Come preparare i mobili da giardino alla primavera

Ecco i consigli su come preparare i mobili da giardino alla primavera dopo la lunga parentesi dell’autunno e dell’inverno

La primavera è arrivata ed è giunto il momento di tirare fuori i nostri cari mobili da giardino, per iniziare a goderci l’aria tiepida e vivere momenti spensierati all’aria aperta.

Come preparare i mobili da giardino alla primavera

Come preparare i mobili da giardino alla primavera

Chi ha la fortuna di possedere un garage oppure una rimessa per gli attrezza può averci ricoverato i mobili per l’inverno, per proteggerli dal freddo e dal gelo. Ecco che dopo alcuni mesi trascorsi in un ambiente buio e probabilmente umido, è arrivato il momento di risvegliare i mobili dal letargo e di riportarli all’antico splendore. Vediamo come fare!

Come preparare i mobili da giardino alla primavera: consigli pratici

Per quanto riguarda i mobili di legno, è ideale spazzolarli con cura utilizzando una spazzola morbida, per eliminare la polvere e anche gli eventuali sedimenti di muffa che potrebbero essersi formati sulla superficie. Se il legno si è macchiato è un vero peccato e l’unica cosa da fare sarebbe carteggiare e ridipingere l’elemento con vernice fresca.

Leggi anche: Come Arredare un giardino  e Come preparare il giardino per la primavera

E’ però possibile limitare i danni facendo asciugare con cura i mobili e procedere quindi con una seconda spazzolata. Per nutrire il legno in previsione dell’estate è utile applicare una bella mano di prodotto nutriente. In commercio se ne trovano di buonissimi, anche di composizione naturale.




I mobili in plastica possono essere lavati con acqua corrente e un po’ di sgrassatore, che elimina lo sporco, le eventuali muffe e li rende belli lucidi. E’ importante passare con cura ogni fessura e sciacquare per bene il prodotto che altrimenti potrebbe alterarsi con la luce del sole. Attenzione anche ad usare l’alcool o prodotti che lo contengano sotto la luce del sole, perché potrebbe rovinare la plastica. Meglio adoperare un detergente sgrassante, oppure una bella mistura di sapone di Marsiglia sciolto in acqua che sgrassa, deodora e sanifica i mobili.

Leggi anche: Come  pulire i mobili da giardino con prodotti naturali

I mobili in metallo vanno infine trattati con cura, passati con un panno pulito e non lavati con acqua o detergenti aggressivi per non correre il rischio di ossidarli. Se il mobilio ha perso un po’ del suo smalto originario è ideale dare una mano di vernice apposita, con l’accortezza di sceglierne una variante ad acqua e priva in assoluto di VOC, le sostanze volatili pericolose per l’uomo e per l’ambiente. Questo procedimento va fatto quando i mobili sono puliti e perfettamente asciutti e preferibilmente in una zona all’ombra.

Per quanto riguarda gli ombrelloni e i tessili come le tende da terrazzo, è arrivato il momento di rinfrescarle, lavando i tessili in lavatrice se possibile, oppure passandoli con il vapore. Il vapore li ravviva e li sanifica, per cui si rivela la scelta ideale di inizio stagione. Non dimentichiamo, infine, di oliare i meccanismi di apertura e di chiusura dei mobili, come le giunture delle sdraio e degli ombrelloni e di chiudere in modo forte le viti che potrebbero essersi allentate durante il ricovero invernale.

Outbrain
{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.