Verner Panton: lampade, sedie e lampadari di design scandinavo

Torniamo a parlare di Design Scandinavo per scoprire l’opera di Verner Panton, con le sue lampade, sedie e lampadari di design

Prosegue il nostro interessante viaggio sull’universo del design scandinavo con la figura di Verner Panton, designer influente e creatore di elementi d’arredo mirabili che hanno scritto con la loro semplicità e purezza pagine importanti di questa arte applicata.

verner panton

Verner Panton: lampade, sedie e lampadari di design scandinavo

E’ importante ricordare che il design scandinavo ha vissuto il suo zenith negli anni ’50, ’60 e ’70 del secolo scorso, ispirandosi a correnti come il Bauhaus e il De Stijl, ma donando un’allure diversa e legata al paesaggio ai prodotti realizzati. Danimarca, Svezia e Norvegia hanno infatti saputo sottolineare l’importanza dell’elemento naturale e anticipare una ricerca materica che solo in questi primi decenni del 2000 sta diventando importante e valutata dalle persone.

Legno, acqua, ghiaccio e terra sono gli elementi e le materie prime che hanno ispirato i maestri del design scandinavo, i punti di partenza dal quel tutto è nato e tutto è proseguito. Il legame con i paesaggi naturali, non solo con le materie prime come il legno e la pietra, si è letto anche nelle forme, nel richiamo alla luce eterea che è possibile ammirare in queste terre nordiche e in una ricerca di semplicità sempre attiva e votata alla democraticità dell’arredo.

Verner Panton si inserisce di rigore in questo contesto e rappresenta una delle firme più interessanti e anche speciali di questa corrente. Nato nel 1926 nei pressi di Copenaghen, Panton si è laureato all’inizio degli anni ’50 alla Royal Academy of Fine Arts danese e nello stesso periodo ha iniziato a collaborare con Arne Jacobsen.




La ricerca da lui condotta ha soprattutto interessato la fluidità degli elementi, la possibilità di creare oggetti d’arredo popolari ma interessanti, dotati di una ricerca stilistica univoca, ma soprattutto utili alle persone che scelgono di acquistarli.

Il design migliore sa, infatti, rendere bella, ammirabile e particolare un’abitazione, aiutando chi la vive ad innalzare lo stile di vita, senza mai complicarlo.

Verner Panton sedie

Verner Panton

Verner Panton: la panton chair

Sicuramente l’opera di Verner Panton più carismatica e famosa è la Panton Chair, una sedia flessuosa ma ferma, rigida ma plastica, che è diventata un vero oggetto culto del design del ‘900. Prodotta attualmente da Vitra, la Panton Chair è stata pensata e proposta in tante varianti diverse, per riuscire ad inserirsi in modo migliore all’interno delle abitazioni arredate con gusto eterogeneo.

Cone Chair




Al di la della Panton Chair, la produzione del designer danese è stata ricca, soprattutto per quanto riguarda la creazione di sedie. Mirabile e decisamente elegante è la proposta di Cone Chair, una sedia cono che avvolge la figura e la cristallizza in una posizione decisamente geometrica.

La Cone Chair è datata 19581960 e la prima edizione fu pensata per l’arredo di un ristorante scandinavo. Molte e diverse sono state le variazioni apportate alla seduta, che l’hanno vestita nel corso degli anni con diversi materiali tessili e anche con elementi metallici e plastici in linea con il gusto delle decadi che si sono alternate.

Pantoflex

In tempi attuali merita di essere ricordata la deliziosa e divertente Pantoflex, un modello di sedia di design progettata negli anni90 alla quale molte delle creazioni attuali sono debitrici.

Leggera, flessibile, un po’ tozza nella forma ma giocosa nella sua essenza, la Pantoflex è anch’essa stata realizzata in tante varianti, alcun vicine all’impiego dei legni altre votate ad un impiego massivo e decorativo della plastica.




Verner Panton lampade e lampadari moderni

 

Verner Panton: moon lamp vitra

Verner Panton: moon lamp vitra

Varner Panton dedicò molto del suo talento anche alla creazione di sistemi di illuminazione. La Moon Lamp di Vitra ne è un esempio importante, un elemento da sospensione che si propone di imitare in terra l’effetto lunare e che ci riesce benissimo, soprattutto se viene letta con il gusto e lo stile imperanti negli anni ’60, dove la geometria migliore era al servizio del design di alto livello.

 

panton beam

panton beam




Precursore anche del gusto industrial, Panton ha saputo generare impianti di illuminazione lungimiranti, che partivano dalle idee di lampade industriali per approdare all’universo domestico.

Ne è un interessante esempio la Panton Beam, un fagiolo luminoso che richiama le forme industriali addomesticandole con maestria, grazie a forme snelle e ai colori vitaminici.

Questa tipologia di lampada, creata nel 1998, può essere considerata come un punto fermo nella storia del design, ma soprattutto come il punto di genesi al quale tanti designer moderni hanno fatto riferimento nelle loro creazioni luminose.

panton carpets

panton carpets

Concludiamo il viaggio di scoperta del lavoro di Verner Panton con un esempio davvero interessante di grafica.
Negli anni a cavallo fra i ’60 e i ’70 molti designer scandinavi si sono infatti cimentati nella creazione di textiles, di tappezzerie e di carte da parati.




Osservando a distanza di anni queste creazioni è possibile comprendere quanto forte sia stata l’eredità da loro lasciata e quanto della grafica e dei richiami cromatici inventati in questi anni siano validi e ricercati anche nel nostro presente.

Le opere di Panton votate al design di tappeti, i Design Carpets possono infatti ricordare agli spiriti più attenti tanti prodotti scandinavi che affollano il nostro presente, sia come giochi di colori che come sovrapposizioni di texture geometriche.

Eccovi altri importanti designer scandinavi:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *