john pawson: il maestro del minimal

Continuiamo il nostro viaggio alla scoperta dei grandi maestri del Design e dell’architettura con john pawson: il maestro del minimal

John pawson è conosciuto nel mondo per il suo minimalismo rigoroso nell’architettura e nell’interior design. I suoi interventi sono riconoscibili per la purezza delle linee, sempre rette e mai spezzate o curve.

John pawson ha raggiunto un equilibrio mirabile nel definire per sottrazione invece che per aggiunta. Ha vissuto a lungo in giappone e la sua architettura è rimasta influenzata da questa esperienza e in particolare dal progettista giapponese shiro kuramata.

Al suo ritorno in inghilterra infatti john pawson  ha cominciato a lavorare concentrandosi su spazio, proporzione, luce e materiali.

john pawson

A cominciare dalle sue abitazioni, le case private sono sempre state una parte importante del suo lavoro: la faggionato house di londra e l’appartamento dell’art dealer van royten, un resort privato ad aspen e gli appartamenti di un condominio nel gramercy park di new york.




john pawson

Baron House, casa minimalista disegnata da Verner Panton

1580898041

 

Ma ha portato avanti altri progetti che abbracciano una vasta gamma di tipologie costruttive: una ex-fattoria in svezia, la Baron House, una casa in stile minimal , il negozio immagine di calvin klein a manhattan, la casa unifamiliare tetsuka a tokyo, l’interno di un’imbarcazione al nuovo monastero cistercense di nostra signora di novy dvur in boemia.




john pawson

john pawson: maestro del minimalismo

763764997

Il  libro-paradigma  di john pawson è “minimum” dove analizza l’idea di semplicità nell’arte, nell’architettura e nel disegno. Ha vinto il RIBA award nel 2006 e numerosi altri premi e si è cimentato anche in oggetti oggetti d’uso quotidiano come lampade, per dark e pentole per demeyere e anche un sistema-cucina per la belga obumex.

1238131697 78965198

Se volete scoprire altri grandi maestri del design e dellìarchitettura, eccovi qui le nostre monografie:

{ 0 comments }

ROSSELLA VIGNOLI

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?