Moquette Fibra naturale: la soluzione biosfera

Moquette fibra naturale: andiamo a scoprire il prodotto Biosfera dell’azienda inglese Interface, la moquette diventa green ( e molto più bella)

Negli anni ’60, ’70 e anche ’80, la moquette rappresentava un must e tutte le case la impiegavano per rivestire le sezioni dedicate alla zona notte. Se ci spostiamo verso nord, la tradizione della moquette è ancora viva, soprattutto nei paesi anglosassoni. In Italia il materiale ha vissuto un bel periodo di oblio, in quanto è stato sostituito da sistemi più pratici e salubri, come il legno, le piastrelle in gres porcellanato e le resine. A differenza di altri paesi, la nostra cultura non divide con severità la zona notte da quella giorno, per cui gli stessi materiali si possono incontrare in tutta la casa.

Moquette Fibra naturale: la soluzione biosfera

Moquette Fibra naturale: la soluzione biosfera

A quanto pare, la moquette sta però scoprendo una nuova vita e si sta risvegliando dal letargo degli ultimi anni, proponendosi nuova, fresca e soprattutto ecologica. Attenzione, in quanto le moquette di grande qualità di un tempo erano realizzate anche con filati pregiati, che però venivano trattati con vernici non sempre salubri per colorarne la superficie. Ecco che la moquette del presente scopre una vocazione green, viene realizzata con filati naturali e colorata con prodotti rispettosi della salute degli abitanti.

Moquette Fibra naturale: la soluzione biosfera

Un’ottima proposta arriva, nel particolare, dall’azienda Interface, che ha realizzato una moquette ecosostenibile derivata dalla lavorazione della pianta del ricino. Questo vegetale cresce abbondante in Asia, soprattutto in India, richiede pochissima acqua (una volta ogni 25 giorni) e da pianta infestante può trasformarsi quindi in una risorsa importante per le popolazioni locali. Il ricino cresce inoltre sulle zone erose, per cui può rappresentare un barlume di speranza per tutte le popolazioni che sono state colpite da alluvioni e che quindi vedono i loro terreni come impraticabili per molti anni ancora.

Alla luce di queste considerazioni, l’azienda Interface ha iniziato una collaborazione con agricoltori locali, ottenendo un filato biologico per il 63% della sua composizione, facile da lavorare e molto piacevole al tatto. Il progetto si chiama Biosfera e si propone come una soluzione alternativa per chi ama la moquette ma vuole contare su un elemento salubre, pulito e delle buone caratteristiche organolettiche.




Moquette Fibra naturale: la soluzione biosfera

Moquette Fibra naturale: dettaglio della soluzione biosfera dall’azienda Interface

 Il successo del prodotto, inizialmente disponibile in tre colori, ha portato l’azienda a produrre la moquette in ben 46 colori diversi, che presto arriveranno nel mercato. Si tratta di una nuova vita per la moquette? Sicuramente sì, in quanto la diffusione del prodotto potrebbe davvero diventare massiva, se i trend cambiano e si profilasse un piccolo ritorno al passato, vintage nell’essenza ma all’avanguardia nella composizione degli elementi.

Moquette Fibra naturale: come contattare l’azienda Interface

Per maggiori informazioni vi rimando al loro sito ufficiale in inglese:

Sempre in tema di una casa più ecologica ed ecosostenibile vi consigliamo di leggere altri approfondimenti interessanti come:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *