Come scegliere le migliori sedie trasparenti, materiali e modelli selezionati per voi

Tutto per aiutarvi a scegliere le migliori sedie trasparenti in base allo stile di arredamento della vostra casa.


È un contesto contemporaneo quello dove si inseriscono le sedie trasparenti, elementi di arredo realizzati in plastica che richiamano per loro natura uno stile attuale, frutto della ricerca sui materiali di nuova generazione.

Ma le sedie trasparenti sanno cooperare anche con molti altri stili e, un po’ come accade con il vetro, possono essere inserite anche in contesti diversi e lontani dal contemporaneo con lo scopo di creare uno stacco che può diventare alquanto piacevole e originale.

Del resto la trasparenza ci sta con tutto, o quasi, quindi non è raro trovare collezioni di sedie trasparenti a fare capolino in ambienti shabby chic o rustici, oppure a vivacizzare un classico, soprattutto se vengono scelte in versioni colorate.

Il filo rosso che lega questi elementi d’arredo è in ogni caso la versatilità, perché le sedie trasparenti possono trovare posto in cucina, nella sala da pranzo, ad accogliere abitanti e ospiti nelle entrate e perché no a definire sezioni di bagni e di camere da letto.

Il mercato ci ha proposto svariate variazioni di queste sedie, come le poltroncine e gli sgabelli, ma i brand hanno soprattutto guardato alla contaminazione artistica, creando elementi che di volta in volta possono ispirarsi al super moderno, oppure all’antico richiamando poltroncine regali Luigi VXI.

Il tutto rigorosamente in plastica, il materiale che permette la trasparenza e che può essere semplicemente così, oppure colorarsi di ogni nuance possibile, per un arredo divertente e che gioca fino in fondo con gli stili e le estetiche disponibili.

Sedie trasparenti Ikea

Le sedie trasparenti Ikea si identificano soprattutto con Tobias, modello da ufficio ma che può trovare il suo spazio anche attorno al tavolo o a completare un soggiorno.

sedie trasparenti Ikea

La sedia Ikea Tobias

La struttura è in acciaio cromato e la seduta in policarbonato. Il risultato è assolutamente nordico, per una collezione di sedie trasparenti Ikea che riflette i colori circostanti creando un ambiente simpatico e vivace nella scelta dei singoli elementi.

Sedie trasparenti in policarbonato

Le sedie in policarbonato sono le soluzioni più moderne in questo verso. Il policarbonato è infatti un materiale duttile, robusto ma non pesante, semplice da lavare e da trattare.

Ecco perché le sedie trasparenti in policarbonato dominano questo mercato, perché la base materica diventa protagonista di collezioni anche fantasiose, dove le sedie trasparenti assumono forme diverse e stili diversi.

Merito della semplicità di lavorazione di questo materiale plastico che nelle filieri produttive è, per fortuna, oggigiorno sempre più atossico e amico dell’ambiente. A queste caratteristiche si aggiunge lo stile, che può variare dal semplice al più complesso.

Un esempio di collezione di sedie trasparenti in policarbonato è Upon Light Grand Soleil, sedia impilabile dallo stile asciutto, facile da inserire in cucina, in soggiorno o in qualsiasi altro ambiente della casa e proposta al costo di 55.85 euro.

Sedie in plastica

Le sedie trasparenti in plastica sono una grande famiglia, che accoglie le sedie trasparenti in policarbonato, le sedie trasparenti in plexiglas e anche realizzate in tecnopolimeri.

La plastica è quindi la materia base che permette la trasparenza e che può essere lavorata facilmente assumendo forme diverse e trattata anche con anti UV e sistemi particolari che permettono di poterle sfruttare nel terrazzo o in ambienti esterni.

Elizabeth di Officine Fiam

sedia trasparente delle officine Fiam

Sedia Elisabeth di officine Fiam

Molte sono le soluzioni di sedie trasparenti in plastica disponibili sul mercato, su tutte la proposta Elizabeth di Officine Fiam che riprende il medaglione delle sedute Luigi XVI e la rivede in chiave trasparente, creando un gioco di stili molto accattivante.

