilaotto boffi

I cassetti sono estraibili, la maniglia è a gola, le linee pulite e decise marcano un mobile sospeso che evoca leggerezza. Diverse le finiture per un arredo elegante e delicato.

Boffi collezione Flyer

Chi ama la natura e il contatto con l’essenza primitiva, non può non apprezzare tutta la linea Flyer di Boffi. È stata pensata per arredare sfruttando il calore del legno, che con le sue sfumature uniche riesce a trasformare il bagno in un ambiente accogliente.

flyer boffi

Il lavabo a bacinella si appoggia delicatamente su un ripiano di legno massiccio, a cui fanno da contrasto l‘acciaio dei rubinetti e le tubature volutamente lasciate a vista.

boffi collezione flyer

Boffi: vasche da bagno

Il brand ha saputo proporre anche interessanti modelli di vasche da bagno monoblocco, che sanno inserirsi come protagoniste al centro stanza. Ve ne proponiamo alcune.

Vasca Po

Cominciamo dalla vasca Po, con le sue linee dolci e sinuose che occupano la stanza da bagno. Ha una capienza di 320 litri e il massello è di pietra naturale. Sembra scavata direttamente nel materiale.

vasca po boffi

Disegnata da Claudio Silvestrin, questa vasca è disponibile in due diverse colorazioni, sempre nel tocco del minimalismo.

boffi po

Vasca Terra

Terra è una vasca in grado di distinguersi per il suo design esclusivo. È realizzata in Cristalplant bianco ed ha una capienza di 400 litri per una misura di 500 x 1700 x 1510 mm.




terra Boffi

La scocca esterna quadrata accoglie al suo interno l’incavo della vasca, caratterizzato da una forma astratta che sembra ricordare una macchia caduta su un piano. Il design porta la firma di Naoto Fukasawa.

vasca terra Boffi

Vasca Swim

Altamente suggestiva è anche la vasca Swim, dotata di doppio schienale. Questo elemento consente numerose personalizzazioni, permettendo di adattare la vasca alle varie esigenze. La troviamo così nella versione da incasso, pannellata ad angolo, ad isola, a penisola o per nicchia.

swim boffi

Il materiale è il Cristalplant, mentre la scocca esterna con i pratici vani a giorno è disponibile in diverse tipologie di legno.




vasca swim boffi

Boffi accessori bagno

Boffi ha pensato anche agli accessori bagno, che sanno arricchire di dettagli la stanza. Gli specchi ad esempio sono oramai fonte di ispirazione per numerosi designer, che reinventano le forme sperimentandole all’estremo.

Index

Ne è un esempio Index, uno specchio bifacciale di forma cilindrica, in acciaio inox satinato. Si tratta di due specchi di uguali dimensioni (200 mm), assemblati su un supporto girevole. Sul secondo lato, lo specchio è dotato di funzione ingrandimento.

boffi specchio index

Skyline

Veniamo infine ad un set di contenitori a giorno che stravolgono la loro natura originaria per abbracciare un design particolare.

boffi skyline




Skyline è una linea disponibile sia nella versione sospesa, a due o tre vani, per chi vuole ottimizzare gli spazi, sia con il sistema della piantana a terra. Il progetto è stato curato da Neunzig° design.

boffi skyline accessori

Riferimenti

Per spulciare in dettaglio il catalogo intero di proposte Boffi per il bagno, questo è il sito ufficiale.

Eccovi gli altri riferimenti per contattare questa azienda:

  • Sede: Via Guglielmo Oberdan, 70 a Lentate sul Seveso in provincia di Monza e Brianza
  • Pagina Facebook
  • Indirizzo email: info@boffi.com
  • Numero di telefono: 0362 5341

Altre recensioni di aziende di arredo bagno

Tanti consigli e proposte.

{ 0 comments }

ALESSIA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento