Pavimenti in pietra naturale per esterni: caratteristiche e vantaggi

Eccovi i nostri consigli per la scelta dei pavimenti in pietra naturale per esterni

I pavimenti in pietra naturale per esterni rappresentano una scelta non solo piacevole dal punto di vista estetico, ma anche attenta sotto il profilo ambientale e funzionale.

Sappiamo che le caratteristiche delle pietra naturale vanno ricercate in una densità di colori piena e brillante, in un’irregolarità che sa rendere ogni pezzo unico e anche in una resa che si propone pressoché infinita, in quanto forte di una natura propria.

Scegliere pavimenti in pietra naturale per esterni significa indirizzarsi alla natura, alla sua bellezza e quindi creare spazi esterni ricercati, che sicuramente avranno un costo maggiore rispetto alla pietra ricostruita, ma un pregio e una funzionalità maggiori sotto molti aspetti.

Quali sono le caratteristiche dei pavimenti in pietra naturale per esterni?

  1. Di base la pietra naturale è resistente e questo è l’aggettivo che meglio di tutti sa descriverla. La resistenza va letta in relazione ai carichi, ma anche agli agenti atmosferici come la pioggia, il vento, la grandine e la neve.
  2. La pietra naturale non subisce deformazioni e inoltre sa resistere alle muffe e anche ai batteri in modo naturale. Si tratta di benefici tangibili, che aumentano la salubrità e il pregio delle aree esterne, rendendole anche più sicure nel camminamento e nella sosta.
  3. Dal punto di vista estetico, la pietra naturale è brillante, dotata di mille sfaccettature che sanno renderla unica e quindi ricca di pregio innato.
  4. Tanto più la pietra naturale è variegata e maggiore è l’effetto piacevole alla vista e anche al tatto, la sensazione di naturalezza e quindi il piacere nel vederla e nell’attraversarla.

Quali sono le pietre più impiegate per realizzare i pavimenti in pietra naturale per esterni?

Il settore dell’edilizia impiega pietre naturali diverse, dove ognuna di esse ha caratteristiche di resa e anche di estetica molteplici.

Un buon consiglio nella scelta dei pavimenti in pietra naturale per esterni risiede nell’affidarsi alla regionalità.




Se un territorio offre dei particolari tipi di pietra naturale, è intelligente inserirli se piacciono e sono adeguati nella resa, in quanto si tratta di materiali affini al contesto naturale.

Le pietre naturali più impiegate sono il basalto, pietra di origine lavica molto interessante nella sua veste grigia e impiegato molto spesso in versione a quadrattini, quadrotti o lastre.

Pavimenti in pietra naturale per esterni -basalto

Pavimenti in pietra naturale per esterni: il basalto

Anche il granito, sempre di origine vulcanica, viene spesso impiegato nella composizione di bei pavimenti in pietra naturale per esterni.

Il granito




Si tratta di una pietra sfaccettata, che è disponibile in molte varianti di colore e che ben si presta per creare giochi di luce e di tinte anche inaspettate.

quarzite

Pavimenti in pietra naturale per esterni: La quarzite

Un’altra pietra naturale molto impiegata è la quarzite, naturalmente calda e avvolgente, quindi perfetta per chi sta completando pavimenti esterni rustici e dall’allure romantica.

Il porfido completa la carrellata delle pietre più impiegate per realizzare pavimenti in pietra naturale per esterni. Si tratta di un classico, particolarmente amato per le sue doti di resistenza e anche di semplicità estetica.

La base è grigia, ma esistono porfidi dalle tinte più calde, che possono essere impiegati per alternare o per creare sezioni a contrasto.




porfido

Bello anche il porfido

Per quanto riguarda le forme disponibili, il mercato offre tante varianti, che spaziano dai frammenti, belli e rustici ai ciottoli, fino alle lastre e i lastroni per concludersi con soluzioni arrotondate, lisciate o create a tesserine per realizzare particolari pavimenti in pietra naturale per esterni dalla forma a mosaico.

Sempre a proposito di pietra naturale e pavimenti, ecco altri approfondimenti che potrebbero interessarvi:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?