Acquistare un armadio: come scegliere gli spazi interni

divisione interna armadio

Quando ci si accinge ad acquistare un armadio, molti sono i fattori che chiedono di essere considerati. Misure, materiali di costruzione e fattura rappresentano le caratteristiche esterne dell’elemento, le quali devono accompagnarsi ad un’intelligente distribuzione interna degli spazi.

Ma come si attua la divisione interna dell’armadio? In molti modi e con l’impiego di diverse tipologie di accessori. Ecco che, una volta deciso il modello di armadio più adatto ad ospitare il nostro prezioso guardaroba, è giunto il momento di meditare sugli spazi interni e sulla loro suddivisione.

La regola numero uno si basa su un‘analisi attenta e reale dei nostri capi di abbigliamento. Se, ad esempio, disponiamo di dieci soprabiti (che fortuna!) dobbiamo calcolare uno spazio interno sviluppato in verticale pronto ad accoglierli. Se, al contrario, disponiamo di capi che possono essere facilmente piegati e accomodati sui ripiani, preferiamo una suddivisione a mensole adatta ad ospitarli.




Non dimentichiamo mai la biancheria e gli accessori. Anche questi capi devono essere posizionati negli spazi interni degli armadi! Per il loro alloggio è possibile pensare a ceste contenitive in metallo oppure a scatole realizzate in stoffa. E’ importante prevedere una sezione per la biancheria, da alloggiare preferibilmente nella posizione più comoda e accessibile. Ricordiamoci, infatti, che di questi capi abbiamo bisogno con frequenza maggiore rispetto all’abito da sera.

Scopri anche la selezione delle migliori custodie per abiti per i vostri armadi

Pensiamo ora agli accessori, quali borse, foulard e sciarpe, dimenticandoci per un momento le scarpe che andranno alloggiate in un’altra postazione. Anche questi elementi devono avere la loro posizione all’interno dell’armadio, per cui si può pensare a dei ganci oppure a delle sezioni basse dedicate ad essi.

Se abbiamo la fortuna di poter dedicare l’armadio solamente agli abiti, allora possiamo prevedere una divisione in base allo stile, al colore, oppure alla funzione. Gli abiti da tutti i giorni possono essere disposti in una sezione, divisa con un’anta dalla sezione dedicata alla sera o agli avvenimenti speciali. Grazie all’apposizione di mensole disposte in orizzontale, si può dedicare una sezione alle maglie con manica lunga, una alle t-shirts e una alle canottiere estive.

Ecco che gli elementi divisori, in definitiva, sono le mensole, i cassetti le ceste, le scatole e, se vogliamo, i pali di sostegno.

Non dimenticate poi anche i nostri consigli su come illuminare l’armadio, per avere sempre luce!

Creando una sinergia fra essi si può dare vita ad un armadio ideale funzionale, ordinato e soprattutto in grado di farci trovare ciò che cerchiamo in un baleno!

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *