Materiali

Laminam: sottile e resiste, un materiale innovativo per il top cucina, e non solo

L'ampia gamma di colorazioni e finiture permette di uniformare stilisticamente l'ambiente

Tra i nuovi materiali di tendenza si sente parlare sempre più spesso di Laminam. Una lastra di ceramica sottilissima e dalle eccellenti proprietà che può essere impiegata in numerosi ambiti e lavorazioni.
Scopriamo meglio che cos’è e quali sono i suoi vantaggi.


Laminam: cos’è

Laminam è il nome commerciale di una grande lastra in ceramica molto sottile e dalle straordinarie proprietà.

È un materiale molto innovativo e abbastanza recente. Prodotto dall’unione di argille e feldspati di prima qualità, rappresenta uno dei prodotti “made in Italy” più innovativi per quanto concerne i materiali per arredamento di nuova generazione.

Si tratta di un composto ceramico uniforme nella massa, bordo e superficie. Caratteristiche che conferiscono maggiore qualità nelle finiture delle lavorazioni e, di conseguenza, nell’aspetto estetico del prodotto finito.

Il Laminam è composto da strati di ceramica molto sottili ma estremamente resistenti, che ben si adattano sia ad ambienti interni che esterni.

Origine e storia

Laminam nel 2001 grazie all’intuizione dell’ingegnere Franco Stefani che decide di usare le tecnologie della sua azienda per creare grandi lastre di ceramica che versatili, resistenti ed anche molto eclettiche.

Una volta brevettata la tecnica di produzione – e il nome – il Laminam ha varcato i confini della sua azienda e oggi è un prodotto sempre più richiesto perché, grazie alle sue infinite possibilità, può essere usato in qualsiasi ambiente.


Laminam: proprietà

Le proprietà di questo materiale sono davvero tante. Eccole qui sintetizzate:

  • Idoneo sia indoor che outdoor
  • Resistente ai raggi UV
  • Resistente al gelo
  • Resistente agli shock termici
  • Resistente al calore e alle alte temperature
  • Resitente all’umidità
  • Resistente a graffi, usura e abrasioni
  • Resistente alle macchie
  • Resistente alla flessione
  • Facile da pulire
  • Resistente a muffe e funghi
  • Resistente a prodotti di pulizia e detergenti
  • Igienico al 100%
  • Idoneo al contatto con alimenti
  • Assenza di porosità
  • Stabilità dimensionale
  • Stabilità cromatica

Formati

Le lastre vengono prodotte in un grande formato di dimensioni 1000 x 3000 mm.
In particolare, le lastre 1620 x 3240 x 12 mm consentono di creare top per cucine e bagni, oltre a rivestimenti e pavimenti indoor e outdoor, senza tagli.

Spessore

Le lastre più sottili arrivano ad uno spessore di soli 7 mm sempre garantendo grande resistenza agli urti e alla flessione. Lo spessore viene raggiunto interponendo una stuoia in fibra di vetro estremamente resistente tra due lastre Laminam da 3 mm ciascuna.



Per specifiche necessità, ci sono anche le alternative con spessore da 1,2 cm e 2 cm.

Laminam: colori

È disponibile in 5 collezioni ispirate ad elementi quali cemento, marmo, legno, ferro e campiture piene.

14 colorazioni sono capaci di realizzare atmosfere altamente suggestive ed evocative. Vediamo le principali:

  • Blend: la grafica puntinata che crea l’effetto visivo pieno-vuoto si ispira al cemento
  • Calce: delicate sfumature e tinte tenui che si ispirano a intonaci bagnati e cementi industriali
  • Cementi: texture a “effetto cemento” che suggeriscono solida compattezza
  • Collection: colore in tutta pasta che svolge un ruolo determinante nella descrizione di spazi e volumi
  • Filo: sapiente gioco di luci creato dall’unione tra effetto tattile e visivo
  • Fokos: colori naturali e morbidi per rispondere alla attuale ricerca materica del design
  • I Naturali: collezione unica che garantisce la medesima resa su grande dimensione dei materiali naturali più diffusi
  • Kanka: ispirata a metalli ossidati dai colori cangianti, questa linea si caratterizza per la texture che ricorda le foglie autunnali
  • Kotan: superfici opache dal fascino minimalista tipico della tradizione architettonica di Kyoto
  • Legno Venezia: superfici scolpite dalla laboriosità di creature marine, corrose dall’acqua salmastra
  • Ossido: texture che coniugano arte e tecnologia, ispirate alla tradizione artigianale del ferro
  • Oxide: le superfici riproducono l’effetto del metallo ossidato che reagisce agli agenti atmosferici, al sole e al passare del tempo
  • Seta: con chiara ispirazione al pregiato tessuto, questa collezione vibra di una lucentezza propria adatta per ambienti interni ed esterni

Tutte le caratteristiche e le proprietà cromatiche delle lastre sono inalterabili: restano immutate nel tempo e in presenza di ogni condizione atmosferica.

Laminam: finiture

Davvero ampia la scelta di possibili finiture: dall’effetto legno, pietra e marmo, alle più classiche tinte unite.


Laminam: applicazioni

Grazie a tutte le sue caratteristiche, il Laminam è ideale per contesti “difficili”. Nello specifico:

Disponibile in tantissime colorazioni e finiture, si adatta – sia in indoor che in outdoor a qualsiasi stile.

Top cucina in laminam

Per le sue straordinarie proprietà, nello specifico, la massima igiene, la ridotta porosità e l’elevata resistenza a graffi, abrasioni, alte e basse temperature, è uno dei materiali attualmente più ricercati per la realizzazione del rivestimento dei top da cucina, ambiente costantemente a rischio di “incidenti”.

Ulteriore plus sta nel fatto che, la leggerezza e il grande formato a disposizione, permettono di realizzare altri rivestimenti che garantiscono la continuità della materia in tutto l’ambiente.

La pulizia

Non ha particolari esigenze. Per la pulizia quotidiana, è sufficiente utilizzare acqua calda ed eventualmente detergenti neutri, da distribuire con un panno o una spugna morbida. Risciacquare con abbondante acqua e asciugare con un panno morbido o della carta assorbente.

Per evitare la formazione di patine opache, non utilizzare prodotti contenenti cere.
Non utilizzare detergenti nè spugne abrasive.

In caso di macchie o residui particolarmente resistenti, procedere come indicato più sopra e, qualora ciò non bastasse, utilizzare prodotti specifici per il tipo di macchia da trattare: detergenti non abrasivi a pH neutro, detergenti leggermente abrasivi, detergenti acidi (anticalcare) o basici (candeggina), detergenti a base solvente (acetone).

Risciacquare abbondantemente e asciugare.

I prezzi

Il Laminam è leggermente più costoso rispetto ai classici prodotti di ceramica e più economico rispetto alle lastre di marmo.


Il listino prezzi di Laminam è suddiviso in 4 fasce: dalla 1 che è la più economica alla 4 che è la più costosa.

Indicativamente, un piano cucina finito della profondità standard di 60 cm può costare tra i 300,00 euro a metro lineare (fascia 1) a 450,00 euro (fascia 4).

Per coordinare il fondo della cucina con il medesimo materiale, il prezzo al metro quadrato oscilla tra 450,00 euro e 700,00 euro.

Ulteriori lavorazioni del bordo sono escluse e da calcolare a parte.

Per la realizzazione di lavelli integrati su misura della stessa finitura del piano, per un lavello di dimensioni standard, costa circa 605,00 al pezzo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button