136.90 euro per due pezzi è il costo di queste sedie trasparenti in plastica.

Possono definire il tavolo della cucina e grazie alla loro estetica originale possono anche diventare un felice punto di rottura stilistica in soggiorno, in un ambiente rustico o classico, anche in giardino o negli spazi esterni della casa.

Sedie in metacrilato

Il metacrilato è un materiale termoplastico che vanta alcune interessanti caratteristiche: la facilità di lavorazione, la durata e la trasparenza.

Non stupisce quindi che questa base materica venga impiegata per realizzate sedie trasparenti in metacrilato.

Viene detto anche ‘cristallo plastico’ perché vanta una brillantezza molto più elevata rispetto al policarbonato o ad altre leghe plastiche.

Le sedie in metacrilato possono davvero ingannare l’occhio, in quanto assomigliano molto al vetro ma grazie alla fluidità del materiale permettono non solo giochi stilistici più audaci, ma una più semplice funzionalità nella vita di ogni giorno.

Sedia Colico di Extra Ordinary Design

Un interessante esempio di sedie in metacrilato arriva dal brand Extra Ordinary Design con il modello Colico.

Si tratta di una sedia trasparente ma definita da giochi grafici, con struttura in acciaio cromato o verniciato e proposta al costo di circa 30o euro, per un elemento di design che può donare originalità e movimento alla casa o all’ufficio.

Extra Ordinary Design con Colico

Sedia Extra Ordinary Design. modello Colico

Sedie Kartell

Si tratta di uno dei brand che ha forse più giocato con questa tipologia di arredo e le sedie trasparenti Kartell sono un ‘oggetto del desiderio’ per molti.




La ragione è presto spiegata, perché Kartell ha saputo dare vita a collezioni dove la plastica è protagonista assoluta e viaggia sui binari del colore, acquistando uno stile metropolitano di grande tendenza e proponendo anche forme molto originali ed esteticamente interessanti.

Le linee di sedie trasparenti Kartell sono varie, dalla pluripremiata (con CompassoD’Oro ADI) La Marie firmata da Philippe Starck all’indimenticabile Lou Lou Ghost sempre dello stesso designer.

Sedia la Marie

Sedia Kartell la Marie

Le sedie trasparenti Kartell sono quindi parte integrante della collezione del brand, non solo una variazione ma una scelta di stile.

Sedia Lou Lou Ghost da Kartell

Sedia Lou Lou Ghost da Kartell

Non si tratta solo di semplici sedute ma di veri elementi di design, che dalle sedie sfociano agli sgabelli fino alle poltroncine, come la splendida Papyrus che avvolge con una seduta comoda orientandosi al 100% verso la ricerca di stile.




Poltroncina Papyrus Kartell

Suggerimento: non perdetevi il nostro speciale sulle sedie Kartell.

Sedie trasparenti su Amazon

Le proposte di sedie trasparenti su Amazon sono davvero molte, alcune molto economiche altre meno, ma caratterizzate da una scelta ampia e dalla possibilità di contare su set multipli.

Eggree

Un esempio di interesse è la collezione di 4 sedie trasparenti Eggree.

Come suggerisce la parola gioca con la forma ad uovo e si completa con una struttura in legno.

La comodità è suggerita dalla forma avvolgente. Lo stile richiama sicuramente un rimando nordico per una serie di sedie trasparenti bella e facile da inserire in ogni contesto abitativo.




Il costo è di circa 223 euro.

Scab Design

E infine, la panoramica di sedie trasparenti Amazon guarda ai giochi che questo materiale permette di fare. Un esempio sono le 4 sedie Titì di Scab Design, che nell’arco dello schienale disegnano una forma dolce e avvolgente.

Sono disponibili in trasparente, rosso, nero e interessante grigio antracite.

Queste sedie trasparenti permettono di giocare con un arredo simpatico e sono facili da inserire.

Il prezzo è di 273.40 euro.

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento