Distressed Walls: cosa sono e come realizzarli

Distressed Walls: andiamo a scoprire questa nuova tendenza di decorazone dei muri e come vengono realizzati

In lingua inglese la parola distressed significa ‘povero‘, forse anche ‘arretrato‘. Si tratta di un termine particolare, che viene impiegato per descrivere i muri che, grazie a tecniche pittoriche speciali, mimano le pareti rovinate e consumate dal tempo.

Distressed Walls

Distressed Walls: molto caldi i muti realizzati con questa tecnica

Non ci sono parallelismi con lo shabby o con il gusto rustico, anche se il richiamo all’effetto used è molto forte.

I distressed walls sono dei muri volutamente creati come se fossero rovinati, poveri e grazie a tecniche raffinate sanno impreziosire e sottolineare la vocazione industrial di certi ambienti.

Distressed wall with traditional cement tiles




distressed walls 4

Come si realizzano i distressed walls?

La tecnicadistressed‘ è molto variegata e dipende dal risultato finale che si desidera ottenere sui muri di casa. L’unico limite è la creatività, perché i colori e le tecniche a disposizione sono davvero molte.

  • Di base bisogna scegliere i toni predominanti l’area da dipingere, come avviene con qualsiasi altra tecnica di pittura murale.
  • Una buona preparazione iniziale può rubare un po’ di tempo in più, ma assicura che il lavoro risulti ben fatto e facilita la stesura dei prodotti.
  • La base presente non va in questo caso toccata, quindi il muro non deve essere pulito o carteggiato, ma l’area deve essere protetta con fogli plastificati posizionati sul pavimento e sui mobili attigui.

distressed walls 5 distressed walls 6

Per realizzare l’effetto Antique Distressing bisogna innanzitutto scegliere un colore che andrà a sovrapporsi alla vecchia pittura e gli esperti consigliano di lavorare su un tono chiaro da apporre su una base scura.

  • La pittura va stesa velocemente, impiegando un pennello molto spesso e senza prestare attenzione alle irregolarità.
  • Dopo la prima mano, è importante stenderne un’altra in modo più accurato. La sovrapposizione delle due tinte darà vita ad un effetto antiquato.

distressed walls 7




  • Il distressed walls può far assomigliare il muro ad una carta da parati antiquata o rovinata.
  • In questo caso la base ideale è neutra e ottimi risultati si ottengono impiegando una pittura di colore marrone scuro.
  • Lo strumento da impiegare è il pennello irregolare, che può essere composto con setole di lana o pelle.
  • Il pennello va impiegato a spot, ovvero la pittura va applicata a pattern, insistendo con il colore sui bordi e alleggerendo il carico via via che si raggiunge il centro della parete.
  • Usando uno spazzolino, la pittura può quindi essere direzionata a piacmento, per creare un effetto bizzarro e irregolare, used a tutti gli effetti.

L’ultima tecnica per realizzare i distressed walls si chiama Rag Rolling e consiste nell’impiegare dei vecchi vestiti, che vengono prima bagnati in acqua, quindi imbevuti nella pittura e utilizzati per dipingere il muro.

  • In questo caso gli angoli devono essere completati con pennello e spazzolino, ma l’area principale può essere dipinta schiacciando gli abiti arrotolati a tubo sulla superficie della parete.
  • Il risultato è volutamente disomogeneo e si possono impiegare anche più tinte in accordo o stacco cromatico fra di loro.

A proposito di decorazioni delle pareti di casa, eccovi altri spunti interessanti:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?