Apparecchiare la tavola: consigli e suggerimenti

Eccovi la nostra guida per avere una bella tavola apparecchiata in tutte le occasioni

Apparecchiare la tavola è un’arte che tutti noi possiamo imparare. Ciò che conta è combinare i giusti pezzi e scegliere elementi che siamo in perfetta linea con il gusto imperante nella casa. Chi ama l’estetica classica può scegliere di comporre una tavola dai tratti eterni, attingendo a tessuti semplici e a decorazioni omogenee.

Ma cosa definisce il gusto classico? Innanzitutto il gusto classico si rivela attraverso una scelta di forme coerenti, alle quali il nostro occhio è abituato. Tovaglie, posate, piatti e cristalli, chiedono quindi di essere scelti in forme abili nel mostrare una normalità che non fa rima con banalità, ma che si propone semplicemente di arredare la tavola con gusto eterno. Alla luce di questi concetti, vediamo come apparecchiare la tavola in stile classico.

Come apparecchiare la tavola in stile classico: la tovaglia

Il primo elemento al quale dobbiamo pensare è la tovaglia, che chiede in assoluto di essere abbinata ai tovaglioli per una tavola spiccatamente classica. Deve trattarsi di un elemento risposante ma robusto, realizzato in cotone ma anche in fibre più grezze come la canapa e il lino.

Come apparecchiare la tavola in stile classico

Come apparecchiare la tavola in stile classico: tovaglioli in cotone

I colori non possono essere vivaci ma neutri, quindi via libera al panna, al bianco candido e al crema. Accettate e ben volute sono le decorazioni eseguite all’uncinetto, per cui una bella idea potrebbe essere quella di acquistare una tovaglia basica Ikea come ad esempio Gullmaj e scegliere di decorarla con una passamaneria in centrino. Se non vogliamo abbinare dei tovaglioli in stoffa, possiamo scegliere una versione realizzata in carta, molto semplice e preferiti in una versione cromatica adeguata.




Come apparecchiare la tavola in stile classico: la scelta dei piatti

Veniamo quindi alla scelta dei piatti per apparecchiare una tavola classica. I piatti, così come le coppette, la zuppiera e i vassoi, devono essere morbidi, poco geometrici e devono veicolare un’allure spiccatamente ‘d’altri tempi’. Sì in assoluto alle decorazioni a rilievo sui piatti in porcellana e anche ai bordi dorati e alle decorazioni floreali.

Come apparecchiare la tavola in stile classico: piatti morbidi, poco geometrici

Come apparecchiare la tavola in stile classico: piatti morbidi, poco geometrici

Un porto di approdo sicuro rimane la ditta Villeroy & Boch, che da secoli propone piatti e porcellane di grande gusto, classici e deliziosi in ogni occasione.

Come apparecchiare la tavola in stile classico: le posate

Le posate che servono ad apparecchiare la tavola classica possono essere recuperate nei mercatini dell’antiquariato, in quanto si tratta di elementi antichi, anche pesanti se vogliamo, che propongono forme morbide e che guardano anche agli intarsi o alla presenza di materiali diversi nell’impugnatura come l’osso o la madreperla.

posate




Chi vuole acquistare un servizio di posate eterno e dall’altissima qualità può optare per le proposte Sambonet, che regalano forme ergonomiche e arricchiscono la tavola con tanto pregio.

 

Come apparecchiare la tavola in stile classico: i cristalli

Per quanto riguarda i cristalli, anch’essi chiedono di ispirarsi a forme classiche, le quali possono rivolgersi ad una geometria delicata oppure ispirarsi leggermente al gusto retrò, proponendo decorazioni oppure filigrane a rilievo.

