Idee per rendere la casa più ecosostenibile

ecosostenibilità

Rendere la casa ecosostenibile è possibile, anche per tutte le persone che di impianti e di riciclo ci capiscono poco o niente. La parola d’ordine è semplicità, in quanto l’ecosostenibilità si basa su principi conosciuti e messi in pratica dalla notte dei tempi, dimenticati per mille ragioni e oggigiorno riproposte. Pensiamo alle abitazioni di un tempo, alle case rurali e a tutte le magioni che non avevano a disposizione i comfort dei quali noi godiamo ogni giorno. Come andavano avanti e come si auto alimentavano? Con il buon senso e che una sapienza che merita di essere riscoperta e messa in atto nelle scelte di ogni giorno. Vediamo quindi quali possono essere alcune scelte da attuare per rendere la casa più ecosostenibile.

– sicuramente ecosostenibilità fa rima con salvaguardia delle risorse, prima su tutte l’acqua. Dare una ‘sistemata ‘ all’impiantistica idrica o semplicemente calibrare il dosaggio dell’acqua in uscita permette di risparmiare in bolletta notevolmente e di non sprecare importanti risorse comuni a tutto il pianeta.

scegliere un’illuminazione led. Inizialmente questa tecnologia può spaventare per il costo, ma stiamo parlando di un investimento che merita di essere messo in pratica. Alla bontà della tipologia di luce diffusa, il led associa un indubbio risparmio di energia, il che si traduce in una bolletta più leggera. A proposito, ecco il nostro approfondimento sulle Lampade ecosostenibili di design

– se ci sono le possibilità affidarsi ai mezzi di riscaldamento alternativi. Dai pannelli solari al fotovoltaico fino all’energia eolica se il luogo dove si vive ce lo permette. Certo, nessuno in questo campo ci regala niente, ma prendere in considerazione queste tecnologie se si sta costruendo o ristrutturando casa è una scelta che chiede di essere considerata in nome dell’ecosostenibilità.




– arredare casa con un mobilio riciclato. Riciclato non vuole dire vecchio ne tanto meno logoro. Anzi. Riciclare creativamente significa donare una nuova vita ad elementi che hanno saputo giungere fino al presente in buone condizioni e che possono servire lo scopo originario per molto tempo ancora. Riciclare creativamente significa inoltre dare vita ad un arredo personale, con colori unici e con uno stile di indubbia classe.

dipingere i mobili, le pareti e quant’altro con vernici eco-friendly. Leggermente più costose delle pozioni normali, le soluzioni eco-friendly garantiscono un ottima salubrità all’ambiente, mantenendo inalterata la capacità di disinfettare e di rendere sano l’ambiente domestico.

Queste semplici scelte di ecosostenibilità possono realmente cambiare l’impostazione della casa e apportare un notevole risparmio per quanto riguarda le utenze. A tutto ciò si associa la volontà di preferire fornitori, oggetti e servizi che siano in linea con il concetto di eco-sostenibilità. Un piccolo esempio? Alle tende in acrilico preferiamo tessili in canapa. Questa è una scelta ecosostenibile perchè il materiale è italiano, quindi vicino, perchè il materiale è resistente e quindi promette un lungo ciclo vitae ed è infine ecosostenibile perchè è ricavato da un dono che ci fa la natura.

Applichiamo questo ragionamento ad ogni sfumatura della nostra abitazione e cominceremo ad abbracciare il concetto di ecosostenibilità in modo più vero e tangibile!

Eccovi infine anche le 10 regole pratiche da rispettare di arredamento sostenibile!

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?

Lascia un commento

Risolvi il quiz *