Top bagno da un vecchio tavolo: è possibile?

Spesso il bagno può diventare la cornice di espressioni creative, che impiegano materiali grezzi e di recupero per generare dei mobili molto interessanti, unici e originali. In questo periodo stiamo assistendo ad una tendenza molto diffusa, che propone i lavandini da appoggio dislocati su piani di legno grezzi, che si impegnano a regalare all’ambiente del bagno un tocco rustico e vicino al gusto shabby.

Si tratta di composizioni molto piacevoli, che uniscono il gusto per il legno massiccio all’impiego di lavandini realizzati in ceramica, in pietra o anche in vetro, in una sovrapposizione di materiali esteticamente piacevoli e al servizio dell’arte di abitare.

Ma come è possibile creare il piano, o il top, del lavandino recuperando un vecchio piano da falegname? In questo caso è importante mirare ad un’estetica rustica, old style e vissuta, in quanto i piani di lavoro in legno sono spesso segnati dall’usura e anche dal tempo. La volontà è quindi quella di creare una base volutamenteused‘, che può accostarsi alla perfezione con lavandini realizzati con forme molto minimal per creare un attraente contrasto, oppure votarsi ad un gusto omogeneo se si preferisce ottenere un’allure shabby o provenzale nella sala da bagno.

La prima azione da compiere si basa sul procurarsi una tavola da lavoro in legno e quindi adattarla alle misure disponibili nella parete. E’ consigliato non occupare tutta la parete, ma lasciare degli spazi laterali per pensare all’inserimento di porzioni metalliche, che possono servire per appendere gli asciugamani.

SPECIALE: Bagni in marmo, una scelta di lusso




Una volta scelta la tavola, essa deve essere trattata con i giusti prodotti. Chi ama il fai da te può sbizzarrirsi con oli naturali e con cere per realizzare un tavolo di legno bello e protetto. Non dimentichiamoci che si tratta di un top destinato al bagno, quindi il contatto con l’acqua è inevitabile.

La stesura di una mano di vernice impermeabile si propone quindi doverosa per non compromettere la bontà del lavoro svolto.

top bagno da un vecchio tavolo

Un top bagno ricavato da un vecchio tavolo? Si può fare!

Una volta completato il tavolo, è necessario attuare la predisposizione per i fori che ospiteranno il sistema idrico e completare il lavoro con il posizionamento nella parete.

Trattandosi di un top che deve ospitare uno o più lavandini, oggetti e anche strumenti, è importante che la staffatura sia molto stabile, quindi è indispensabile calcolare il giusto peso e procedere all’acquisto di staffe robuste in metallo, che nelle versioni decorate sono meravigliose da ammirare.




Il banco da falegname può quindi tramutarsi in un top per il lavabo davvero bello e originale, certamente segnato, ma volutamente accostato con elementi d’arredobagno diversi, per creare un ambiente originale e decisamente accogliente sotto ogni profilo.

Se volete altre idee di arredamento per il vostro bagno, eccovi altre idee e suggerimenti molto interessanti:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?