Come apparecchiare la tavola in stile classico: bicchieri con forme morbide

Come apparecchiare la tavola in stile classico: bicchieri con forme morbide

Deliziosa la versione di bicchieri BabyDecò di Sheratonn, una scelta che regala un immediato gusto classico alla tavola con semplicità, in quanto si tratta di calici realizzati in plexiglass!




apparecchiare la tavola - segnaposto

apparecchiare la tavola: ricordatevi i segnaposto

Per completare la tavola dal gusto classico, non possono mancare i fiori, per cui un bel vaso di vetro spesso e decorato si rivela come la scelta ideale. Per quanto riguarda i segnaposto, elementi di cortesia sempre più apprezzati, è ideale scegliere per cartoncini in carta panna con scritto il nome degli invitati, che possono essere inseriti in tappi di bottiglia incisi, in pezzetti di legno naturale oppure appoggiati su classici piattini metallici, meglio se dorati oppure realizzati con i caldi toni del bronzo.

Suggerimento: scoprite anche i nostri consigli su come avere una perfetta tavola apparrecchiata a Natale

Tutti i nostri consigli su come apparecchiare tavola in autunno

Se l’autunno è alle porte e se le giornate stando diventando un po’ più fresche, è ancora bello vivere dei momenti conviviali all’aria aperta.

La tavola, per l’occasione può vestirsi di colori un po’ più autunnali, quindi riscaldarsi con i toni del rosso, del marrone e dell’arancio, così come la cristalleria e la posateria possono diventare un po’ più pesanti e ricercare degli effetti di calore.




La tavola autunnale può inoltre vestirsi con diverse decorazioni, per diventare più bella e accogliente, in quanto molti sono i richiami naturali che la stagione ci offre. Vediamo come apparecchiare tavola in autunno per ottenere un effetto dolce e scenografico e accogliere al meglio i nostri ospiti.

Come apparecchiare tavola in autunno: tovaglia zara

Come apparecchiare tavola in autunno: guadate che bella questa tovaglia di Zara in cotone Jacquard per ravvivare la tavola in autunno

La tovaglia ideale per la tavola autunnale riporta i colori tipici della stagione, come questo bell’esempio dal catalogo Zara Home autunno inverno realizzato in cotone Jacquard in una bella tinta arancione vitaminica. La tovaglia può essere associata anche ai tovaglioli della collezione, per dare vita ad un set piacevole e in linea con il gusto autunnale.

Per la tavola d’autunno sono ideali le posate Alessi Santiago, molto geometriche ma dolci nella loro essenza.

alessi posate santiago




Le potete trovare in vendita su Amazon, eccovi il link diretto

Per il servizio di cristalli è ideale scegliere dei bicchieri trasparenti, ma con qualche effetto colorato nei dettagli, come la proposta Ambra di Bormioli Rocco.

bicchieri

Si tratta di bicchieri da acqua semplici ma resi più interessanti da decori color ambra realizzati in ceralacca.
Eccvo dove poterli comprare direttamente online

 




Per quanto riguarda i piatti, la proposta guarda ad un classico IKEA, FÄRGRIK, che con il suo colore arancione mattone sa accompagnare la tavola con continuità di colore e di stile. I piatti sono disponibili in versione liscia e fonda, quindi adatti per tutte le portate.

FÄRGRIK

Le decorazioni della tavola autunnale possono ispirarsi alla frutta e alla verdura di stagione. In particolare, l’uva e le zucche possono essere ricreate con pasta modellabile e colorate con le tempere, oppure realizzate con ceramica e terracotta per chi pratica questa arte.

Le zucchette e i grappoli d’uva possono essere appoggiati nel tavolo accanto ai piatti, oppure essere impiegati come simpatici segnaposto, se abbinati ad un cartellino con scritto il nome del commensale.

Un’altra buona idea consiste nel raccogliere dei pezzetti di legno e di legarli assieme con una corda che richiama i colori dell’autunno. La corda può essere stretta attorno ad un cartoncino nel quale possiamo scrivere il nome degli invitati, oppure dove abbiamo annotato un pensiero carino per accompagnare il pranzo.




Leggi anche: come decorare casa in autunno

Spero davvero che i miei consigli su come apparecchiare tavola in autunno  vi siano piaciuti, mandatemi le foto delle vostre tavole imbandite a designandmoreblog @ gmail.com e le pubblicherò, saluti.

Eccovi altri articoli interessanti su questo tema:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?