Parquet bamboo: prezzi e caratteristiche

Parquet bamboo: caratteristiche, modalità di posa e prezzi. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Parquet bamboo per arredare casa con un’attenzione particolare all’ecosostenibilità: scegliendo questo materiale particolare potrai scoprire tanti benefici inaspettati.

Nel settore della progettazione d’interni e dell’arredamento, sempre più professionisti stanno virando verso questo innovativo materiale. Oltre ad una gradevolezza estetica inaspettata, il bamboo non ha nulla da temere per prestanza e resistenza di fronte al classico legno.

Parquet bamboo

Parquet bamboo: una scelta green

Parquet bamboo caratteristiche

Il bamboo non è un legno, ma una pianta appartenente alla famiglia delle graminacee, tipica della Cina e del Giappone.

Per il parquet, viene impiegato un tipo di bamboo chiamato phylollostachys pubescens, una pianta che cresce molto velocemente.




Il parquet in bamboo è dotato di grande robustezza e resistenza, al punto da riportare, alla prova di durezza Brinell, risultati migliori rispetto al legno. Inoltre ha una notevole capacità di reggere sollecitazioni e urti.

Resiste al fuoco, in quanto ha dei tempi di combustione molto più lenti, e tollera bene anche l‘umidità, per cui può essere installato in cucina e in bagno.

Parquet bamboo: tipologie

Il parquet in bamboo può avere tre diverse composizioni in base al tipo di lavorazione:

  • orizzontale: sono visibili i nodi del bamboo;
  • verticale: molto simile al legno, i nodi sono meno evidenti;
  • bamboo pressato (strand woven): presenta le tipiche venature di un parquet classico in legno.
Parquet bamboo caratteristiche

Parquet bamboo: ambienti caldi ed eleganti

Un’altra differenza è data dai formati presenti in commercio:




  • parquet in bamboo massello: il listello è spesso dai 14 ai 15 mm ed è costituito da materiale di prima qualità.
  • Parquet di bamboo prefinito: è formato  da 2 strati, quello superiore è bamboo di qualità, quello inferiore ha caratteristiche diverse. È la soluzione ideale per chi possiede impianti di riscaldamento a pavimento. Lo spessore è di circa 10 millimetri.
  • Parquet in bamboo multistrato: oltre allo strato superficiale di legno nobile, seguono diversi strati composti da legno meno pregiato.

Parquet bamboo: la posa in opera

Come per i parquet tradizionali, la messa in opera può essere flottante, con colla o su massetti radianti.

Il parquet bamboo flottante viene eseguito soprattutto su pavimenti preesistenti o in ambienti particolarmente umidi. Si installa prima uno strato fonoassorbente e poi si procede con gli incastri dei vari listelli.

Se si utilizza la colla, l’unica accortezza è che il piano del pavimento sia ben asciutto e livellato. Questa soluzione è generalmente quella più diffusa.

Infine se si ricorre alla posa su massetti radianti, è bene scegliere un parquet verticale o lo strand woven prefinito. Questi due materiali difatti hanno una buona resistenza al calore.

Parquet bamboo trattamenti

Parquet bamboo e rifiniture possibili




Parquet bamboo: rifiniture e trattamenti

Anche il bamboo può essere sottoposto a diverse lavorazioni per ottenere effetti differenti.

Se amate ad esempio lo stile invecchiato ed anticato, si può richiedere la spazzolatura che renderà la superficie più ruvida al tatto. Per chi invece preferisce pavimenti lucidi e luminosi, è disponibile il trattamento di oliatura.

Il colore naturale del bamboo va dal bianco al giallo chiaro, ma se volete scurirlo potete effettuare la cosidetta carbonizzazione ed ottenere il parquet bamboo carbonizzato. Questa tecnica consiste nella semplice esposizione dei listelli al vapore: per effetto naturale e senza ricorrere a vernici, il bamboo diventa più scuro.

Parquet bamboo tipologie

Parquet bamboo più scuro grazie alla carbonizzazione

Parquet bamboo: manutenzione e cura

Nonostante la buona resistenza di questo materiale, nulla toglie che debbano comunque essere seguite alcune accortezze.




La pulizia quotidiana può essere effettuata semplicemente con un panno umido, mentre per le macchie si utilizzano detergenti neutri per il parquet. Sono da evitare le macchine a vapore e la cera.

In caso di liquidi caduti accidentalmente sul pavimento, si consiglia di asciugare al più presto per evitare eventuali infiltrazioni. Inoltre è bene far arieggiare periodicamente la stanza per permettere al bamboo di respirare.

Parquet bamboo prezzi

Se non avete idea di quanto costi il parquet in bamboo, non lasciatevi spaventare: a parità di qualità il prezzo è inferiore rispetto al legno. Questo dipende dalla facilità di rigenerazione del bamboo, che consente di averne grandi quantità in breve tempo.

In questo modo avrete in casa un pavimento pregiato e resistente e a prezzi contenuti. In linea di massima i costi partono da 25-30 euro al mq.

Battiscopa M5918 Bambù marrone-chiaro oliato orizzontale 2150x59x18mm massiccio

Prezzo:EUR 15,05




 

Battiscopa

Ecco altre guide utili sulla scelta del parquet e dei pavimenti:

{ 0 comments }

ALESSIA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?