Come ricoverare le piante in soggiorno nei mesi freddi

Ecco i nostri consigli su come ricoverare le piante in soggiorno nei mesi freddi

Con l’arrivo dell’autunno molte piante che in estate vengono esposte all’aperto chiedono di essere ricoverate in casa. Molte persone scelgono di alloggiarle nel soggiorno, stanza spesso molto luminosa, anche per godere della loro bellezza e del loro apporto purificatore dell’aria domestica. Ma qual è il modo migliore per disporre le piante in soggiorno?

Come ricoverare le piante in soggiorno nei mesi freddi

Come ricoverare le piante in soggiorno nei mesi freddi: sono anche un ottimo elemento di arredamento

Come ricoverare le piante in soggiorno nei mesi freddi

Va innanzitutto considerata la natura delle piante, la loro richiesta di luce e anche di protezione. Molte specie, come ad esempio i grandi ficus e i palmizi, piante d’appartamento classiche, dovrebbero poter contare su un apporto di luce perenne ma moderato, per non seccare le foglie e non asciugare troppo il terriccio.

Secondo il feng shui le piante hanno la capacità di eliminare le energie negative e di apportare benessere all’ambiente. Il feng shui afferma che la casa non deve essere dotata di spigoli acuminati, per non bloccare il fluire delle energie, ma tali spigoli possono essere mitigati se nella loro vicinanza viene posizionata una pianta. Chi desidera seguire questa scienza antica, può quindi disporre le piante nella prossimità degli angoli, per dare vita a un positivo moto energetico.

Consiglio: ecco il nostro speciale sui balconi fioriti tutto l’anno




Al contempo, il feng shui raccomanda di dare da bere alle piante, di non tralasciare la cura del fogliame e di eliminare in modo immediato i ristagni di foglie secche, che sono energeticamente negative per la casa.

Molto utile per la cura delle piante del soggiorni il giardiniere Virtuale Flower Power della Parrot

Al feng shui si affianca la saggezza popolare, che chiede di alloggiare le piante in luoghi protetti.

Come accade per le persone, è importante che esse non risentano di spifferi d’aria e nemmeno di correnti violente. I corridoi e anche le soluzioni vicino alle finestre non sono quindi adatti ed è necessario ricercare un ricovero che possa proteggere le piante, ma assicurare loro il giusto apporto di luce durante la giornata.

Se le piante sono di piccole dimensioni è ideale appenderle con sistemi sospesi al soffitto, grazie anche alle tante tipologie di vasi e accessori che si trovano in commercio, mentre va ricordato che molti tipi di piante non sono adatte alle camere da letto in quanto assorbono troppo ossigeno e ne privano le persone durante il sonno. Per la camera da letto sono infatti ideali le piante che purificano l’atmosfera, come la lavanda o l’aloe.

In cucina è possibile disporre le piante aromatiche, soprattutto sopra il tavolo o nei ripiani della cucina. Oltre ad essere a portata di mano durante la preparazione dei cibi, queste piante amano il calore e anche il vapore, quindi possono ricercare un buon habitat in questa stanza della nostra abitazione.




Ecco altri consigli sempre sulle piante per la casa:

{ 0 comments }

ELENA

TI E PIACIUTO L' ARTICOLO?